03:34 sabato 02.07.2022

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo
‘’Indecenti le parole di Gentiloni sul catasto’’
Secondo Federproprietà egli dovrebbe difendere gli italiani…
25-05-2022 - “Le parole del commissario Ue al bilancio, Paolo Gentiloni, che conferma la stangata sul patrimonio immobiliare degli italiani e la giustifica come 'una necessità per l’Italia di cui penso il governo italiano sia pienamente consapevole' sono deprecabili e del tutto fuori luogo, se non per il tentativo di mettere pressione alle forze politiche che tengono in vita il governo Draghi e che sul tema hanno provato a trovare un accordo che comunque non evita conseguenze fiscali sui risparmiatori italiani. Da italiano, e da esponente di quel partito che regge l’esecutivo, Gentiloni dovrebbe ricordare di essere al servizio della Ue ma in nome e per conto degli italiani, i cui interessi dovrebbero essere in cima alle sue priorità”. Lo dichiarano il responsabile del Settore Finanze e Tesoro, Riccardo Pedrizzi ed il presidente di Federproprietà Giovanni Bardanzellu, che denunciano come la riforma del catasto nasconda la volontà di realizzare una vera e propria patrimoniale, come del resto la nostra associazione aveva previsto e paventato.
Le parole di Gentiloni dimostrano che la riforma del catasto ‘ce la chiede, anzi, ce la impone l'Europa’ che ha posto condizioni vincolanti all'erogazione dei fondi del PNRR in spregio alla sovranità popolare, come fin dall'inizio di questa telenovela avevano previsto Pedrizzi e Bardanzellu.
E’ vero che con la riformulazione proposta dell’articolo 6 della legge delega viene eliminato il riferimento esplicito “ai valori patrimoniali” del bene, che se fosse rimasto sarebbe stato un vero e proprio disastro, ma si conferma che le rendite catastali attuali saranno affiancate da una rendita ulteriore con aggiornamento periodico. Non va dimenticato inoltre che nel 2020 la pressione fiscale è cresciuta in Italia ulteriormente dello 0,7%, arrivando al 43 contro una media Ocse del 34%. E se il calcolo viene fatto rapportato solo al gettito dei redditi di coloro che pagano tasse ed imposte, la pressione tributaria italiana supera il 48%. Del resto la riforma del Catasto era un progetto già definito che fu bloccato cinque anni fa dal premier, Matteo Renzi, sapendo e prevedendo che sarebbe stata impopolare”, concludono Pedrizzi e Bardanzellu.

Redazione
 
  


 
Difesa Europea, a Roma incontro bilaterale
Ne hanno discusso il capo di stato maggiore della difesa ammiraglio Giuseppe Cavo...
A Bolzano il ministro Guerini incontra l’omologo romeno Vasile Dîncu
Cerimonia al monumento degli eroi romeni della Grande Guerra presso il cimitero...
Esercitazione Odescalchi 2022
Esercito Italiano e Svizzero, Aeronautica Militare, Vigili del Fuoco e Protezione...
  Notizie dall'Italia
30-06-2022 - Alcuni giorni or sono, abbiamo pubblicato alcune note sulla nuova creazione scientifica di Elettronica Group,...
26-06-2022 - Cominciato a MIND, Milano Innovation District, il percorso verso la costruzione di una nuova normalità dopo...
26-06-2022 - Nell'ambito del 32° Congresso Annuale e Assemblea Generale di ACI Europe, in corso di svolgimento presso l'aeroporto...
26-06-2022 - Nella caserma Santa Barbara di Sabaudia, si è svolta la cerimonia di avvicendamento al Comando dell’Artiglieria...
24-06-2022 - I Carabinieri della Stazione Roma Quirinale unitamente ai colleghi del N.A.S di Roma nel corso delle verifiche...
21-06-2022 - E’ iniziata la Campagna Antincendio Boschivo 2022, che durerà fino al 30 settembre e che vedrà operare congiuntamente...
Rubriche
Venerdì 8 luglio 2022, alle ore 21.00, presso la Chiesa San Michele Arcangelo di Sonnino,...
Crotone, 21 giugno 2022 Lettera aperta Illustrissimo Assessore Fausto Orsomarso, siamo...
L’artista Marco Lodola ha consegnato, presso gli studi di Pavia, la sua opera che ritrae...
Il mito, la storia, la natura e le complesse problematiche geo-strutturali dello Stretto,...
Il 10 Giugno del 2022, presso il campo di volo del Gruppo Aeromodellistico Pontina, ha preso...
Sono l’alto atesino Joachim Oberhauser di Termeno e la milanese Silvia Buzzi Ferraris...
Viviamo in mezzo ai colori, ne siamo circondati. Dal verde della Natura con le sue infinite...