09:52 mercoledì 19.02.2020

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo
Il ministro Guerini in contatto con il ministro della difesa irachena Al Shammari
A seguito dell'attacco missilistico da parte dell'Iran contro le basi americane in Iraq
08-01-2020 - Su quanto accaduto nella base di Ayn al-Asadi in Iraq, a seguito dell'attacco missilistico da parte dei Pasdaran iraniani avvenuto nel cuore della notte, non giungono notizie accertate per quanto riguarda eventuali vittime; se non che non vi sono vittime tra i militari della coalizione, mentre pare sia deceduto un comandante iracheno, notizia smentita dal governo di Baghdad.
Per quanto riguarda la situazione del contingente italiano dislocato in Iraq, è giunto un comunicato stampa del ministero della Difesa, che riporta quanto affermato dal ministro della difesa Lorenzo Guerini: “Seguiamo la situazione e le evoluzioni con la massima attenzione. La sicurezza dei nostri militari è la priorità assoluta. A loro la più stretta vicinanza, da parte mia e di tutte le Istituzioni”.
Il ministro, che fin da subito ha seguito con il Capo di Stato Maggiore della Difesa gli sviluppi dell’attacco missilistico in Iraq, ha contattato personalmente il generale Paolo Fortezza, comandante del contingente italiano in Iraq, per conoscere lo stato della situazione sul campo. Rassicurato sull’incolumità del personale impiegato e della messa in atto di tutte le predisposizioni di sicurezza, ha immediatamente informato il presidente del Consiglio.
Nel corso della mattina si è svolto anche un colloquio telefonico tra Guerini e il ministro della Difesa irachena Al Shammari, per ricevere le sue valutazioni sulla situazione in corso e sugli attacchi di questa notte. “In questo momento è indispensabile agire con moderazione e prudenza. Ogni possibile soluzione sarà affrontata insieme alla coalizione, con un approccio flessibile, anche per non vanificare gli sforzi fino ad oggi profusi.”
Nello stringato comunicato dello Stato Maggiore Difesa è riportato: “In merito all'attacco avvenuto nella notte contro la Base statunitense di Erbil capitale della Regione del Kurdistan, base vicina all'aeroporto internazionale, si conferma che nessun militare italiano è rimasto coinvolto e i mezzi e le infrastrutture in uso al contingente militare italiano non hanno subito danni.
Al momento dell’attacco sono state messe in atto tutte le procedure di contingenza tese alla salvaguardia della sicurezza del contingente dislocato nell’area di Erbil
".
Da fonti curde abbiamo ricevuto alcune immagini relative ai missili lanciati, che ci pare siano piuttosto degli scaldabagno!







Redazione
 
  


 
Il “tagliacarne “ a Volandia
Il Museo che ospita l'F104 ricevuto in prestito dal museo di Berlino è collocato...
I VFP1 del 3° blocco 2019 hanno giurato
Oltre 800 Volontari del 17° Reggimento “Acqui” hanno prestato giuramento...
''Efficienza sistemica e rilevanza complessiva''
Il Concetto Strategico del Capo di Stato Maggiore della Difesa generale Enzo Vecciarelli...
  Politica
17-02-2020 - Il 14 febbraio scorso il ministro della difesa Lorenzo Guerini ha preso parte alla conferenza sulla sicurezza...
17-02-2020 - Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha preso parte alla ministeriale NATO che si è svolta nei giorni...
14-02-2020 - “Con l'emendamento al decreto Milleproroghe approvato in commissione, l’Arma dei Carabinieri potrà assumere...
12-02-2020 - “Le donne e gli uomini della Marina Militare si contraddistinguono per la loro capacità professionale,...
12-02-2020 - Martedì 11 febbraio scorso, a Pristina si è svolto l’incontro del ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione...
10-02-2020 - “Orgoglioso delle nostre Forze Armate, sempre al servizio dei cittadini. Continua il loro impegno per l’emergenza...
Rubriche
Il rapporto fra genitori e figli in contesti di disagio sociale spesso richiede l'intervento...
La mostra “Sapiens. Da cacciatore a cyborg”, inaugurata domenica 15 febbraio, nasce...
Per favorire l’integrazione militare e civile in ambito accademico e operativo, una delegazione...
Si è svolta nei giorni scorsi,  presso l’Aula Magna del Comando della Formazione e Scuola...
Oggi, 11 febbraio 2020, si celebra la Giornata mondiale delle ragazze e delle donne nella...
L’esercitazione “Volpe Bianca”, che si svolgerà in Alta Val di Susa (TO) nel prossimo...
A Torino, il 5 febbraio scorso, nell’Aula Magna di Palazzo Arsenale, sede del Comando...