01:52 venerdì 26.05.2017

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo
Tra coltivazioni domotizzate e corrieri della droga
Carabinieri hanno arrestato i responsabili e sequestrato marijuana in quantità, a Roma ed in provincia
20-04-2017 - Due fratelli di Monte Compatri di 20 e 23 anni e un loro “socio” di Rocca Priora di 22 anni sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Rocca Priora con l’accusa di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti.
I ragazzi avevano dato vita ad una fiorente attività di coltivazione di marijuana grazie ad una serra “speciale” in grado di provvedere autonomamente alle esigenze delle piante.
I giovani, evidentemente appassionati di domotica, avevano non solo allestito la “solita” tenda da campeggio schermata internamente a mo’ di serra, ma l’avevano dotata di impianto di irrigazione, ventilazione e illuminazione completamente indipendenti e, addirittura, di un sistema di videosorveglianza grazie ala quale i “coltivatori diretti” potevano seguire a distanza le fasi di crescita della cannabis.
L’attrezzatura è stata interamente smantellata e sequestrata insieme a 40 grammi di marijuana già pronta per essere venduta e contenuta in un barattolo, 6 piante in accrescimento alte 1,5 mt. e una decina di dosi di hashish.
I giovani, posti agli arresti domiciliari, sono in attesa del rito direttissimo.
E nella stessa giornata, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, hanno intercettato un corriere della droga, alla guida di un furgone carico di 260 Kg. di marijuana.
A finire in manette è stato un cittadino albanese di 20 anni, nella Capitale senza fissa dimora, arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I Carabinieri lo hanno rincorso intimandogli di fermarsi: durante l’ispezione il 20enne ha mostrato subito segni di eccessivo nervosismo, ma quando i militari hanno aperto il portellone posteriore del furgone ne hanno scoperto l’origine.
Sistemati sul pianale del veicolo, 44 colli sigillati con cellophane contenenti i 260 Kg di droga.
Per il corriere sono scattate le manette ai polsi e si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli.
Oltre all’ingente carico di stupefacente, i Carabinieri hanno sequestrato anche 500 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita dell’arrestato.  

Maria Clara Mussa
 
  


 
Autodeterminazione del Kosovo: il futuro del Paese secondo il Vetvendosje
Intervista con Visar Ymeri, presidente del partito di opposizione
Tutti uniti nello sport, senza limiti
A Bracciano (Roma), il 12 maggio scorso, si è svolta la quarta edizione del ''Folgore...
Auguri di buon compleanno, Aves
Cerimonia di commemorazione del 66° Anniversario della Costituzione dell’Aviazione...
  Notizie dall'Italia
14-05-2017 - Treviso ospita la 90a Adunata degli Alpini. In tale occasione, è stato presentato il progetto che darà una...
13-05-2017 - Importante esperienza formativa presso Pininfarina s.p.a., per sette ufficiali del Corpo di Commissariato dell’Esercito...
13-05-2017 - In questa fine settimana, verranno intensificati i servizi di vigilanza, predisposti dal Comando Provinciale...
13-05-2017 - Nell’ Aeroporto “Cosimo di Palma”, di Sigonella, sim svolta la cerimonia di istituzione dello Squadrone...
12-05-2017 - I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma,nella giornata del 10 maggio scorso, hanno intensificato la già...
05-05-2017 - Alle porte di Roma, sulla via Pontina vecchia al chilometro 33, un rogo all'interno di Eco X, deposito di plastiche,...
Rubriche
Il prossimo 25 maggio, la commemorazione presso l’Altare della Patria chiuderà ufficialmente...
Sulla scia dei risultati positivi del 1° workshop di psicologia e psichiatria militare...
Il 22 maggio scorso, all’interno del parco del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri,...
Una domenica di festa nella città di Pescara dove si è concluso il 65° Raduno Nazionale...
Si chiude un'altra settimana di intensa attività culturale per il Centro di Simulazione...
Extremaratio, un nome ed una sigla che rappresenta un fiore all’occhiello dell’artigianato...
La sindaca di Torino Chiara Appendino, il 10 maggio scorso, ha incontrato a Palazzo Arsenale...