05:51 mercoledì 19.09.2018

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo


foto di: SME
Passaggio di consegne al COMFOP-NORD
Alla ''Oreste Salomone'' di Padova, il generale di Corpo d’Armata Serra cede il Comando delle Forze Operative Nord dell’Esercito al parigrado Sperotto
08-07-2018 - Dopo un periodo di impegno costante ed intenso, il 5 luglio scorso, nel cortile d’onore della caserma “Oreste Salomone” di Padova, sede del Comando delle Forze Operative Nord (COMFOP-NORD), il generale di Corpo d'Armata Paolo Serra ha lasciato il servizio attivo. A prendere in mano le redini del prestigioso Ente il generale di Corpo d'Armata Amedeo Sperotto.
Il passaggio di consegne tra i due comandanti è stato ufficializzato dal Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale di Corpo d'Armata Salvatore Farina, alla presenza dei prefetti di Padova e Treviso, Renato Franceschelli e Laura Lega, del sindaco della città di Padova Sergio Giordani, del magnifico Rettore dell’Università di Padova Rosario Rizzuto e di numerose autorità civili, religiose e militari, tra cui la professoressa Medaglia d’Oro al Valor Militare Paola Carnielli Del Din e tutti i Comandanti e i Decani dei reparti dipendenti.
Dopo l'intervento del sindaco di Padova, Sergio Giordani, che ha ribadito l'importanza della collaborazione tra l'Esercito e la città, Serra ha espresso gratitudine verso gli uomini e le donne della Forza Armata che, in oltre 42 anni di servizio, si è saputa trasformare ed evolvere costantemente per essere sempre aderente alle esigenze del Paese. Un Esercito che, forte dei suoi valori, continua a porre al centro del proprio essere l’individuo, le sue scelte, il suo coraggio e il suo buon senso.
Accolto da un picchetto d’onore dei Reparti dipendenti e dalla Fanfara della Brigata di Cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, Farina ha ringraziato Serra, “Ufficiale e uomo, Paolo, il fratello in armi” per la serietà, motivazione e capacità con cui ha svolto il suo lavoro, conseguendo risultati eccelsi, in un Comando complesso e articolato quale il COMFOP-NORD che per numero, responsabilità operative e qualità, è l’espressione finale delle molteplici attitudini, competenze e diversificazione d’impiego della Forza Armata.
Farina, nel ricordare l’impiego attuale dell’Esercito nelle operazioni in Italia e all’estero, ha colto l'occasione per onorare la memoria di tutti i caduti italiani di tutti i conflitti e rivolto un saluto a tutti quei Veterani che ancora oggi offrono il proprio servizio alla grande famiglia dell’Esercito.
Una famiglia che oggi, come 100 anni fa, è sempre al servizio dell’Italia e che, con la propria opera, riscuote una riconoscenza non dovuta ma, forse, meritata.
Un Esercito, ha tenuto a precisare il Capo di SME, composto da semplici cittadini con solo qualche dovere in più che ci onora e ci rende responsabili.
Ad oggi, sotto la responsabilità del generale Serra, la Sala Operativa del COMFOP-NORD, attiva 24 ore su 24, ha gestito le attività di bonifica di circa 3000 ordigni bellici, in 570 interventi.
Inoltre, ha coordinato l’operato di sette Raggruppamenti del centro-nord Italia per l’operazione “Strade Sicure” che, nel periodo gennaio-giugno 2018, ha portato a 79 arresti, 263 denunce e 135 fermi.
Il Comando Forze Operative Nord, in particolare, copre una vasta parte della penisola pari a 152.000 chilometri quadrati, che comprende dieci regioni amministrative e sessantadue province. Oltre 16.000 tra uomini e donne, ogni giorno contribuiscono con tempestività ed elevata professionalità alla salvaguardia del territorio, a riconferma del ruolo dell'Esercito in favore del Paese e della comunità nazionale.
Durante la cerimonia, sono stati consegnati anche alcuni riconoscimenti al personale che si è particolarmente distinto in attività di servizio.
I colpi sparati dal pezzo di artiglieria storica a seguito della delegazione di militari del reggimento Artiglieria Terrestre “a Cavallo”, hanno sancito il termine della celebrazione.

Davide Passone
 
  


 
la ''Madonna della Montagna'' santuario sull'Aspromonte
Per molti anni luogo di un legame forte tra ‘ndrangheta ed il sacro, oggi Polsi...
Il cane è il sesto senso dell’uomo
Come lavorano le ‘’Unità Cinofile’’ del Corpo Nazionale dei Vigili del...
“Non si può far politica sulla pelle dei poveri, che siano cittadini o che siano migranti”
Migranti a Rocca di Papa, ospiti di un mondo che si spera diventi migliore per...
  Notizie dall'Italia
17-09-2018 - Il quotidiano AltoAdige riporta la notizia dell’arresto di nove persone e sette denunciate. E’ Il bilancio...
07-09-2018 - Il 7 settembre scorso, presso la Caserma “Soccorso Saloni”, si è svolta la cerimonia di avvicendamento...
28-08-2018 - Alle prime ore del mattino del 28 agosto 2018, su delega della Procura Distrettuale di Catania, circa cento...
22-08-2018 - Il Ministero della Salute, nei giorni scorsi, ha attribuito al Servizio Sanitario Militare l’esclusiva competenza...
22-08-2018 - I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno interrotto la carriera di un ladro di 41 anni, originario...
20-08-2018 - Proseguono i controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Centro nell’area del complesso monumentale del...
Rubriche
''Socrate sosteneva che il modo migliore per avere una buona reputazione è agire per...
E’ stato inaugurato il 9 settembre scorso il primo volo non-stop da Milano Malpensa a...
Sabato 8 settembre, nella sala consiliare del Comune lombardo, firmato il patto conclusivo...
Il giorno 8 settembre 2003, avveniva l'iscrizione al Tribunale di Velletri, sezione Stampa,...
Anche quest’anno l’agosto messinese si è distinto per molte manifestazioni culturali...
A pochi giorni dall’ultimo volo per Pisa, Sacal rimane inerme come sempre nel suo silenzio...
Il primo a far sventolare il Tricolore con la conquista dell'oro nel getto del peso nella...