05:41 martedì 21.11.2017

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo
Tra coltivazioni domotizzate e corrieri della droga
Carabinieri hanno arrestato i responsabili e sequestrato marijuana in quantità, a Roma ed in provincia
20-04-2017 - Due fratelli di Monte Compatri di 20 e 23 anni e un loro “socio” di Rocca Priora di 22 anni sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Rocca Priora con l’accusa di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti.
I ragazzi avevano dato vita ad una fiorente attività di coltivazione di marijuana grazie ad una serra “speciale” in grado di provvedere autonomamente alle esigenze delle piante.
I giovani, evidentemente appassionati di domotica, avevano non solo allestito la “solita” tenda da campeggio schermata internamente a mo’ di serra, ma l’avevano dotata di impianto di irrigazione, ventilazione e illuminazione completamente indipendenti e, addirittura, di un sistema di videosorveglianza grazie ala quale i “coltivatori diretti” potevano seguire a distanza le fasi di crescita della cannabis.
L’attrezzatura è stata interamente smantellata e sequestrata insieme a 40 grammi di marijuana già pronta per essere venduta e contenuta in un barattolo, 6 piante in accrescimento alte 1,5 mt. e una decina di dosi di hashish.
I giovani, posti agli arresti domiciliari, sono in attesa del rito direttissimo.
E nella stessa giornata, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, hanno intercettato un corriere della droga, alla guida di un furgone carico di 260 Kg. di marijuana.
A finire in manette è stato un cittadino albanese di 20 anni, nella Capitale senza fissa dimora, arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I Carabinieri lo hanno rincorso intimandogli di fermarsi: durante l’ispezione il 20enne ha mostrato subito segni di eccessivo nervosismo, ma quando i militari hanno aperto il portellone posteriore del furgone ne hanno scoperto l’origine.
Sistemati sul pianale del veicolo, 44 colli sigillati con cellophane contenenti i 260 Kg di droga.
Per il corriere sono scattate le manette ai polsi e si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli.
Oltre all’ingente carico di stupefacente, i Carabinieri hanno sequestrato anche 500 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita dell’arrestato.  

Maria Clara Mussa
 
  


 
S.I.O. e “Livex” in primo piano al Cesiva
Completata la 2^ parte della Sessione Integrazione Operativa 2017 (S.I.O.) e chiuse...
Combattimento in quota, abilitato il primo plotone afghano
Continua l’impegno dei soldati italiani in Afghanistan nelle attività di addestramento...
4 Novembre, Esercito al servizio del Paese
Le celebrazioni per il 4 Novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle...
  Notizie dall'Italia
20-11-2017 - Leonardo ha annunciato oggi la consegna al Ministero della Giustizia e Pubblica Sicurezza norvegese del primo...
20-11-2017 - Un investimento su giovani e ricerca, un premio alle idee e alla creatività di universitari e dipendenti di...
20-11-2017 -  A Firenze, il 7 novembre scorso, il comandante logistico dell’Esercito, generale di Corpo d’Armata Leonardo...
15-11-2017 - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un 52enne romano, incensurato,...
15-11-2017 - I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato due cittadini ucraini, di 32 e 21 anni, senza fissa...
15-11-2017 - Nella notte tra il 13 ed il 14 Novembre il Centro di Ossigeno Terapia Iperbarica (OTI) di COMSUBIN è stato...
Rubriche
Sono arrivati questa mattina in Corea del Sud i tre atleti della nazionale italiana di Para-Badminton...
Il 22 novembre, alle 10.30, all’interno della Sala “Ancora” del Complesso Monumentale...
Presso il Comando Unità Mobili e Specializzate “Palidoro”, il comandante generale dell’Arma...
Nell'ambito del programma di sviluppo del Para-Badminton in Europa, organizzato dalla Confederazione...
Il personale del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO, di stanza presso la Caserma...
Il 6 novembre scorso, presso la Caserma “Emilio Bianchi, sede del Comando Logistico dell’Esercito,...
Inaugurato a Piano Provenzana Linguaglossa Etna Nord, il "Ceppo della Memoria" dedicato...