04:20 giovedì 18.08.2022

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo


foto di: MInistero difesa
‘’Caschi blu italiani in Libano: professionalità e umanità’’
Il sottosegretario Mulé in visita al contingente italiano e al ministro della Difesa Libanese
29-06-2022 - Il sottosegretario di Stato alla Difesa Giorgio Mulè ha fatto visita al Contingente italiano in Libano inquadrato nella missione UNIFIL (United Nations Interim Foce in Lebanon), accompagnato dalla Medaglia d'Oro al Valor Militare, tenente colonnello Gianfranco Paglia, dal comandante Operativo di Vertice Interforze, generale di Corpo d'Armata Francesco Paolo Figliuolo, e dall’ambasciatrice d'Italia in Libano, Sua Eccellenza Nicoletta Bombardiere.
La Delegazione, accolta dal generale di Brigata Massimiliano Stecca, comandante del Sector West di UNIFIL e dei Caschi Blu italiani, ha condotto un sorvolo della Blue Line (linea di demarcazione tra Libano e Israele) con elicotteri AB-212 di ITALAIR (componente elicotteri italiani di UNIFIL) ed una visita ad una delle basi avanzate italiane affidate a ITALBATT, il Battaglione di manovra italiano attualmente a guida Reggimento Lagunari Serenissima.
La Delegazione ha anche assistito alle attività di una pattuglia motorizzata nel corso del monitoraggio e controllo dell'Area di Responsabilità.
Parlando alle truppe nella base di Shama, Mulé ha sottolineato: “La missione che il contingente italiano sta svolgendo in Libano è l’esempio più chiaro di come si possono coniugare eccellenti capacità militari con profonde doti di umanità. È ammirevole ciò che l’Italia, grazie alle sue donne e uomini in uniforme, sta facendo per garantire sicurezza e stabilità in una regione dove la pace sembra ancora una chimera ma grazie al loro straordinario lavoro diventa sempre più raggiungibile”.
Il comandante del COVI ha aggiunto: “Da comandante Operativo di Vertice Interforze ho potuto apprezzare ciò che fate quotidianamente in territorio Libanese, a partire dalle attività operative, che si traducono in pattuglie motorizzate, posti di osservazione, in movimenti tattici e logistici, nel mantenere la presenza sul territorio, nel fare attività in supporto della popolazione. Il Libano è un ambiente complesso, in cui è fondamentale che i militari italiani si relazionino con i tanti attori locali in una posizione di assoluta imparzialità e devo dire che lo state facendo nel migliore dei modi”.

Mulé ha successivamente raggiunto Beirut per una serie di incontri istituzionali organizzati a cura dell'Ambasciata d'Italia in Libano: “Il governo libanese è profondamente grato all’Italia per le ottime relazioni tra i due paesi e per l’importante ruolo che svolgono le forze armate italiane nel processo di pace e sicurezza”, ha detto il sottosegretario Mulè al termine del colloquio avuto a Beirut con il ministro della difesa nazionale libanese Maurice Slim, durante l’incontro a cui ha partecipato anche l’ambasciatrice d’Italia in Libano Nicoletta Bombardiere.
L’Italia attraverso Unifil e con la missione bilaterale di addestramento e formazione delle forze armate libanesi sta facendo un lavoro straordinario in un paese dove è presente da più di quarant’anni. Stiamo anche portando avanti una collaborazione in campo marittimo che impegna i nostri assetti. Con oltre mille militari sul campo, siamo la seconda nazione a fornite il contributo maggiore alla missione delle Nazioni Unite. Il lavoro dei nostri caschi blu viene apprezzato dalle autorità locali, dalla popolazione e dalla comunità internazionale. In questo momento di grave crisi socio-economica continuiamo a essere vicini e solidali alla popolazione libanese che sosteniamo con aiuti concreti affinché possa uscire dalla crisi. Ho confermato al ministro Slim il pieno appoggio dell’Italia al Libano. La stabilità della regione è fondamentale per gli equilibri geopolitici del Medio Oriente e anche del Mediterraneo”, ha sottolineato Mulè.



Redazione
 
  


 
Missione in Bulgaria
Partito l’82° reggimento fanteria ‘’Torino’’, impiegato nella enhanced...
Prima missione operativa  per nave Thaon di Revel
L’unità sarà impegnata nelle missioni Atalanta in Oceano Indiano, EMASoH nello...
Navarm: collaborazioni con Marina Militare brasiliana
Il direttore degli Armamenti Navali del Segretariato Generale della Difesa e Direzione...
  Politica
11-08-2022 - “Nel solco della tradizione comunista, il Partito Democratico continua ad attingere alle proprie riserve culturali,...
04-08-2022 - “Sono molto soddisfatto per l’approvazione definitiva del disegno di legge sulla revisione dello strumento...
04-08-2022 - Nonostante la legislatura sia ai titoli di coda, il Senato approva oggi in via definitiva la revisione del modello...
31-07-2022 - In un comunicato stampa inviato alle redazioni della stampa, l'onorevole Giorgio Mulè dichiara: “Il segretario...
29-07-2022 - Il generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, comandante Operativo di Vertice Interforze (COVI),...
27-07-2022 - Il direttore generale dell’Agenzia Industrie Difesa (AID), Nicola Latorre, e il responsabile Italia di Enel...
Rubriche
Un campionato di volo libero in parapendio a senso unico verso la Francia quello che si...
C’è il drone bagnino capace di individuare un bagnante in difficoltà e lanciargli un...
Continua la serie positiva di titoli internazionali vinti dal team azzurro di volo libero...
“Ucraina e Mediterraneo sono l'esempio della connessione tra l'elemento operativo di una...
Le malattie sensibili al clima comprendono circa il 70% dei decessi globali, di cui quelle...
A Milazzo mercoledì 27 luglio alle 19 a villa Vaccarino si terrà la presentazione del...
A Milazzo mercoledì 27 luglio alle 19 a villa Vaccarino si terrà la presentazione del...