00:20 mercoledì 23.08.2017

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo
Caschi blu condividono la ''Granata''
Gemellaggio tra granatieri, soldati con differenti tradizioni militari e culture, provenienti da lontani Paesi
28-07-2017 - In occasione della celebrazione Battaglia dell’Assietta, combattuta dai Granatieri di Sardegna nel Luglio 1747, il contingente italiano in Libano, impiegato nell’Operazione “Leonte XXII” e su base Brigata “Granatieri di Sardegna”, ha condotto un gemellaggio informale con i caschi blu indiani del 14° Battaglione “Granatieri”.
Il generale di Brigata Francesco Olla, comandante della Joint Task Force- Lebanon, ha ricevuto la visita presso la base “Millevoi” del parigrado Sandeep Singh Bajaj, vice Force Commander di UNIFIL e rappresentante delle Forze Armate Indiane. In tale occasione, i cachi blu della specialità “Granatieri” hanno sinteticamente rievocato le proprie origini storiche, per entrambi risalenti al tardo 1600, e la loro partecipazione ai più importanti eventi storici nazionali.
Per un giorno, in un ambiente caratterizzato da alta professionalità e spirito cameratesco, soldati con differenti tradizioni militari e culture, provenienti da lontani Paesi, hanno condiviso la “granata”, simbolo universale dell’antica specialità di fanteria e il casco blu, che rappresenta l’impiego quali peacekeepers nella missione UNIFIL.
UNIFIL sotto egida della Risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite n.1701, annovera, tra i suoi compiti principali, la cessazione delle ostilità attraverso un costante monitoraggio della Blue Line; il supporto alla popolazione locale, anche attraverso la funzione operativa di Cooperazione Civile-Militare (CIMIC); il supporto alle Forze Armate libanesi (LAF) dislocate nel Libano del Sud, attraverso il coordinamento, la pianificazione e l’esecuzione di attività addestrative e operative congiunte.
Nota
I Granatieri prendono il nome dalla parola “granata”, l’ordigno esplosivo nato nel XVII secolo, ed erano scelti tra i militari più prestanti fisicamente e di maggior statura, al fine di poter lanciare il più lontano possibile le granate e condurre attività di assalto. Nonostante il cambio generazionale delle armi, già dal XVIII secolo, i Granatieri di tutto il mondo hanno mantenuto la tradizionale selezione dei soldati più alti e forti.



Redazione
 
  


 
Lotta senza tregua agli ordigni improvvisati
Continua l'attività di istruzione delle forze di sicurezza afghane da parte dei...
''Green Market II'', Virtual Battlespace di terza generazione
Attività addestrativa di simulazione avanzata presso il 5° Reggimento AVES
Folgore, cambio di comando
La Grande Unità ha salutato il generale Vannacci che ha lasciato l'incarico e...
  Notizie dal Mondo
17-08-2017 - Il 14 agosto scorso, si è celebrata, presso il Comando di Unifil in Naqoura, l'International Youth Day (giornata...
17-08-2017 - Si è concluso dopo circa 2 settimane di attività teoriche e pratiche il corso “Female Body Searching”...
13-08-2017 - La Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) italiana, del Train Advise Assist Command West (TAAC-W), ha organizzato...
01-08-2017 - Leonardo annuncia che il satellite OPTSAT-3000 del Ministero della Difesa Italiano è pronto al lancio, previsto...
28-07-2017 - I Carabinieri della Task Force “Unite4Heritage” (“Caschi Blu della Cultura”), del Comando Tutela Patrimonio...
18-07-2017 - Leonardo has welcomed a contract between NETMA and Eurofighter for a Defensive Aids Sub System (DASS) capability...
Rubriche
La nazionale italiana di deltaplano, otto volte campione del mondo e quattro d'Europa, è...
la nave scuola Palinuro della Marina Militare è approdata nel porto di La Valletta, Isola...
Il Senato messinese, il 1° agosto scorso, ha accolto i croceristi della nave da crociera...
Presso la caserma “E. Frate” di Campobasso, il 19 luglio scorso, si è tenuta la cerimonia...
Sono 17 i ragazzi di ''Talenti fra le Nuvole'' Onlus che martedì 11 luglio salpano da Olbia...
Il convegno tenutosi a Gioia Tauro, considerata da alcuni la “capitale storica della ‘ndrangeta”,...
Il generale di Corpo d'Armata Danilo Errico ha partecipato, il 30 giugno scorso, alla giornata...