08:29 sabato 18.08.2018

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo
Le Forze armate respingono le accuse sull'uranio impoverito
Centinaia di ispezioni in siti militari, in aree addestrative e poligoni, con decine e decine di analisi dei suoli e delle acque, hanno concordemente escluso la presenza di uranio impoverito
08-02-2018 - Riceviamo il comunicato stampa:
In merito alla “Relazione finale” presentata oggi dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito, lo Stato Maggiore della Difesa ribadisce che le Forze Armate italiane mai hanno acquistato o impiegato munizionamento contenente uranio impoverito.
Tale verità è emersa ed è stata confermata anche dalle commissioni tecnico-scientifiche ingaggiate dalle quattro Commissioni parlamentari che, dal 2005 ad oggi, hanno indagato su tale aspetto. Centinaia di ispezioni in siti militari, in aree addestrative e poligoni, con decine e decine di analisi dei suoli e delle acque, hanno concordemente escluso la presenza di uranio impoverito proveniente da munizionamento e dispiace che questo dato, oggettivo e inoppugnabile, sia stato omesso nelle dichiarazioni pubbliche della Commissione.
Si sottolinea inoltre che le Forze Armate tutelano la salute del proprio personale adottando tutte le cautele e controlli sanitari periodici previsti. Questa attenzione è dedicata non solo al personale ma anche all'ambiente in cui esso si trova ad operare, tanto in Italia quanto all'estero. I Vertici delle Forze Armate ad ogni livello, assolutamente consapevoli dei rischi insiti nella condizione militare, avvertono come prima responsabilità e dovere quello di preservare e difendere la salute del proprio personale in ogni circostanza.
Le Forze Armate respingono, anche alla luce delle dichiarazioni rilasciate dal professor Trenta, le inaccettabili accuse mosse dalla quarta Commissione parlamentare d’inchiesta, ribadendo la totale disponibilità alla collaborazione, come dimostrato anche in sede di tavolo tecnico negoziale con la Commissione, e sottolineano la assoluta trasparenza di tutte le loro attività.



Redazione
 
  


 
Kabul non trova pace
L'Italia, con le altre forze NATO, è ancora impegnata nell'affiancare le forze...
Ferragosto di lavoro per 18.000 soldati
L’Esercito in campo per il supporto alla popolazione e la sicurezza del Paese...
Il generale Stefano Del Col al comando della missione Unifil
La ministra della Difesa Elisabetta Trenta ha presenziato alla cerimonia di cambio...
  Notizie dall'Italia
16-08-2018 - Proseguono senza sosta le azioni ispettive dei 5 Reparti per la Tutela Agroalimentare (Re.T.A.) di Parma, Torino,...
13-08-2018 - A Tor bella Monaca, due pusher utilizzavano le aiuole come nascondiglio delle dosi di droga che spacciavano...
10-08-2018 - Tra i nuovi accordi in primo piano il continente africano, in cui Selex ES GmbH è stata scelta per fornire...
03-08-2018 - I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ostia, coadiuvati dai militari della locale...
03-08-2018 - I Cacciamine Rimini e Gaeta della Marina Militare, durante un’attività di sorveglianza dei fondali nel Mar...
30-07-2018 - Grazie all’intensificazione dei servizi di vigilanza nel centro storico della Capitale dopo una recrudescenza...
Rubriche
Nell'ambito del progetto tutela ambientale Comune di San Felice Circeo, il giorno 11.08.2018...
La nave scuola Palinuro della Marina Militare è approdata nel porto di Costanza (Romania)...
La politica dimentica facilmente, ma per fortuna nell’era di internet riusciamo prontamente...
Sono numerose le circostanze in cui avete onorato il nostro Paese grazie alle vostre...
Il Premio Internazionale "Una mano amica” organizzato, con la collaborazione di Anpas...
Gli azzurri tornano a casa con un soddisfacente risultato, medaglia d’argento per la squadra...
A quattro anni di distanza dalla prima partecipazione, le Truppe Alpine dell’Esercito...