20:54 domenica 18.02.2018

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  News - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo
In memoria di Simone Cola
Intitolazione della sala operativa logistica, al maresciallo capo ''croce d'onore'', colpito a morte in Iraq nel 2005
07-11-2017 - Il 6 novembre scorso, presso la Caserma “Emilio Bianchi, sede del Comando Logistico dell’Esercito, si è svolta, nell’ambito delle celebrazioni del 4 novembre “Giorno dell’Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate”, la cerimonia di intitolazione della Sala Operativa Logistica al Maresciallo Capo Croce d’Onore “alla memoria” Simone Cola, colpito a morte nei cieli di Nassiriya (Iraq) il 21 gennaio 2005.
Alla cerimonia, presieduta dal comandante Logistico dell’Esercito, generale di Corpo d’Armata Leonardo di Marco, hanno preso parte, oltre a tutto il personale del Comando Logistico dell’Esercito, la madre, la moglie, la figlia e il fratello del maresciallo Cola, nonché una rappresentanza del 1° Reggimento di Sostegno Aviazione dell’Esercito “Idra”, Ente in cui prestava servizio il sottufficiale caduto.
Momento culmine della cerimonia è stato lo scoprimento della targa di intitolazione e la lettura della motivazione della Croce d’Onore conferita al maresciallo Cola.
Cola, classe 1973, tecnico esperto dell’allora dipendente 1° Reggimento di Sostegno dell’Aviazione dell’Esercito “Idra”, venne colpito mentre si trovava a bordo di un elicottero AB 412, per un volo di pattugliamento a bassa quota, in supporto a un contingente portoghese di terra, anch’esso inquadrato nella missione “Antica Babilonia”.
Nel suo discorso, di Marco ha rivolto un pensiero riverente a tutti i nostri Caduti, che hanno tenuto fede al loro giuramento di fedeltà alla Patria.​
E, rivolgendosi ai congiunti: “l’Istituzione militare, con eterna gratitudine, custodirà gelosamente la memoria di Simone, nella certezza che il suo fulgido esempio, la sua abnegazione e il suo sacrificio costituiscano l’eredità morale che egli ha generosamente lasciato a tutti noi”.
Per l’occasione, ha voluto stringersi ancora una volta, accanto ai familiari nel ricordo del commilitone scomparso, testimoniando l’affetto e la vicinanza di tutta la Forza Armata.



Redazione
 
  


 
Libano, caschi blu italiani in cooperazione con le forze locali
Corsi di addestramento con le forze di sicurezza, incontri con le autorita’...
Afghanistan, pronte a comunicare
Continua il progetto gender, quattro nuove specialiste in comunicazioni operative...
Le foibe, un ricordo indelebile
Si è celebrata la cerimonia a Marino Laziale, organizzata dall'Associazione ''Casa...
  Manifestazioni ed Eventi
16-02-2018 - C’è il drone per trasportare sangue tra ospedali, il drone a forma di uccello per la prevenzione degli incendi...
16-02-2018 - Si è conclusa l’11 febbraio, dopo circa una settimana, l’esercitazione “FIREX 1-18” condotta dal personale...
15-02-2018 - Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, ha presentato il libro: “Cefalonia: il...
11-02-2018 - A Faedis, piccolo comune della provincia di Udine, è stato commemorato il 73esimo anniversario dell’eccidio...
05-02-2018 - Omeganews, periodico on line di proprietà dell’Associazione culturale no-profit OMeGA (Osservatorio Mediterraneo...
05-02-2018 - Nell'ambito delle attività d'istruzione della Scuola Militare della Teuliè, dal giorno 29 gennaio sino al...
Rubriche
C’è il drone per trasportare sangue tra ospedali, il drone a forma di uccello per la...
Si è conclusa l’11 febbraio, dopo circa una settimana, l’esercitazione “FIREX 1-18”...
Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, ha presentato il libro:...
Un libro di Andrea Castiello d’Antonio e Luciana d’Ambrosio Marri, che sostengono che...
A Faedis, piccolo comune della provincia di Udine, è stato commemorato il 73esimo anniversario...
A seguito degli articoli pubblicati, relativi alle difficoltà della signora Luciana Gallus,...
In Primavera, quattro F104 del 53° vanno rischierati a Leuchars, per uno Squadron Exchange,...