00:15 mercoledì 20.03.2019

Paracadutismo

Home   >>  News - Paracadutismo   >>  Articolo


foto di: Ciro Fabiani
Borse di studio ''Alessandro Romani''
Per l’8° Corso gen. C.A. Palumbo, la famiglia del capitano incursore paracadutista caduto in Afghanistan
11-03-2015 - Nella palestra del plesso scolastico “A. Manzi” di Villalba di Guidonia, agli ordini del Leone della Folgore Santo Pelliccia, si è tenuta la cerimonia del “passaggio del paracadute” dal 7° corso “Gen. C.A. par. Ferruccio Brandi M.O.V.M.” all’8° corso “Gen. C.A. par. Giuseppe Palumbo”, organizzato dalla Sezione Anpd’I di Guidonia Montecelio, Tivoli, Valle Aniene intitolata al “cap. inc. par. Alessandro Romani”.
Empatia, determinazione, coraggio e lealtà sono stati gli elementi che, caratterizzando questi anni di lavoro, hanno portato, il primo corso del 2015, a toccare la vetta di 40 corsisti, tra gli allievi paracadutisti, che hanno scelto di far parte della grande famiglia dal basco amaranto anche, rappresentanti delle Forze Armate e Forze di Polizia in servizio, i quali vivono e lavorano nel territorio dell’area tiburtina e a nord-est di Roma; altra nota d’interesse è l’aumento della percentuale della “quota rosa” che è salita al 4 per cento.
Madrina d’eccezione della cerimonia, la dottoressa Sabrina Valletta, nipote del generale paracadutista Giuseppe Palumbo, con una lettera rivolta ai 40 allievi del corso, ha emozionato le autorità presenti e i loro famigliari, poiché il messaggio, a firma del vice presidente della Sezione Anpd’I il tenente colonnello paracadutista Massimo Amadei, proveniva dalla Somalia, luogo dove è dislocato il Contingente italiano, nel quale è incorporato l’Ufficiale.
Parole, quelle rivolte ai giovani paracadutisti, che hanno fatto vibrare, nella sfera emotiva di alcuni presenti, la corda del ricordo.
Tra questi, il presidente onorario, generale di Divisione, paracadutista Alessandro Puzzilli, già comandante in Somalia, il quale, il 2 luglio del 1993, prese parte all'Operazione Canguro 11, la quale consegnò alla storia contemporanea la “Battaglia Checkpoint Pasta”.
Tra parole di commiato e momenti dimostrativi della preparazione al lancio, condotti magistralmente dallo staff tecnico, capitanato dal paracadutista Ciro Fabiani, il c. paracadutista Franco Figus, presidente della Sezione Anpd’I, ha annunciato una lodevole iniziativa che prenderà il via nei prossimi giorni e cioè l’istituzione di due Borse di Studio a nome del capitano incursore paracadutista Alessandro Romani.
Una Borsa di Studio è stata voluta da Carlo Romani, padre dell’ufficiale caduto in Afghanistan il 17 settembre del 2010, che ha consegnato a Puzzilli un assegno, che dovrà essere consegnato ad uno degli studenti, partecipante al concorso tra le scuole superiori del comprensorio tiburtino.
Il concorso prevede la realizzazione di un testo narrativo e/o elaborato artistico multimediale.
Nei prossimi giorni, verrà approntato il testo del concorso, che dovrà far evidenziare i principi umani e sociali intrinsechi nella figura dell’ufficiale dei paracadutisti.
La seconda Borsa di Studio è istituita dalla Sezione Anpd’I di Guidonia Montecelio, Tivoli, Valle Aniene rivolta ad uno degli studenti più meritevole della Scuola “A. Manzi”, sede della palestra di addestramento, al quale verrà garantita la possibilità di continuare gli studi, poiché Villalba, una delle frazioni del Comune di Guidonia, vede la maggioranza delle famiglie subìre questo momento di crisi nazionale.
Nei prossimi giorni verrà istituita una Commissione ad hoc (insegnati, paracadutisti ed altre figure professionali) per l’articolato delle Borse di Studio.
Alla cerimonia hanno presenziato, oltre a Santo Pelliccia, reduce di El Alamein, nonché presidente della Sezione Anpd’I “Anzio-Nettuno”, il paracadutista Oreste Casciaro, vice presidente della sezione di Anzio-Nettuno, l’amico paracadutista Adriano Coletta, il paracadutista Marco Bernardi, istruttore tecnico dell’Anpd’I di Velletri; Luciano D’Aquino, rappresentante regionale della associazione NEMBO, Paolo Cicolani, presidente della Sezione ANC di Tivoli con il Labaro ed una rappresentanza del Nucleo Protezione civile dell’ANC, nonché la vice preside della Scuola “A. Manzi”.
Inoltre erano presenti il comandante della Stazione dei Carabinieri di Mentana con quattro dei suoi sottufficiali, una rappresentanza della Guardia di Finanza di Ostia, una rappresentanza della stazione dei carabinieri di Castelnuovo di Porto, della Polizia Penitenziaria, della Compagnia d’Onore dell’Arma Aeronautica, e tra gli invitati in uniforme, anche in forma privata, erano presenti sottufficiali dell’Esercito Italiano, oltre numerosi soci della sezione.
Dopo gli esami dei corsisti ed in attesa di effettuare i tre lanci di rito, la Sezione Anpd’I Guidonia Montecelio, Tivoli, Valle Aniene, sarà impegnata in una pattuglia di 2 giorni sul Monte Gennaro, nel Parco dei Monti Lucretili, itinerario naturalistico della Regione Lazio nel Comune di Marcellina a qualche chilometro dall’aeroporto militare “A. Barbieri” di Guidonia Montecelio.



Redazione
 
  


 
''Difesa collettiva'', l'Esercito Italiano
Il Seminario è il secondo di una serie di incontri programmati per far conoscere...
Alpini, soldati al quadrato
Con la cerimonia di chiusura dei CaSTA 2019, conclusa una settimana di dure prove...
Obiettivo: raggiungere il perfetto equilibrio
Ingrid Qualizza, la ‘’sergente di ferro’’, racconta la sua passione per...
  Paracadutismo
09-11-2015 - La pilota di Gemona del Friuli Nicole Fedele ha consolidato il record del mondo femminile di distanza libera...
05-05-2015 - I paracadutisti Anpd’I della Sezione Guidonia Montecelio, Tivoli, Valle Aniene si preparano a dare il via...
09-01-2012 - Ebbene si, dopo gli emozionantissimi lanci nell’Olimpico e quelli nello Stadio dei Marmi, sempre in onore...
15-12-2011 - L’Italia è sul podio con una splendida medaglia di bronzo dopo un sudatissimo spareggio per il secondo posto...
04-12-2009 - Il Paracadutismo impiegato inizialmente in ambiti esclusivamente militari, si è poi diffuso come pratica sportiva...
03-06-2009 - Il lancio di paracadutisti previsto per il 2 giugno sul cielo di Navelli, Abruzzo, non si è potuto realizzare...
Rubriche
Al match tra Italia e Francia, giocato sabato scorso allo Stadio Olimpico, la Difesa ha...
Il 18 marzo scorso, firmata a Palazzo Arsenale il rinnovo della convenzione fra il Comando...
Il 14 marzo scorso, nell’Aula “M.O.V.M. Capitano Veterinario Paolo Braccini” del Centro...
Il 10 marzo scorso, trenta atleti della Scuola sottufficiali dell’Esercito hanno partecipato...
Circuiti stampati, microprocessori, led, ma anche cellulari, computer, video, robot e droni....
Nella storica cornice dell’Accademia Militare di Modena gli allievi ufficiali del 200°...
Il 25 febbraio scorso, il generale di Divisione Salvatore Cuoci, comandante per la Formazione...