07:19 giovedì 13.12.2018

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  News - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo
In memoria di Simone Cola
Intitolazione della sala operativa logistica, al maresciallo capo ''croce d'onore'', colpito a morte in Iraq nel 2005
07-11-2017 - Il 6 novembre scorso, presso la Caserma “Emilio Bianchi, sede del Comando Logistico dell’Esercito, si è svolta, nell’ambito delle celebrazioni del 4 novembre “Giorno dell’Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate”, la cerimonia di intitolazione della Sala Operativa Logistica al Maresciallo Capo Croce d’Onore “alla memoria” Simone Cola, colpito a morte nei cieli di Nassiriya (Iraq) il 21 gennaio 2005.
Alla cerimonia, presieduta dal comandante Logistico dell’Esercito, generale di Corpo d’Armata Leonardo di Marco, hanno preso parte, oltre a tutto il personale del Comando Logistico dell’Esercito, la madre, la moglie, la figlia e il fratello del maresciallo Cola, nonché una rappresentanza del 1° Reggimento di Sostegno Aviazione dell’Esercito “Idra”, Ente in cui prestava servizio il sottufficiale caduto.
Momento culmine della cerimonia è stato lo scoprimento della targa di intitolazione e la lettura della motivazione della Croce d’Onore conferita al maresciallo Cola.
Cola, classe 1973, tecnico esperto dell’allora dipendente 1° Reggimento di Sostegno dell’Aviazione dell’Esercito “Idra”, venne colpito mentre si trovava a bordo di un elicottero AB 412, per un volo di pattugliamento a bassa quota, in supporto a un contingente portoghese di terra, anch’esso inquadrato nella missione “Antica Babilonia”.
Nel suo discorso, di Marco ha rivolto un pensiero riverente a tutti i nostri Caduti, che hanno tenuto fede al loro giuramento di fedeltà alla Patria.​
E, rivolgendosi ai congiunti: “l’Istituzione militare, con eterna gratitudine, custodirà gelosamente la memoria di Simone, nella certezza che il suo fulgido esempio, la sua abnegazione e il suo sacrificio costituiscano l’eredità morale che egli ha generosamente lasciato a tutti noi”.
Per l’occasione, ha voluto stringersi ancora una volta, accanto ai familiari nel ricordo del commilitone scomparso, testimoniando l’affetto e la vicinanza di tutta la Forza Armata.



Redazione
 
  


 
Il Califfato non c'è più ma esiste ancora
Se n’è parlato a Roma nel convegno “Targeting the de-materialised ‘’Caliphate’’...
Ricostruire la Libia, impegno di Italia e ONU
A Palermo le delegazioni arrivano in un assolato pomeriggio siciliano e l’incantevole...
Libertà vo cercando, in Afghanistan
Per ora è impossibile prevedere quando la speranza delle donne afghane troverà...
  Manifestazioni ed Eventi
08-12-2018 - Oltre mille Paracadutisti della Folgore con unità specialistiche ed operative dei  Carabinieri Paracadutisti...
08-12-2018 - E’ stato inaugurato il 6 dicembre scorso il primo volo diretto Air Italy da Milano Malpensa a Delhi, segnando...
05-12-2018 - Al Museo Storico dell'Arma dei Carabinieri è stata inaugurata una singolare mostra sul Risorgimento. L'epopea...
05-12-2018 - Il 21 novembre scorso, nell’Aula Magna della Caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola sottufficiali...
03-12-2018 - In una solenne cerimonia avvenuta alla Camera dei Deputati, Elettronica Group è stata insignita del Premio...
03-12-2018 - Nella Scuola ufficiali carabinieri in Roma, il 29 novembre scorso, si è svolta la cerimonia di presentazione...
Rubriche
Oltre mille Paracadutisti della Folgore con unità specialistiche ed operative dei  Carabinieri...
E’ stato inaugurato il 6 dicembre scorso il primo volo diretto Air Italy da Milano Malpensa...
Nel 1991, racconta la Storia attuale, dopo il cessate il fuoco ed aver promesso ai soldati...
Al Museo Storico dell'Arma dei Carabinieri è stata inaugurata una singolare mostra sul...
Il 21 novembre scorso, nell’Aula Magna della Caserma “Soccorso Saloni”, sede della...
"Questo libro non è una biografia, ma il racconto di guerre, vere o personali, che s'intrecciano...
In una solenne cerimonia avvenuta alla Camera dei Deputati, Elettronica Group è stata insignita...