16:20 mercoledì 20.11.2019

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo
I valori della democrazia taiwanese si assicurano con una difesa forte e credibile
Così ha detto la Presidente Tsai Ing-wen il 22 Agosto scorso, convinta che per il suo Paese è necessario sviluppare sempre maggiori capacità di difesa aerea
22-08-2019 - L’Istituto Nazionale di Scienza e Tecnologia Chung Shan (NCSIST – Taiwan) ha completato la costruzione del simulatore per i caccia F16 e la Presidente della Repubblica di Taiwan, Tsai Ing-wen, dopo averlo testato ha dichiarato che per il suo Paese è necessario sviluppare sempre maggiori capacità di difesa aerea e che quindi si augura che il Presidente Trump dia il via libera all’acquisizione dell’ultima versione di F-16V.
L’occasione per questa dichiarazione è stata la partecipazione della Presidente alla Taipei Aerospace and Defence Technology Exhibition.
Certamente va ricordato che il governo di Taiwan ha presentato la richiesta di acquisto degli F-16V circa 6 mesi fa e che lo aveva fatto a fronte di quello che riteneva essere un periodo in cui vi era un ulteriore incremento delle “provocazioni” della Cina Popolare verso Taiwan.
Certamente in questi mesi le relazioni USA-PRC si sono fatte sempre più tese a causa della guerra dei dazi” tra i due Paesi e questo stato dell’arte porta sicuramente ad una attenta riflessione americana sul creare ancora piu’ tensione procedendo alla vendita al governo di Taipei.
Negli ultimi tre anni Taipei ha proceduto verso il suo ambizioso obiettivo di produrre in proprio i velivoli da addestramento e l’industria aerospaziale nazionale e’ ormai riconosciuta internazionalmente con il suo fatturato che supera i tre miliardi di dollari americani.
Va aggiunto che la visione americana di avere un libero spazio Indo – Pacifico vede Taiwan come partner essenziale per realizzare questa visione.
In realtà la cooperazione militare tra USA e Taiwan va ben oltre la pura vendita di armi ma si manifesta in costanti scambi a livello professionale e le autorità della difesa dei due paesi cooperano nel campo della assistenza umanitaria e intervento in caso di calamita’ naturali.
Il Direttore dell’Istituto Americano di Taiwan (AIT) ha recentemente dichiarato che “Gli investimenti di Taiwan sono da valutare positivamente sia per l’impegno a incrementare il budget annuale di difesa sia per il fatto che Taiwan spende in modo che si ritiene sufficiente ad assicurare ottimi livelli di auto difesa”. Ha aggiunto poi “Questa attitudine continuerà a crescere commisuratamente alle minacce che Taiwan di trova a fronteggiare”.
Tutto questo attivismo non vede poi la NATO non partecipe nel sostenere Taipei.
Si è appena conclusa a Taipei la terza edizione della Conferenza Internazionale sulla Formazione Militare con la presenza tra il pubblico del Dean della Scuola NATO di Oberammergau (Colonnello USA). Lo scorso anno aveva invece aperto i lavori la comandante Canadese del NATO Defence College di Roma accompagnata dal Direttore francese della divisione di ricerca che
nell’occasione aveva anche tenuto un intervento.
Come indicato precedentemente, Pechino minaccia di colpire con delle sanzioni le aziende americane che saranno eventualmente coinvolte nella vendita dei circa 70 F-16V.
Due mesi fa circa la Cina aveva già minacciato sanzioni alle imprese americane coinvolte nella vendita di armi a Taiwan.
In questo quadro di tensione le dichiarazioni di questi giorni della Presidente Tsai si possono facilmente riassumere in un “Si vis Pacem parabellum”.





Romano Fez
 
  


 
Donne militari innovative e geniali
Presentato a Napoli il ''calendario 20Venti venti anni con le donne nelle forze...
Noi siamo soldati, noi siamo Esercito
Presentato il ''Calendesercito 2020'' che quest'anno contribuirà a sostenere...
Ricordare è un dovere
Il 4 novembre Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate è una...
  Notizie dal Mondo
19-11-2019 - In sei mesi, nell'ambito della Missione in Libano, la Brigata Aosta ha avviato il ciclo “green” ed effettuato...
18-11-2019 - During a protest in Bukan last day, a young girl was killed by direct firing by the Iranian armed forces. On...
18-11-2019 - L’esercitazione Toro 2019 è entrata nella fase più importante: la condotta di attività tattiche di combattimento...
17-11-2019 - On the first day of protests in different cities of Kurdistan, as gas prices went up, at least 163 civilians...
17-11-2019 - E’ terminata nei giorni scorsi la NATO CREVAL per l'82° Reggimento fanteria “Torino”. Sulla base degli...
17-11-2019 - Si è svolto a Shama, presso il comando del Settore Ovest della Missione in Libano, il passaggio di responsabilità...
Rubriche
Il collega Alberto Alpozzi, fotoreporter e giornalista storico, da anni è impegnato nella...
Il 13 novembre scorso, nel Sacrario militare dei Caduti di Oltremare di Bari, si è svolta...
Il 16 novembre scorso, nella cornice della monumentale Piazza del Plebiscito di Napoli,...
Massoud Barzani, born August 16, 1946 in Mahabad, Kurdistan of Iran, is the former head...
Nel 2018 intraprendemmo un'altra missione in terra afghana. Ci recammo, embedded, ad Herat...
L'11 novembre scorso, nella sala dell'Istituto di Santa Maria in Aquiro, una delle sedi...
Nel giorno in cui la comunità internazionale celebra la Giornata Mondiale del Diabete (GMD)...