00:14 mercoledì 20.03.2019

Paracadutismo

Home   >>  News - Paracadutismo   >>  Articolo


foto di: Cybernaua
Uno sport di passione
La pratica di Paracadutismo Sportivo nasce negli Stati Uniti d’America per poi diffondersi in Europa
04-12-2009 - Il Paracadutismo impiegato inizialmente in ambiti esclusivamente militari, si è poi diffuso come pratica sportiva in seguito all’introduzione del Paracadute a profilo alare che grazie alle innovative tecnologie dei materiali, garantisce ottima manovrabilità e sicurezza.
La pratica di Paracadutismo Sportivo nasce negli Stati Uniti d’America per poi diffondersi in Europa in particolar modo in Francia e Germania e successivamente in molti altri paesi.
Nell’ambito del Paracadutismo Sportivo si distinguono varie specialità tra le quali quelle maggiormente praticate sono:
- FCL – formazione in caduta libera o Lavoro Relativo, dove vengono effettuate figure a 4 o 8 elementi seguendo criteri di velocità, precisione e stile.
- FREE FLY - composta da 2 o più elementi, che creano le coreografie in aria .
- FREE STYLE - esibizione in aria di figure a corpo libero.
- Lancio di precisione – prestazione individuale con lanci da 1000 metri dove l’obiettivo è centrare in atterraggio con il tallone, un bersaglio di 5 cm o 2 cm di diametro.
- STILE – lancio individuale da 2200 mt con 30” di caduta libera, dove si eseguono 6 evoluzioni nel minor tempo possibile.
- CANOPY – Squadra di 2 o più elementi che eseguono figure a paracadute aperto.
- SWOOP – Necessita di materiali ad alta prestazione, consiste in una perdita di quota in breve tempo con l’aumento di velocità verticale, trasformandola in veloci avanzamenti sfiorando il terreno con acrobazie aerodinamiche spettacolari, prima dell’atterraggio.
La velocità viene misurata attraverso cellule fotoelettriche situate lungo il percorso.
Il Paracadutismo è una disciplina aeronautica regolamentata in Italia dal Ministero dei Trasporti tramite l’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile).
La visita medica per il Paracadutismo praticato a livello non professionale è una visita di II classe, ha validità biennale fino al compimento dei 40 anni del richiedente e 12 mesi oltre questa età.
La visita di idoneità per il Paracadutismopuò essere effettuare presso :
Ambulatorio polispecialistico del Servizio per l’Assistenza Sanitaria al Personale Navigante del Ministero della Sanità (SASN);
Istituto Medico e Legale dell’Aeronautica Militare;
Ospedali Militari, solo per i corsi di paracadautismo militare (ANPd'I)
Centri di Medicina dello Sport del CONI;
Ufficiale Medico in SPE dell’Aeronautica Militare;
Medico specializzato in Medicina Aeronautica e Spaziale;
Medico della Federazione Medica Sportiva Italiana.
Per praticare il paracadutismo Sportivo è necessario seguire un corso, il più attuato è l' AFF (Accelerated Free Fall) per acquisire la Licenza e dedicarsi all'attività.
La durata del corso è in genere di due fine settimana e comprende una parte teorica e sette lanci in caduta libera da 4000 metri, seguiti da istruttori qualificati abilitati da organi competenti, (Enac, Fai, ecc).
il corso è suddiviso in vari livelli, fino a rendere il paracadutista completamente autonomo nel lancio ed in atterraggio.
Lancio in Tandem dà la possibilità di provare emozioni di un lancio da alta quota anche a persone che non hanno la preparazione specifica.
Per mezzo di uno speciale paracadute il passeggero verrà saldamente imbracato all’istruttore e volerà in caduta libera per 60” fino all’apertura del paracadute, alla quota di 1500 metri seguito dal un morbido atterraggio.
(Nel prossimo articolo tratteremo i rischi del paracadutismo)
dr.Mara Branch
Mara Branchi
 
  


 
''Difesa collettiva'', l'Esercito Italiano
Il Seminario è il secondo di una serie di incontri programmati per far conoscere...
Alpini, soldati al quadrato
Con la cerimonia di chiusura dei CaSTA 2019, conclusa una settimana di dure prove...
Obiettivo: raggiungere il perfetto equilibrio
Ingrid Qualizza, la ‘’sergente di ferro’’, racconta la sua passione per...
  Paracadutismo
09-11-2015 - La pilota di Gemona del Friuli Nicole Fedele ha consolidato il record del mondo femminile di distanza libera...
05-05-2015 - I paracadutisti Anpd’I della Sezione Guidonia Montecelio, Tivoli, Valle Aniene si preparano a dare il via...
11-03-2015 - Nella palestra del plesso scolastico “A. Manzi” di Villalba di Guidonia, agli ordini del Leone della Folgore...
09-01-2012 - Ebbene si, dopo gli emozionantissimi lanci nell’Olimpico e quelli nello Stadio dei Marmi, sempre in onore...
15-12-2011 - L’Italia è sul podio con una splendida medaglia di bronzo dopo un sudatissimo spareggio per il secondo posto...
03-06-2009 - Il lancio di paracadutisti previsto per il 2 giugno sul cielo di Navelli, Abruzzo, non si è potuto realizzare...
Rubriche
Al match tra Italia e Francia, giocato sabato scorso allo Stadio Olimpico, la Difesa ha...
Il 18 marzo scorso, firmata a Palazzo Arsenale il rinnovo della convenzione fra il Comando...
Il 14 marzo scorso, nell’Aula “M.O.V.M. Capitano Veterinario Paolo Braccini” del Centro...
Il 10 marzo scorso, trenta atleti della Scuola sottufficiali dell’Esercito hanno partecipato...
Circuiti stampati, microprocessori, led, ma anche cellulari, computer, video, robot e droni....
Nella storica cornice dell’Accademia Militare di Modena gli allievi ufficiali del 200°...
Il 25 febbraio scorso, il generale di Divisione Salvatore Cuoci, comandante per la Formazione...