12:10 mercoledì 21.02.2018

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo


foto di: Daniel Papagni
Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore della difesa, presidente dello European Union Military Committee
La ministra della difesa Roberta Pinotti si congratula con il generale per l'obiettivo raggiunto
10-11-2017 - Il generale Claudio Graziano, Capo di Stato maggiore della Difesa, sarà il prossimo presidente del Comitato militare dell’Unione europea.
Ha battuto i canditati francese e tedesco e dal 5 novembre 2018 succederà al greco Mikhail Kostarakos, restando in carica per tre anni.
Lo scorso gennaio, il governo aveva prorogato il mandato di Capo di Stato Maggiore della Difesa di Graziano proprio fino a quella data, allo scopo di permettergli di essere in servizio fino all’ultimo giorno utile.
Graziano si è detto “onorato della nomina, molto grato al governo e in particolare alla ministra della Difesa Roberta Pinotti, per il suo supporto alla mia candidatura”.
Da parte sua Pinotti così si è espressa: “Questo importante traguardo è il riconoscimento da parte dell’Unione Europea dell’impegno del Paese e delle Forze armate italiane.
Al generale Graziano il mio più sentito ringraziamento per la dedizione, l’orgoglio, la professionalità e l’umanità con le quali ha operato in qualità di Capo di Stato Maggiore della Difesa per il Paese”.
“Sono certa – ha aggiunto Pinotti – che egli porterà queste sue indiscusse capacità in Europa per contribuire in modo fattivo alla costruzione della Difesa europea”.
Graziano, classe 1953: il suo primo incarico nel 1976, è stato quello di comandante di un plotone fucilieri del Battaglione alpini "Susa", a Pinerolo, quindi, nel 1977, è diventato vice comandante della compagnia controcarri della Brigata alpina "Taurinense", con cui ha compiuto delle esercitazioni in Danimarca e Norvegia.
Una carriera brillante che l'ha portato a diventare Capo di stato Maggiore della Difesa nel 2014; ed ora ha ricevuto la nomina a nuovo presidente del Comitato militare dell’Unione europea il 7 novembre scorso.
L'incarico decorre dal prossimo anno.
E' anche istruttore militare di sci. Ha frequentato, oltre agli studi militari in Italia, anche l'United States Army War College dal 1996 al 1997. In Italia ha poi conseguito la laurea in scienze diplomatiche e internazionali all'Università degli Studi di Trieste e in scienze sociali all'Accademia agostiniana di Roma, la stessa dove ha ottenuto il master in scienze strategiche
NOTA
L’European union military committee (Eumc) è (almeno per ora, vista la rapida evoluzione del progetto di difesa comune) il più alto organo militare dell’Ue.
Rappresenta il dipartimento di ufficiali delle Forze armate degli Stati membri (che vi partecipano tramite rappresentanti militari permanenti), che offre consulenza e supporto al Comitato di politica e sicurezza e all’Alto rappresentante. L’Italia ne ha già avuto la presidenza, dal 2004 al 2006, con il generale Rolando Mosca Moschini.



Maria Clara Mussa
 
  


 
''Gelone, la Spada e la Gloria''
Docu-film storico di Giovanni Virgadaula proiettato alla Casa del Cinema, racconto...
Libano, caschi blu italiani in cooperazione con le forze locali
Corsi di addestramento con le forze di sicurezza, incontri con le autorita’...
Afghanistan, pronte a comunicare
Continua il progetto gender, quattro nuove specialiste in comunicazioni operative...
  Notizie dall'Italia
15-02-2018 - I Carabinieri del Reparto Operativo di Macerata e della Stazione di Porto Recanati, con il supporto delle Compagnie...
13-02-2018 - L'accordo è un esempio virtuoso dell’integrazione interforze/interagenzia auspicata dal Libro bianco per...
13-02-2018 - Il 13 febbraio 2018, presso l’Area Addestrativa della Brigata Marina San Marco di Massafra, si tiene l’esercitazione...
13-02-2018 - Giovedì 8 febbraio scorso, la fregata Euro della Marina Militare, ha lasciato la Stazione Navale Mar Grande di...
11-02-2018 - Un comunicato del consiglio centrale di rappresentanza - sezione carabinieri: Nell’esprimere vicinanza al...
10-02-2018 - Undicimila i morti nei massacri della popolazione dalmata e giuliana, avvenuti dal 1943 fino e oltre a guerra...
Rubriche
C’è il drone per trasportare sangue tra ospedali, il drone a forma di uccello per la...
Si è conclusa l’11 febbraio, dopo circa una settimana, l’esercitazione “FIREX 1-18”...
Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, ha presentato il libro:...
Un libro di Andrea Castiello d’Antonio e Luciana d’Ambrosio Marri, che sostengono che...
A Faedis, piccolo comune della provincia di Udine, è stato commemorato il 73esimo anniversario...
A seguito degli articoli pubblicati, relativi alle difficoltà della signora Luciana Gallus,...
In Primavera, quattro F104 del 53° vanno rischierati a Leuchars, per uno Squadron Exchange,...