22:19 lunedì 27.06.2022

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo
Elicotteri e pattuglie per il controllo del territorio libanese
Incremento del controllo dell'area di operazione italiana anche  con pattuglie elitrasportate 
15-06-2022 - Continua l'incremento delle attività di controllo del territorio da parte dei Caschi Blu Italiani nel Libano del Sud. I Peacekeepers Italiani hanno ripreso a condurre le Close Land Air Monitoring (CLAM) helipatrols, attività operative che vedono il coordinamento tra le pattuglie motorizzate sul terreno e il personale della stessa unita' imbarcato sugli elicotteri AB212 appartenenti alla Task Force ITALAIR.
Con queste attività viene aumentata la capacita' del Settore Ovest di UNIFIL di monitorare e sorvegliare le aree piu' critiche tra Libano e Israele, le "sensitive areas" (aree sensibili) presenti nelle zone di operazioni, il tutto al fine di prevenire eventuali tensioni tra i due Stati ed eventi che possano minare l'attuale cessate il fuoco.
Le CLAM, coordinate dalla Cellula G3 (Operazioni) del Quartier Generale del Sector West che ha sede nella base "Millevoi" di Shama, vengono svolte dai militari del Battaglione di Manovra Italiano (ITALBATT) a guida Reggimento Lagunari "Serenissima" e dal personale della Sector Mobile Reserve (SMR), la riserva di Settore alle dirette dipendenze del Comandante, su base Reggimento "Genova Cavalleria" (4°).
Queste attivita' congiunte integrano il controllo dell'Area di Operazione assegnata tra il fiume Litani a Nord e la Blue Line a Sud, svolto quotidianamente attraverso pattugliamenti diurni e notturni, appiedati e motorizzati, oltre che con il personale posto a presidio delle due basi avanzate lungo la Bleu Line.
La Missione Italiana in Libano e' attualmente a guida Brigata di Cavalleria "Pozzuolo del Friuli", al suo sesto mandato nella "Terra dei Cedri" con i colori delle Nazioni Unite, al comando del generale di Brigata Massimiliano Stecca e ha la responsabilita' del Settore Ovest di UNIFIL in cui operano 3800 Caschi Blu di 16 dei 46 paesi contributori alla missione ONU e di cui fanno parte circa 1000 militari italiani.


Redazione
 
  


 
Difesa Europea, a Roma incontro bilaterale
Ne hanno discusso il capo di stato maggiore della difesa ammiraglio Giuseppe Cavo...
A Bolzano il ministro Guerini incontra l’omologo romeno Vasile Dîncu
Cerimonia al monumento degli eroi romeni della Grande Guerra presso il cimitero...
Esercitazione Odescalchi 2022
Esercito Italiano e Svizzero, Aeronautica Militare, Vigili del Fuoco e Protezione...
  Notizie dal Mondo
26-06-2022 - Il Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti ha partecipato al salone internazionale...
18-06-2022 - I Caschi Blu italiani del Settore Ovest di UNIFIL, hanno condotto altre due donazioni in favore della popolazione...
18-06-2022 - Il generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, comandante Operativo di Vertice Interforze (COVI),...
15-06-2022 - Il futuro energetico dell'Europa è attualmente influenzato negativamente dall’aggressione russa contro l'Ucraina, Si...
14-06-2022 - Dalle soluzioni C4I (Command, Control, Communication, Computer and Intelligence) per la digitalizzazione del...
14-06-2022 - Alla presenza del comandante del Settore Ovest di UNIFIL, generale di Brigata Massimiliano Stecca, e del portavoce...
Rubriche
Crotone, 21 giugno 2022 Lettera aperta Illustrissimo Assessore Fausto Orsomarso, siamo...
L’artista Marco Lodola ha consegnato, presso gli studi di Pavia, la sua opera che ritrae...
Il mito, la storia, la natura e le complesse problematiche geo-strutturali dello Stretto,...
Il 10 Giugno del 2022, presso il campo di volo del Gruppo Aeromodellistico Pontina, ha preso...
Sono l’alto atesino Joachim Oberhauser di Termeno e la milanese Silvia Buzzi Ferraris...
Viviamo in mezzo ai colori, ne siamo circondati. Dal verde della Natura con le sue infinite...
Come preannunciato nei giorni scorsi, nella giornata di mercoledì 15 giugno, la Productions...