14:30 venerdì 19.04.2019

Notizie dall'Italia

Home   >>  News - Notizie dall'Italia   >>  Articolo
Nella casa circondariale Borgo San Nicola di Lecce, si coltivano pomodori e zafferano
Un progetto di Maria Antonietta Zecca per la coltivazione di ortaggi in serra, con la collaborazione della cooperativa san Rocco
31-12-2018 - Il carcere deve essere luogo di “ricostruzione” dell’individuo, non solo di detenzione.
E la cura della terra, con progetto di coltivazione di ortaggi ideato da Maria Antonietta Zecca, con il supporto della cooperativa San Rocco di Leverano, raggiunge lo scopo.
In una dichiarazione rilasciata a Lecceprima.it, la direttrice del carcere Rita Russo, che ha fortemente voluto realizzare il progetto, afferma: “E’ un’idea che ci è sembrata fondamentale per il percorso trattamentale dei detenuti; è un’attività che dimostra cosa si possa ottenere imparando un mestiere, perché la terra, rifritti te li fa vedere e, se sono buoni, nessuno può dire il contrario indipendentemente da chi li coltivi”.
Semi liberi” è il nome dato al progetto da Maria Antonietta Zecca, che lo ha ideato nel 2015, impiegando inizialmente 15 detenuti per coltivare 1000 metri quadri di terra.
E’ molto soddisfatta nel presentarci gli ottimi risultati del lavoro dei carcerati, i quali sono a loro volta entusiasti di applicarsi ad una attività che li rende partecipi del lavoro svolto con lo scopo di riappropriarsi una dignità civile.
La Cooperativa Agricola San Rocco è una cooperativa agricola specializzata nella produzione di ortaggi e frutta in regime di Agricoltura Integrata in ambiente protetto.
Fondata nel 1973, è composta da 229 soci con oltre 300 ettari di colture protette; ed è una realtà dinamica ed efficiente sotto il profilo tecnico, produttivo, amministrativo e distributivo, fortemente orientata alla Produzione Sostenibile.
Dunque, un'accoppiata vincente ove l’esperienza aiuta la volontà di crescere, di integrarsi in ambiente lavorativo, producendo dai 40 ai 45 quintali annui di pomodori nel ‘’deserto’’ della casa circondariale di Borgo San Nicola; e, da quest’anno, anche lo zafferano si è aggiunto ai prodotti coltivati, quello zafferano di cui va orgoglioso il Salento.



Maria Clara Mussa
 
  


 
Interesse nazionale è anche prendersi la briga di spiegare
‘’Gli Italiani e la Difesa’’, indagine IAI-LAPS sulle minacce alla sicurezza...
Difesa collettiva, interoperabilità e interforze per il Sistema Paese
Una giornata dedicata alla Marina Militare e al suo ruolo nel comparto della Difesa,...
Il ''dual use'' nel ''Vigorous Warrior 2019''
Una dimostrazione della collaborazione dello strumento militare, in cooperazione...
  Notizie dall'Italia
09-04-2019 - Ogni giorno, alla redazione giungono comunicati stampa da parte dei carabinieri a riportare le attività che...
07-04-2019 - Venghino venghino siori, al mercato della droga Vendevano psicofarmaci e metadone a chi era in cerca di sballo...
07-04-2019 - I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Vergata hanno arrestato un 45enne, originario di Casoria e un 30enne...
01-04-2019 - In merito all’articolo apparso alcuni giorni or sono su Il Fatto Quotidiano, dal titolo “L’Aeronautica...
01-04-2019 - Carabinieri del Noe di Caserta ancora in azione per la repressione dei reati ambientali nella cd. Terra dei...
29-03-2019 - Gli allievi marescialli del XX corso “Certezza” dal 27 al 29 marzo 2019 hanno svolto esercitazioni di tiro...
Rubriche
A Poggio Rusco, il 28 marzo scorso, è terminata ’attività denominata “Golden Tour...
L’Aero Club di Terni parteciperà alle manifestazioni per la “Settimana per l’autismo”...
Il 28 Marzo segna la giornata del compleanno dell'Aeronautica Militare che quest'anno compie...
Milano, il 24 marzo scorso, è stat testimone del grande successo della 48^ edizione della...
Con la vittoria di altre due medaglie d’oro, gli atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico...
Si tratta di un volume che riporta un approfondito studio di Claudio Bertolotti, le cui...
Il 19 marzo scorso, presso l’aula magna di Palazzo Arsenale, sede del Comando per la Formazione...