22:04 domenica 20.05.2018

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo
Iraq, stabilizzazione dell'area
I militari italiani della Task Force Praesidium concludono la prima fase del programma
12-02-2018 - Si è svolto presso la Base della Diga di Mosul l’incontro del nuovo “Mosul Dam Area Stability Committee” che di fatto chiude la prima fase del programma di stabilizzazione dell’area avviato dalla Task Force Praesidium e volto ad integrare le Forze di Sicurezza irachene e le autorità civili.
Il processo di supporto alla popolazione era stato avviato lo scorso ottobre dopo l’avvenuto passaggio di consegne tra le forze curde e quelle irachene.
Il programma ha avuto l’obiettivo di integrare e coinvolgere la componente militare irachena nel sistema di aiuto umanitario sviluppato dal 3° Reggimento Alpini e dalle Organizzazioni Umanitarie.
TF Praesidium in supporto alla popolazione irachena
Nell’incontro, avvenuto questa volta coinvolgendo le autorità civili e militari di livello regionale e provinciale, sono state discusse le modalità con le quali poter facilitare le NGO ad operare sul territorio. In questo contesto la Task Force Praesidium, in coordinamento con le autorità locali, ha assolto al duplice compito, da una parte, di facilitare il ritorno delle Organizzazioni Umanitarie sul territorio e, dall’altra, di essere un’importante componente a supporto della popolazione in settori di primaria importanza come la sanità, l’educazione e la pastorizia, fonte di sostentamento per circa il 70 percento della popolazione.
Ulteriore passo verso la stabilizzazione del Paese
La costante presenza dei militari iracheni come principali interlocutori, ha permesso di portare a compimento il processo di transizione che vede ora le locali Forze di Sicurezza irachene assurgere a ruolo di principale punto di riferimento per autorità civili, popolazione e organizzazioni umanitarie.
Un processo di stabilizzazione, agevolato dalla continua partecipazione dei militari iracheni, che ha visto coinvolti in prima linea i rappresentanti del Counter Terrorism Service e del National Security Service nei rapporti con le diverse autorità e organizzazioni locali, nati grazie a numerosi incontri.
L’ultimo, in ordine di tempo, ha visto i militari iracheni confrontarsi con gli oltre trenta rappresentanti di altrettanti villaggi sul delicato tema del ripopolamento che, nel corso degli ultimi mesi, ha visto crescere la popolazione dell’area di oltre il 15 per cento, con importanti ripercussioni sulla gestione dei servizi primari.

Redazione
 
  


 
Porte aperte a Palazzo Marina
Grande successo di pubblico nazionale ed internazionale all’open day del 13...
Alla grande sfilata delle penne nere, ospite d’onore il Presidente Sergio Mattarella
Alla 91a Adunata degli Alpini, circa 600mila persone sono state accolte dalla...
Bersaglieri al 66° raduno nazionale
Nella città di San Donà di Piave, alla presenza delle autorità militari e civili,...
  Notizie dal Mondo
15-05-2018 - Belo Polje – 14 maggio 2018. Il Contingente italiano del Multinational Battle Group West (MNBG-W), impegnato...
08-05-2018 - Simulando l’irruzione delle forze di sicurezza afghane all’interno di un ipotetico seggio elettorale e la...
03-05-2018 - Prende il nome di Tactical Combat Casuality Care (TCCC) – Train the Trainers (T3) il corso di abilitazione...
29-04-2018 - Si è conclusa la più grande ed avanzata esercitazione internazionale di Cyber Defense al mondo, organizzata...
27-04-2018 - Nella giornata del 25 aprile 2018, il Primo Ministro Iracheno Haydar al-‘Abadi ha visitato la diga di Mosul....
25-04-2018 - Il 24 aprile scorso, la Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN) e l’ambasciata d’Italia a Niamey...
Rubriche
"Ricordati che devi morire...ricordati che devi morire..." Questo è il messaggio che arriva...
Presso la Foiba di Basovizza – Monumento Nazionale, nel comune di Trieste il 16 maggio...
Caro sindaco, chi scrive è un semplice e normale cittadino come tantissimi altri, nato...
"Quest'opera vuole essere un omaggio ai 650 mila soldati caduti e ai 600 mila civili che...
Da Riad, capitale dell’Arabia Saudita, ci dicono che attualmente nelle strade si sentono...
La caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, ha aperto...
C’era una volta Crotone, così potrebbe iniziare la fiaba di Crotone una piccola, bellissima...