20:50 domenica 18.02.2018

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo
Siamo stufi, stanchi, delusi e comprensibilmente inc....ti
Corteo anti-Casapound a Piacenza: una storia già letta e triestemente vissuta
11-02-2018 - Un comunicato del consiglio centrale di rappresentanza - sezione carabinieri:
Nell’esprimere vicinanza al personale che ieri in Piacenza è stato aggredito durante una manifestazione “pacifista” dice basta!
Siamo stufi, stanchi, delusi e comprensibilmente incazzati.
Ennesimo esempio di intolleranza, ignoranza giustificata da un credo politico non più accettabile.
Frange estremiste che hanno visto nuovamente un operatore di polizia vittima dell’inefficienza di un paese privo di regole, norme e adeguamenti idonei per gli operatori.
Si apra subito un tavolo di lavoro interforze per salvaguardare i professionisti impegnati nelle occasioni di particolare attenzione all'ordine pubblico, che verifichi immediatamente il lavoro svolto e le competenze di chi ha responsabilita’ del personale impiegato in prima linea.
Un coordinamento necessario a guidare e monitorare future manifestazioni, affinché si possano svolgere con dignità, limitandone i pericoli non solo per chi decide di sfasciare tutto ma anche per coloro che spesso, inermi, osservano e subiscono e vogliono affrontare il pericolo con dignita’ e rischiare a causa di eventi eccezionali non per incompetenza globale.
Mentre in Italia le forze politiche, soprattutto in questi mesi, si dividono e offrono plateali e sceniche battaglie in cerca di preferenze e consensi, padri e madri in divisa continuano a rischiare la vita a causa della distrazione di tutto lo schieramento politico intento a sfruttare gli eventi per spot elettorali, dimenticando che le uniche norme approvate sull’ordine pubblico erano indirizzate al numero identificativo degli operatori.
Oggi tutti hanno identificato il carabiniere, nessuno pero' ha parlato dei "signori" facinorosi che "vivono" di cortei per generare violenza.
Il delegato CocerAntonio Serpi
Redazione
 
  


 
Libano, caschi blu italiani in cooperazione con le forze locali
Corsi di addestramento con le forze di sicurezza, incontri con le autorita’...
Afghanistan, pronte a comunicare
Continua il progetto gender, quattro nuove specialiste in comunicazioni operative...
Le foibe, un ricordo indelebile
Si è celebrata la cerimonia a Marino Laziale, organizzata dall'Associazione ''Casa...
  Notizie dall'Italia
15-02-2018 - I Carabinieri del Reparto Operativo di Macerata e della Stazione di Porto Recanati, con il supporto delle Compagnie...
13-02-2018 - L'accordo è un esempio virtuoso dell’integrazione interforze/interagenzia auspicata dal Libro bianco per...
13-02-2018 - Il 13 febbraio 2018, presso l’Area Addestrativa della Brigata Marina San Marco di Massafra, si tiene l’esercitazione...
13-02-2018 - Giovedì 8 febbraio scorso, la fregata Euro della Marina Militare, ha lasciato la Stazione Navale Mar Grande di...
10-02-2018 - Undicimila i morti nei massacri della popolazione dalmata e giuliana, avvenuti dal 1943 fino e oltre a guerra...
08-02-2018 - Il comunicato che abbiamo ricevuto dal Comando Provinciale della Legione dei Carabinieri Marche, comando provinciale...
Rubriche
C’è il drone per trasportare sangue tra ospedali, il drone a forma di uccello per la...
Si è conclusa l’11 febbraio, dopo circa una settimana, l’esercitazione “FIREX 1-18”...
Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, ha presentato il libro:...
Un libro di Andrea Castiello d’Antonio e Luciana d’Ambrosio Marri, che sostengono che...
A Faedis, piccolo comune della provincia di Udine, è stato commemorato il 73esimo anniversario...
A seguito degli articoli pubblicati, relativi alle difficoltà della signora Luciana Gallus,...
In Primavera, quattro F104 del 53° vanno rischierati a Leuchars, per uno Squadron Exchange,...