13:10 lunedì 30.03.2020

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  News - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo
Da cacciatore a cyborg
Un viaggio nel tempo alla scoperta di noi Sapiens al Museo Civico di Montebelluna dal 15 febbraio al 30 agosto 2020
15-02-2020 - La mostra “Sapiens. Da cacciatore a cyborg”, inaugurata domenica 15 febbraio, nasce per spiegare il controverso mondo sapiens: quasi 700 reperti delle collezioni del Museo Civico di Montebelluna e più di 50 prestiti, raccontano un viaggio di 1.000.000 di anni dal nostro passato più remoto al futuro che verrà.
Nata dalla collaborazione del Museo Civico di Montebelluna con la Soprintendenza ABAP per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova, Treviso e il Polo Museale del Veneto, la mostra è realizzata grazie ad un team di curatori eccezionale le cui professionalità hanno permesso di intrecciare archeologia, arte, filosofia, tecnologia.
Gli oggetti del passato vengono interpretati con linguaggio contemporaneo e multidisciplinare per raccontare la nostra storia di scimmie dalle grandi idee mentre l’allestimento scenografico, coinvolgente e interattivo, consentirà di veicolare nozioni e concetti nell'ottica della piena accessibilità.
Perché questa mostra
Nel corso degli ultimi decenni il Comune di Montebelluna ha provveduto al restauro di migliaia di reperti archeologici rinvenuti nel territorio, grazie alla mediazione del suo Museo Civico, al supporto tecnico-scientifico della Soprintendenza ABAP per l'Area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso e al contributo finanziario della Regione del Veneto.
Spiega il sindaco, Marzio Favero: “Da cacciatore a cyborg non è una provocazione, ma l’esplicitazione della tesi che fu cara all’antropologo Claude Lévis Strauss secondo la quale fra l’uomo contemporaneo che entra in borsa a Wall Street e l’uomo preistorico che si inoltrava nella foresta vi è una comunanza di strutture comportamentali, che sono razionali in quanto mediano le spinte dell’inconscio. La differenza sta nel potenziale tecnologico a loro disposizione per il controllo della natura e della società. Un mezzo artificiale primario comunque unisce l’umanità antica a quella contemporanea: il linguaggio, ove dimoriamo quando comunichiamo, rappresentiamo il mondo, immaginiamo il futuro.Ecco perché giova ribadire che l’archeologia ci offre le chiavi per interpretare non solo il passato, ma anche la nostra epoca, e ci soccorre per divinare le future possibilità di progresso offerte all’uomo dallo sviluppo della tecnica – o il rischio della sua involuzione nel cyborg, quale con-fusione fra fine e mezzo
Commenta la conservatrice del Museo, Emanuela Gilli: “La mostra si pone anche come strumento per valorizzare il patrimonio archeologico locale che è il frutto di un lungo percorso di ricerca scientifica: essa racconta la più antica storia del territorio montelliano in una prospettiva allargata, grazie ai prestiti da altri musei. Sono infatti esposti soprattutto reperti inediti degli ultimi scavi o restauri, oltre ad altri materiali di vecchi rinvenimenti che vivevano, non visti da nessuno, nei depositi del Museo Civico”.
Con questa mostra si intende anche raccontare, attraverso innovative soluzioni museografiche e multimediali, le storie di coloro che "fabbricarono, usarono e amarono questi oggetti"; vicende antichissime e allo stesso tempo attuali per ripercorrere la storia dell'uomo e aprire finestre sul prossimo futuro: da efficientissimo cacciatore paleolitico fino al "cyborg" di oggi e di domani. Verrà data quindi nuova vita al nostro eccezionale patrimonio per stimolare una riflessione sul nostro contemporaneo ed educare sul valore della diversità e della sostenibilità.
Per info:
info@museomontebelluna.it www.museomontebelluna.it



Redazione
 
  


 
La valle delle stelle
A valle Ugione, nel centro addestramento paracadutisti Folgore, si mettono a dura...
Libano: i 100 giorni della Brigata Granatieri
I peacekeeper italiani si muovono in un contesto internazionale dove UNIFIL si...
Sposarsi nel Novecento
''La sposa cristiana'': consigli alle future mogli per condurre una vita ‘’serena’...
  Manifestazioni ed Eventi
28-03-2020 - Il 28 marzo 1923 nasceva la Regia Aeronautica, che lasciò il posto nel 1946 all’Aeronautica Militare. 97...
24-03-2020 - In tempo di Coronavirus, non è possibile celebrare in modo ufficiale e pubblico l'anniversario dell'eccidio...
22-03-2020 - La 93ª Adunata Nazionale degli Alpini, in programma dal 7 al 10 maggio a Rimini-San Marino, è stata rinviata...
20-03-2020 - Newroz, la festa dell’equinozio, che abbraccia valori universali come la pace e la solidarietà tra famiglie...
18-03-2020 - Da più di un mese i volontari dell’ANA (Associazione Nazionale Alpini) sono impegnati a prestare la propria...
10-03-2020 - L’emergenza sanitaria che stringe l’Italia e i conseguenti provvedimenti sanitari stanno influenzando anche...
Rubriche
Il 28 marzo 1923 nasceva la Regia Aeronautica, che lasciò il posto nel 1946 all’Aeronautica...
Il mondo è attualmente impegnato nella pandemia di Covid19. Si fermano le attività in...
In tempo di Coronavirus, non è possibile celebrare in modo ufficiale e pubblico l'anniversario...
La 93ª Adunata Nazionale degli Alpini, in programma dal 7 al 10 maggio a Rimini-San Marino,...
Newroz, la festa dell’equinozio, che abbraccia valori universali come la pace e la solidarietà...
Da più di un mese i volontari dell’ANA (Associazione Nazionale Alpini) sono impegnati...
L’emergenza sanitaria che stringe l’Italia e i conseguenti provvedimenti sanitari stanno...