22:10 domenica 20.05.2018

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo
Lezioni di pace alla Scuola di Applicazione dell’Esercito
9° corso di orientamento alla stabilizzazione e ricostruzione dei territori compromessi dagli esiti di un conflitto armato
05-06-2017 - E’ iniziato alla Scuola di Applicazione dell’Esercito il 9° corso di orientamento alla stabilizzazione e ricostruzione dei territori compromessi dagli esiti di un conflitto armato. Organizzato dal Centro Studi sulle Operazioni di Post-Conflict, struttura dell’Esercito specializzata nell’analisi e insegnamento delle discipline legate al tema della sicurezza, la 9^ edizione del corso si rivolge a trentaquattro fra funzionari civili, ufficiali superiori delle Forze Armate e studenti universitari interessati ad acquisire le competenze per operare nelle aree destabilizzate da scontri armati e nelle quali la comunità internazionale ha il mandato di ristabilire pace e sicurezza.
“La sinergia con il mondo accademico, diplomatico e universitario è il principio a cui si ispira questa nuova proposta didattica” sostiene il generale Claudio Berto, comandante della Scuola di Applicazione “Il nostro obiettivo è contribuire alla formazione di leader civili e militari in grado di utilizzare linguaggi e strumenti comuni, a beneficio della pace e della sicurezza in Italia e nel mondo”.
Significativa la presenza di studenti e osservatori stranieri provenienti da Camerun, Georgia, Macedonia (FYROM), Oman e Tunisia a riprova dell’interesse suscitato dall’approccio italiano al delicato tema del “post-conflict” e della elevata qualità degli insegnamenti impartiti a Torino, in lingua inglese, da insegnanti militari, docenti universitari e specialisti delle Nazioni Unite. Fra i temi affrontati nelle due settimane di studio: il ruolo dell’ONU, dell’Europa e delle agenzie non governative, l’assistenza alle forze di sicurezza locali, il diritto umanitario internazionale, il problema dei “bambini – soldato”, l’impatto delle differenze etniche, religiose e culturali nei diversi contesti in cui è necessario ripristinare le fondamenta di una società dilaniata da un conflitto.

Redazione
 
  


 
Porte aperte a Palazzo Marina
Grande successo di pubblico nazionale ed internazionale all’open day del 13...
Alla grande sfilata delle penne nere, ospite d’onore il Presidente Sergio Mattarella
Alla 91a Adunata degli Alpini, circa 600mila persone sono state accolte dalla...
Bersaglieri al 66° raduno nazionale
Nella città di San Donà di Piave, alla presenza delle autorità militari e civili,...
  Notizie dal Mondo
15-05-2018 - Belo Polje – 14 maggio 2018. Il Contingente italiano del Multinational Battle Group West (MNBG-W), impegnato...
08-05-2018 - Simulando l’irruzione delle forze di sicurezza afghane all’interno di un ipotetico seggio elettorale e la...
03-05-2018 - Prende il nome di Tactical Combat Casuality Care (TCCC) – Train the Trainers (T3) il corso di abilitazione...
29-04-2018 - Si è conclusa la più grande ed avanzata esercitazione internazionale di Cyber Defense al mondo, organizzata...
27-04-2018 - Nella giornata del 25 aprile 2018, il Primo Ministro Iracheno Haydar al-‘Abadi ha visitato la diga di Mosul....
25-04-2018 - Il 24 aprile scorso, la Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN) e l’ambasciata d’Italia a Niamey...
Rubriche
"Ricordati che devi morire...ricordati che devi morire..." Questo è il messaggio che arriva...
Presso la Foiba di Basovizza – Monumento Nazionale, nel comune di Trieste il 16 maggio...
Caro sindaco, chi scrive è un semplice e normale cittadino come tantissimi altri, nato...
"Quest'opera vuole essere un omaggio ai 650 mila soldati caduti e ai 600 mila civili che...
Da Riad, capitale dell’Arabia Saudita, ci dicono che attualmente nelle strade si sentono...
La caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, ha aperto...
C’era una volta Crotone, così potrebbe iniziare la fiaba di Crotone una piccola, bellissima...