05:33 martedì 21.11.2017

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo


foto di: Daniel Papagni
Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore della difesa, presidente dello European Union Military Committee
La ministra della difesa Roberta Pinotti si congratula con il generale per l'obiettivo raggiunto
10-11-2017 - Il generale Claudio Graziano, Capo di Stato maggiore della Difesa, sarà il prossimo presidente del Comitato militare dell’Unione europea.
Ha battuto i canditati francese e tedesco e dal 5 novembre 2018 succederà al greco Mikhail Kostarakos, restando in carica per tre anni.
Lo scorso gennaio, il governo aveva prorogato il mandato di Capo di Stato Maggiore della Difesa di Graziano proprio fino a quella data, allo scopo di permettergli di essere in servizio fino all’ultimo giorno utile.
Graziano si è detto “onorato della nomina, molto grato al governo e in particolare alla ministra della Difesa Roberta Pinotti, per il suo supporto alla mia candidatura”.
Da parte sua Pinotti così si è espressa: “Questo importante traguardo è il riconoscimento da parte dell’Unione Europea dell’impegno del Paese e delle Forze armate italiane.
Al generale Graziano il mio più sentito ringraziamento per la dedizione, l’orgoglio, la professionalità e l’umanità con le quali ha operato in qualità di Capo di Stato Maggiore della Difesa per il Paese”.
“Sono certa – ha aggiunto Pinotti – che egli porterà queste sue indiscusse capacità in Europa per contribuire in modo fattivo alla costruzione della Difesa europea”.
Graziano, classe 1953: il suo primo incarico nel 1976, è stato quello di comandante di un plotone fucilieri del Battaglione alpini "Susa", a Pinerolo, quindi, nel 1977, è diventato vice comandante della compagnia controcarri della Brigata alpina "Taurinense", con cui ha compiuto delle esercitazioni in Danimarca e Norvegia.
Una carriera brillante che l'ha portato a diventare Capo di stato Maggiore della Difesa nel 2014; ed ora ha ricevuto la nomina a nuovo presidente del Comitato militare dell’Unione europea il 7 novembre scorso.
L'incarico decorre dal prossimo anno.
E' anche istruttore militare di sci. Ha frequentato, oltre agli studi militari in Italia, anche l'United States Army War College dal 1996 al 1997. In Italia ha poi conseguito la laurea in scienze diplomatiche e internazionali all'Università degli Studi di Trieste e in scienze sociali all'Accademia agostiniana di Roma, la stessa dove ha ottenuto il master in scienze strategiche
NOTA
L’European union military committee (Eumc) è (almeno per ora, vista la rapida evoluzione del progetto di difesa comune) il più alto organo militare dell’Ue.
Rappresenta il dipartimento di ufficiali delle Forze armate degli Stati membri (che vi partecipano tramite rappresentanti militari permanenti), che offre consulenza e supporto al Comitato di politica e sicurezza e all’Alto rappresentante. L’Italia ne ha già avuto la presidenza, dal 2004 al 2006, con il generale Rolando Mosca Moschini.



Maria Clara Mussa
 
  


 
S.I.O. e “Livex” in primo piano al Cesiva
Completata la 2^ parte della Sessione Integrazione Operativa 2017 (S.I.O.) e chiuse...
Combattimento in quota, abilitato il primo plotone afghano
Continua l’impegno dei soldati italiani in Afghanistan nelle attività di addestramento...
4 Novembre, Esercito al servizio del Paese
Le celebrazioni per il 4 Novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle...
  Notizie dall'Italia
20-11-2017 - Leonardo ha annunciato oggi la consegna al Ministero della Giustizia e Pubblica Sicurezza norvegese del primo...
20-11-2017 - Un investimento su giovani e ricerca, un premio alle idee e alla creatività di universitari e dipendenti di...
20-11-2017 -  A Firenze, il 7 novembre scorso, il comandante logistico dell’Esercito, generale di Corpo d’Armata Leonardo...
15-11-2017 - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un 52enne romano, incensurato,...
15-11-2017 - I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato due cittadini ucraini, di 32 e 21 anni, senza fissa...
15-11-2017 - Nella notte tra il 13 ed il 14 Novembre il Centro di Ossigeno Terapia Iperbarica (OTI) di COMSUBIN è stato...
Rubriche
Sono arrivati questa mattina in Corea del Sud i tre atleti della nazionale italiana di Para-Badminton...
Il 22 novembre, alle 10.30, all’interno della Sala “Ancora” del Complesso Monumentale...
Presso il Comando Unità Mobili e Specializzate “Palidoro”, il comandante generale dell’Arma...
Nell'ambito del programma di sviluppo del Para-Badminton in Europa, organizzato dalla Confederazione...
Il personale del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO, di stanza presso la Caserma...
Il 6 novembre scorso, presso la Caserma “Emilio Bianchi, sede del Comando Logistico dell’Esercito,...
Inaugurato a Piano Provenzana Linguaglossa Etna Nord, il "Ceppo della Memoria" dedicato...