11:30 venerdì 17.09.2021

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo
Libia: la ritirata italiana dal Mediterraneo ha avuto conseguenze pesanti
Il parere dell'ammiraglio Giuseppe De Giorgi, già capo di Stato Maggiore della Marina Italiana dal 2013 al 2015
25-10-2020 - "Negli ultimi 5 anni il Mediterraneo centrale è diventato mare di nessuno. La ritirata italiana ha avuto conseguenze pesanti e nulla ha potuto fare l’inutile missione dell’EU Irini, un’operazione di facciata attivata per dare l’impressione di fare qualcosa di concreto nel processo di stabilizzazione della Libia". Lo scrive l'ammiraglio Giuseppe De Giorgi, già capo di Stato Maggiore della Marina Italiana dal 2013 al 2015, sul quotidiano Avvenire. 
Quella di Irini, scrive De Giorgi, era "una missione destinata al fallimento per le sue regole d’ingaggio, inadeguate rispetto agli obiettivi dichiarati, figlie della pavidità europea nella questione libica. Incapace di far rispettare l’embargo sulle armi da parte delle forze a sostegno di Haftar (Egitto in primis), inerme di fronte all’aggressività delle navi turche, Irini si è dimostrata poco efficace anche nel contrastare il contrabbando di carburante dalla Libia, uno dei compiti aggiunti nella speranza di dare un senso alla sfortunata operazione". 
E continua: 
"Manca la consapevolezza del destino marittimo dell’Italia, dell’importanza del mare per la prosperità e sicurezza dell’Italia, da parte della classe dirigente del nostro Paese. Servirebbe in primo luogo una strategia marittima nazionale, definita a livello interministeriale e poi sarebbe il caso di dare la giusta priorità alla questione marittima, interrompendo il declino della Marina Militare, anche in termini di organico del personale (in continua contrazione) oltre che di mezzi. E’ davvero paradossale che nel secolo marittimo sia proprio la Marina la Forza Armata con le minori risorse umane e materiali rispetto a tutte le altre", conclude De Giorgi.



Redazione
 
  


 
Settantacinquesimo anniversario della Scuola di Volo di Galatina
La cerimonia della consegna dei brevetti agli allievi piloti militari italiani...
Completata la ‘’Opreh level 2’’
L’esercitazione a supporto della missione KFOR ha coinvolto le truppe dei Paesi...
Per mare, per terram
Celebrati i Cinquant’anni della presenza a Brindisi della Brigata Marina San...
  Politica
16-09-2021 - Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha incontrato a Londra il Segretario di Stato alla Difesa del Regno...
15-09-2021 - Leonardo, che già fornisce protezione elettronica a molti aerei delle Forze Armate UK dai siti di Edimburgo...
15-09-2021 - Il sottosegretario di Stato alla Difesa, Giorgio Mulé, ha visitato a Tauriano (Pordenone) il 32° Reggimento...
13-09-2021 - Dal Comunicato stampa del 13 settembre, inviato dall’Ufficio stampa del Commissario Straordinario Covid-19,...
04-09-2021 - “L’amicizia tra Italia e Stati Uniti è strategica, decisiva, importantissima, e trova nel settore della...
02-09-2021 - Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini ha preso parte oggi a Lubiana (Slovenia) alla riunione informale dei...
Rubriche
Digital Lobbying, Public affairs, advocacy, innovazione tecnologica e formazione. Questi...
Sono particolarmente onorato di partecipare alla cerimonia di inaugurazione in rappresentanza...
Si è svolta nei giorni scorsi, presso il cortile del Castello Visconteo-Sforzesco della...
Si rinnova anche quest’anno l’ormai storico connubio tra la Formula 1 e l’Aeronautica...
Inauguriamo questa rassegna in una giornata di grande rilievo storico, perché ci...
Riportiamo una intervista con il generale Pasquale Preziosa, già Capo di Stato Maggiore...
Svolti lo scorso fine settimana sul bacino dell’Idroscalo di Milano, la manifestazione...