13:27 sabato 26.09.2020

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo
Esplosione nel porto di Beirut
Esplose oltre 2.700 tonnellate di nitrato di ammonio. Il ministro della difesa Lorenzo Guerini in contatto telefonico con contingente italiano in Libano 
05-08-2020 - Intorno alle ore 18 locali del 4 agosto scorso, Beirut, capitale del Libano, è stata scossa da una potente esplosione nel porto.
Un’alta colonna di fumo, vista da tutti i quartieri della capitale e un’onda d’urto che è stata avvertita anche a Cipro, che dista circa 100 chilometri dalla zona della tragedia. L’onda esplosiva ha interessato praticamente tutta la città, portando ingenti danni materiali.
Si contano al momento più di tremila feriti, circa cento vittime, e 1500 dispersi. Gli ospedali sono sovraffollati a causa del gran numero di persone che hanno bisogno di assistenza medica. Il governatore della capitale libanese Marwan Abboud ha paragonato l'accaduto e le scene viste a quelle di Hiroshima e Nagasaki.
Tra i feriti, ma non grave, anche un militare del contingente italiano. Era nello stabile dove si trovavano altri militari Italiani; edificio che, anche se non si trovava nelle immediate vicinanze, è stato danneggiato dall’onda d’urto (vedi fotografia).
Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha raggiunto telefonicamente il generale Andrea Di Stasio comandante del Contingente Italiano in Libano e il generale Antoci comandante della Missione Bilaterale di Addestramento. “Appena ho appreso della tremenda esplosione avvenuta a Beirut ho voluto immediatamente sincerarmi delle condizioni del nostro Contingente in Libano. Un nostro militare è rimasto lievemente ferito. A lui e ai suoi familiari va la mia solidarietà e vicinanza, cosi come a tutti i militari italiani in Libano”.
Il ministro ha voluto subito essere informato sulle condizioni del militare ed esprimere la vicinanza di tutto il Governo, ricevendo rassicurazioni sullo stato del militare che è stato lievemente ferito al braccio durante l’esplosione. È in corso il trasferimento dei dodici militari che si trovavano a Beirut alla base di Shama. Tutti hanno avvisato di persona le loro famiglie rassicurandoli sulle proprie condizioni.
 






Maria Clara Mussa
 
  


 
‘’Vardirex’’ 2020, in Abruzzo
Forze Armate, Associazione Nazionale Alpini e Protezione Civile hanno testato...
Centenario della nascita di Salvo d’Acquisto

Alla presenza del ministro Guerini celebrato anche il 77° anniversario del sacrificio...
Allievi dell’Accademia Militare al lancio
I frequentatori del 200 Corso ‘’Dovere’’ e del 201 Corso ‘’Esempio’’...
  Notizie dal Mondo
26-09-2020 - Militari italiani della missione NATO KFOR hanno donato alla Ong “Autizmi” una serie di ausili che consentiranno...
23-09-2020 - The head of the Kurdistan Region, Nichirvan Barzani, met with EU ambassador to Iraq Mart Houthπ on Tuesday...
23-09-2020 - Kurdistan Regional Government president Nechirvan Barzani met with US Special Representative for Syria James...
21-09-2020 - Leonardo ha annunciato la nomina di Alessandro Profumo alla presidenza dell’ASD (Associazione europea delle...
20-09-2020 - Gli Stati Uniti, dopo l’importante successo della firma a Washington degli accordi diplomatici tra Israele,...
13-09-2020 - Ci sono voluti più di settant'anni (esattamente 72) perché gli Emirati Arabi Uniti (EAU) stabilissero, primo...
Rubriche
Dall'accordo di Dayton (Novembre 1995), i Balcani sono stati una storia di successo in termini...
Io son di parere che l’indolenza da cui naturalmente sono dominati (quali abitanti)...
"L’edizione 2020 della Fassa Sky Expo, l’importante esposizione di attrezzature per...
Nel pieno rispetto delle norme anti Covid, il comando Truppe Alpine ha voluto testimoniare...
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha insignito Elettronica del Premio di Welfare...
È stata inaugurata, il 19 settembre scorso, presso il Centro Sportivo Remiero della Marina...
​L'11 settembre scorso, il generale Alessandro Veltri Commissario Generale di Onorcaduti...