14:31 mercoledì 14.11.2018

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo
Contratto per la fornitura di sette sistemi OTO 76/62 all Marina tedesca
Le nuove corvette tedesche saranno equipaggiate coni sistemi di difesa navali di Leonardo
01-11-2018 - A Roma, il 31 ottobre scorso, Leonardo ha firmato con l'agenzia federale tedesca che gestisce il procurement militare (la Bundesamt für Ausrüstung, Informationstechnik und Nutzung der Bundeswehr) un contratto per la fornitura di sette sistemi OTO 76/62, in versione Super Rapido, che equipaggeranno le corvette K130 della Marina Militare tedesca. Sono previste anche attività di addestramento e fornitura di parti di ricambio.
Con questa acquisizione, l’equipaggiamento navale di Leonardo diventa il sistema di difesa di riferimento per la Marina tedesca, che ne ha già sperimentato le capacità nella versione compatta, installata sul primo lotto di corvette in base a un contratto precedente.
La storica collaborazione con il Paese e con l’agenzia di procurement risulta rafforzata da quest’ultimo accordo. La fornitura dei primi sistemi di artiglieria navale di Leonardo, in particolare il 76/62 Compatto, risale agli anni ’70. Acquisizioni più recenti riguardano i cannoni navali 127/64 in grado di operare il munizionamento Vulcano e le torrette Hitrole 12.7 in servizio a bordo delle Fregate F125.
Il sistema OTO 76/62 Super Rapido, parte dell’offerta di artiglieria navale di Leonardo, rappresenta un successo commerciale: è infatti utilizzato da quasi 60 Marine al mondo. E’ l’unico di medio calibro in grado di sostenere una cadenza fino a 120 colpi al minuto, requisito fondamentale per la difesa in scenari di guerra asimmetrica. Si caratterizza per leggerezza, accuratezza e utilizzo di munizioni guidate. La flessibilità di impiego rende il sistema particolarmente adatto per la difesa anti-aerea e antimissile e per la difesa di punto. E’ integrabile su qualunque tipologia e classe di nave, incluse le unità più piccole.
In base alla configurazione l’ OTO 76/62 Super Rapido può includere la funzionalità STRALES, ovvero la capacità di operare il munizionamento guidato DART per contrastare bersagli molto manovrabili, e la funzione VULCANO, per operare un munizionamento a guida GPS a lunga distanza e di estrema
precisione. In opzione, il dispositivo Multi Feeding (MF) consente di selezionare in
tempo reale munizioni standard e guidate in risposta allo scenario di ingaggio.
Recentemente l’OTO 76/62 ha superato con successo un cyber assessment condotto dalla stessa Leonardo, volto a garantire la resilienza del sistema da eventuali attacchi cyber ostili, una minaccia sempre più frequente nel caso di sistemi particolarmente sofisticati.
Leonardo è tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza e la principale azienda industriale italiana.
Organizzata in sette divisioni di business (Elicotteri; Velivoli; Aerostrutture; Sistemi Avionici e Spaziali; Elettronica per la Difesa Terrestre e Navale; Sistemi di Difesa; Sistemi per la Sicurezza e le Informazioni), Leonardo compete sui più importanti mercati internazionali facendo leva sulle proprie aree di leadership tecnologica e di prodotto. Quotata alla Borsa di Milano (LDO), nel 2017 Leonardo ha registrato ricavi consolidati restated pari a 11,7 miliardi di euro e vanta una rilevante presenza industriale in Italia, Regno Unito, USA e Polonia.



Redazione
 
  


 
Italian Rol 2, assistenza e formazione in Afghanistan
L'assistenza sanitaria in teatro operativo è di fondamentale importanza per la...
A Kabul, il vicecomandante è il generale Camporeale
Il Paese verso conciliazione e integrazione, operando in modo che l'Afghanistan...
Herat, sulle ali della Task Force ''Fenice''
Piloti altamente professionali, non solo perché altamente addestrati, ma anche...
  Notizie dall'Italia
14-11-2018 - La caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola sottufficiali dell’Esercito, ha aperto i cancelli, venerdì...
01-11-2018 - A Roma, il 31 31 ottobre 2018 scorso, il comandante Logistico dell’Esercito, generale di Corpo d’Armata...
27-10-2018 - E’ con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti che i carabinieri...
25-10-2018 - Il Falco EVO, velivolo a pilotaggio remoto (Remotely-Piloted Air System RPAS) di Leonardo, ha completato con...
25-10-2018 - Si è conclusa nel il poligono di Capo Teulada l’esercitazione di validazione della Brigata Aeromobile “Friuli”...
24-10-2018 - Si è conclusa l’attività di formazione esperienziale condotta nei giorni 12, 13 e 20 ottobre dal personale...
Rubriche
A Vittorio Veneto, il 31 Ottobre scorso, l’Esercito e le Istituzioni locali hanno rievocato...
Domenica 25 ottobre 1998 ore 06,30 del mattino atterrava un Dc 10 dell’allora Continental(oggi...
Celebrato presso il Centro Addestramento di Paracadutismo, alla presenza del Capo di Stato...
Lo svolgere di una una cerimonia di cambio al comando della brigata degli alpini è sempre...
La SABCO società di gestione dello scalo bergamasco e Ryanair,la maggiore compagnia operante...
Nella sesta ed ultima giornata di competizione degli Invictus Games di Sydney (Australia),...
Il terremoto ha colpito il Mar Ionio nella notte con una serie di scosse che hanno toccato...