11:55 martedì 19.02.2019

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo
Governo, rimpasto Trenta? Fake news, i pentastellati sono con lei
Le risposte del gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle sulla ''falsa'' notizia
04-01-2019 - Alcuni giorni or sono è apparsa la notizia di un eventuale rimpasto di Governo, in cui anche la ministra Elisabetta Trenta sarebbe stata coinvolta.
Immediatamente son scattate le risposte del gruppo parlamentare M5S.
Dopo la “disinformazione” di questi giorni su “fantomatiche operazioni di rimpasto”, scrive ad esempio il presidente della Commissione Difesa Gianluca Rizzo, attivista M5S oggi al suo secondo mandato in Parlamento: “Leggere fantomatiche operazioni di rimpasto di ministri è pura disinformazione. Elisabetta Trenta resta importante punto di riferimento nel comparto Difesa
A seguirlo la collega Emanuela Corda, secondo la quale ci sono “troppe fake news” e la Trenta è un grande ministro, noi siamo con lei per l’importante lavoro che sta portando avanti alla Difesa”.
La senatrice Daniela Donno rincara la dose: “Solo una donna dello spessore di Elisabetta Trenta può rappresentare l’Italia nel mondo, chi parla di rimpasto sparge menzogne, se ne faccia una ragione, lei resta al suo posto; la cultura della Difesa, la Difesa per il Paese”. A farle eco e a testimoniare il supporto di tutto il gruppo pentastellato anche il deputato Luca Frusone: “Approvata la manovra inizia il gossip delle feste. Parlano di rimpasto e prendono nomi a caso, come quello di Elisabetta Trenta, forse perché un ministro della Difesa tanto consenso dalla base non lo ha mai avuto”.
La questione era stata sollevata da alcune testate giornalistiche, tra le quali il Sole24Ore, nelle cui pagine si leggeva:
Nella conferenza stampa di fine anno, in occasione della quale ha fatto un bilancio dei primi sei mesi di governo dell’Esecutivo giallo-verde, il premier Giuseppe Conte ha annunciato che il contratto tra Lega e Cinque Stelle sarà sottoposto a un «tagliando», non escludendo neppure un «rimpasto» (anche se poi fonti di Palazzo Chigi hanno diplomaticamente chiarito che si tratta di un’«ipotesi remota»). Remota o realista che sia, già oggi – a manovra quasi approvata e a negoziato con l’Ue chiuso - è possibile delineare, anche sulla base degli ultimi “trascorsi di cronaca”, le poltrone “più a rischio”
.





Maria Clara Mussa
 
  


 
Correre nel mondo superando difficoltà e confini pericolosi
Intervista con Giovanni Salvioli, maratoneta per amore dell'Arte, della Cultura...
''Defence 5+5 Initiative'' un ponte tra i parlamenti dell’area del mediterraneo
Un confronto tra esperti, alla presenza della ministra della Difesa Trenta, sull'importanza...
Freedom seeking, in Afghanistan
For now it is impossible to predict when the hope of Afghan women will find comfort,...
  Politica
16-02-2019 - Nei giorni scorsi, sulla pista dell’aeroporto della base dell’Aeronautica Militare di Galatina (Lecce) sono...
13-02-2019 - Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio Valter Girardelli, il 7 febbraio scorso ha concluso...
13-02-2019 - Effettuano una transazione bancaria con documenti falsi e vengono smascherati dal direttore della banca e quindi...
11-02-2019 - Martedì 5 febbraio il generale di squadra aerea Alberto Rosso, a poche settimane dalla sua nomina a Capo di...
07-02-2019 - Il 6 febbraio scorso, il sottosegretario di Stato alla Difesa, Raffaele Volpi, si è recato in visita al Policlinico...
04-02-2019 - Alla fine di dicembre 2018, l’improvviso e per molti inatteso annuncio del presidente Trump, secondo cui gli...
Rubriche
L’accensione del tripode in piazza del Magistrato a San Candido in Pusteria ha dato ufficialmente...
I campionati Sciistici delle Truppe Alpine, giunti alla 71esima edizione, prenderanno avvio...
Significativo il contributo dell'Esercito al Grand Prix FIE – Trofeo “Inalpi”, la...
L'appuntamento con il Sei Nazioni 2019 è in piena attività: un'occasione per immergersi...
L’evoluzione che i concetti di difesa e di sicurezza hanno avuto negli ultimi anni, sia...
Quasi a conclusione del centenario della Prima Guerra mondiale è arrivato questo libro,...
Il 24 gennaio scorso, ha avuto inizio il ciclo di conferenze di orientamento organizzate...