15:08 mercoledì 14.11.2018

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo
(Celiando un po') Tutti politici sui social network
Ci troviamo di fronte ad una trasformazione del concetto di coesione politica, si è creato, ‘’a sua insaputa’’, un nuovo partito 'socialista'
29-10-2018 - Leggiamo su Wikipedia: “La prima definizione di 'politica' risale ad Aristotele ed è legata all'etimologia del termine, ‘’polis’’; secondo il filosofo, "politica" significava l'amministrazione della "polis" per il bene di tutti, la determinazione di uno spazio pubblico al quale tutti i cittadini partecipano”.
E secondo il nostro punto di vista, la gestione per il bene di tutti, per quanto riguarda la nostra esperienza, resta troppo spesso un ‘’pensiero filosofico’’; usato dai ‘’politicanti’’ in cerca di voti, per catturare la benevolenza degli elettori che, avendo memoria labile, a volte non badano alle dimenticanze e disattenzione nel rispettare detto pensiero.
Continua wikipedia:
Altre definizioni, che si basano su aspetti peculiari della politica, sono state date da numerosi teorici: per Max Weber, la politica non è che aspirazione al potere e monopolio legittimo dell'uso della forza e, per questo, richiede l'operato di appositi ‘professionisti’; per David Easton, essa è la allocazione di valori imperativi (cioè di decisioni) nell'ambito di una comunità; per Giovanni Sartori la politica è la sfera delle decisioni collettive sovrane”.
Dunque, se dobbiamo tener conto delle differenti definizioni, possiamo dire che la politica è l’arte di “fare quel che il nominato gestore del cosiddetto bene comune ritiene più adeguato al proprio status”.
Allo scopo di gestire in modo accettabile, ci si appella al concetto di “democrazia”.
La democrazia (dal greco antico: δῆμος, démos, "popolo" e κράτος, krátos, "potere") etimologicamente significa "governo del popolo", ovvero sistema di governo in cui la sovranità è esercitata, o indirettamente, dal popolo, generalmente identificato con l'insieme dei cittadini che ricorrono ad una votazione.
Anche questa definizione, difficilmente contestabile, abbiamo tratto da Wikipedia, che nella sua spiegazione continua:
Il concetto di democrazia non è cristallizzato in una sola versione, o in un'unica concreta traduzione, ma può trovare e ha trovato la sua espressione storica in diverse espressioni e applicazioni, tutte caratterizzate per altro dalla ricerca di una modalità capace di dare al popolo la potestà effettiva di governare”.
Dunque, il popolo protagonista: il popolo che inneggia o denigra, che ignora o trascura, ma che secondo il principio democratico dovrebbe sapere cosa vuole per vivere in modo dignitoso.
Innegabile, anche da parte di chi rifiuti l’uso di internet, che la piazza virtuale creata grazie alla ‘’rete’’, abbia una grande rilevanza popolare per la gestione del ”bene comune” alias “interessi del proprio status”.
I partiti, quei partiti tradizionali che cambiano nome a seconda delle attività che intendono svolgere o a seconda delle sconfitte ottenute sul terreno delle elezioni, stanno perdendo interesse da parte del popolo della piazza virtuale.
Inutile mutare il nome del club di appartenenza, se gli operatori son sempre quelli che hanno deluso, tradito, rinnegato…
Inutile inventare nuovi percorsi politici in nome di ‘’una democrazia’’, se gli interessi che si portano avanti son quelli di sempre…
I giornali legati ad un partito, piuttosto che ad un altro, hanno esaurito le proprie capacità di convincimento, nei confronti di lettori che ora si scambiano giudizi e pareri sui “gestori della politica” in tempo reale, su piazza virtuale. Discutibili, è vero, ma esistono. Li chiamano populisti.
Innegabile la velocità con cui arrivano le informazioni sulla rete e altrettanto innegabili le reazioni immediate, belle o brutte che siano; espresse in modo politicamente corretto o no; in modo a volte violento a volte accattivante…a seconda del carattere di coloro che intervengono nelle discussioni.
E’ come un partito unico, ormai, quello che scorre in rete.
Facebook, instagram, twitter, linkedin, whatsapp…sono i nuovi contenitori di un partito unico che, pur nelle diatribe politiche contrastanti o meno, resta il partito democratico, del popolo. Ma non direi populista, direi Social- ista
E' nato il vero Social-ismo.





Maria Clara Mussa
 
  


 
Italian Rol 2, assistenza e formazione in Afghanistan
L'assistenza sanitaria in teatro operativo è di fondamentale importanza per la...
A Kabul, il vicecomandante è il generale Camporeale
Il Paese verso conciliazione e integrazione, operando in modo che l'Afghanistan...
Herat, sulle ali della Task Force ''Fenice''
Piloti altamente professionali, non solo perché altamente addestrati, ma anche...
  Politica
12-11-2018 - Centro e culla del Mediterraneo, nel suo Liberty mozzafiato, ospita la Conferenza sulla Libia nei giorni del...
10-11-2018 - Palermo, 10 novembre 2018 - “L’obiettivo è dare un contributo concreto al percorso di stabilizzazione del...
08-11-2018 - Nell’Aeroporto militare di Ciampino sede del 31° stormo, il 5 novembre scorso, si è svolta la cerimonia...
31-10-2018 - La Libia continua ad avere una posizione predominante nell’agenda del Governo italiano che in questi giorni...
29-10-2018 - Una visita a sorpresa quella del generale Khalifa Haftar, comandante dell’Esercito nazionale Libico, a Palazzo...
29-10-2018 - Giovedì 25 ottobre scorso, il generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli è stato nominato dal Consiglio dei...
Rubriche
A Vittorio Veneto, il 31 Ottobre scorso, l’Esercito e le Istituzioni locali hanno rievocato...
Domenica 25 ottobre 1998 ore 06,30 del mattino atterrava un Dc 10 dell’allora Continental(oggi...
Celebrato presso il Centro Addestramento di Paracadutismo, alla presenza del Capo di Stato...
Lo svolgere di una una cerimonia di cambio al comando della brigata degli alpini è sempre...
La SABCO società di gestione dello scalo bergamasco e Ryanair,la maggiore compagnia operante...
Nella sesta ed ultima giornata di competizione degli Invictus Games di Sydney (Australia),...
Il terremoto ha colpito il Mar Ionio nella notte con una serie di scosse che hanno toccato...