02:16 venerdì 26.04.2019

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo


foto di: SMD
I militari italiani in UNIFILL continuano ad addestrare
Negli ultimi 3 mesi hanno portato a termine più di 30 corsi di addestramento a favore delle Forze di Sicurezza libanesi
28-01-2019 - I Caschi Blu italiani della Joint Task Force Lebanon (JTF-L) del Sector West (SW), dall’assunzione di comando del Settore assegnato della Missione UNIFIL, avvenuta lo scorso 19 ottobre, hanno portato a termine più di 30 corsi di addestramento congiunto con le Forze Armate Libanesi (LAF), le Internal Security Forces (ISF) e le Lebanese State Security (LST).
Ad oggi sono state oltre 100 le giornate addestrative svolte, facendo attestare il numero dei soldati libanesi formati a circa 500 unità. Il risultato acquisito ha favorito un sostanziale incremento delle operazioni congiunte, che vengono condotte giornalmente sul terreno, che dal 12% sono passate al 23% costituendo, di fatto, il picco più alto mai conseguito dall’avvio dell’ Operazione Leonte.
In aggiunta ai corsi conclusi, sono attualmente 3 quelli in fase di svolgimento e più di 10 i pianificati per il mese di febbraio. La programmazione dei cicli di addestramento avviene su base mensile attraverso una riunione congiunta, tra i rappresentanti del SW e del Quartier Generale libanese del South Litani Sector (SLS), in cui viene presentata un’offerta formativa alle LAF, e tramite incontri organizzati con i vertici delle ISF e delle LST. Il training con le Forze di Sicurezza rispecchia una pianificazione che si attaglia ai requisiti operativi identificati e tiene conto dei feedback sulla condotta delle attività operative congiunte, cercando di compensare gli scostamenti tra ciò che viene richiesto e ciò che viene raggiunto dalla controparte.
L’obiettivo del contingente italiano è quello di garantire alle LAF la full operational capability e, come indicato dalla UNSCR 2433/2018, la loro legittimazione nel sostenere l’azione delle Autorità di Governo, specialmente nel Libano del sud, e il loro ruolo di tutori della sicurezza soprattutto nel contrasto al terrorismo.


Redazione
 
  


 
Folgore! Basco grigio verde per il 9° reggimento Col Moschin
Ricordando il plotone speciale e la successiva compagnia speciale, embrione delle...
ReaCT, il terrorismo sotto la lente d'ingrandimento
Con il patrocinio del ministero della Difesa, presentato l'Osservatorio sul radicalismo...
Interesse nazionale è anche prendersi la briga di spiegare
‘’Gli Italiani e la Difesa’’, indagine IAI-LAPS sulle minacce alla sicurezza...
  Notizie dal Mondo
16-04-2019 - Alcuni giorni or sono, presso Camp Arena è giunto in visita il nuovo Capo di Stato Maggiore di RS, (Resolute...
15-04-2019 - Terminata l’esercitazione internazionale INIOHOS 2019 alla quale ha partecipato l’Aeronautica Militare con...
08-04-2019 - Abbiamo appreso da un post nella pagina di Facebbok della ministra della Difesa, Elisabetta Trenta, che insieme...
07-04-2019 - Nella municipalità di Dragaš/Dragash, territorio situato nella parte estremamente a Sud del Kosovo, i militari...
01-04-2019 - Abdul Rashid Dostum, vicepresidente dell’Afghanistan, è sfuggito ad un attentato nella provincia settentrionale...
29-03-2019 - Continua l'attività dei militari italiani impegnati in Afghanistan nella missione RS (Risolute Support) a favore...
Rubriche
Abbiamo incontrato il generale Vincenzo Camporini, che da febbraio 2008 fino a gennaio 2011...
Fu un fischio ... , poi uno scoppio ...mi ritrovai in terra, la polvere mi impediva...
A Poggio Rusco, il 28 marzo scorso, è terminata ’attività denominata “Golden Tour...
L’Aero Club di Terni parteciperà alle manifestazioni per la “Settimana per l’autismo”...
Il 28 Marzo segna la giornata del compleanno dell'Aeronautica Militare che quest'anno compie...
Milano, il 24 marzo scorso, è stat testimone del grande successo della 48^ edizione della...
Con la vittoria di altre due medaglie d’oro, gli atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico...