02:57 domenica 24.10.2021

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo


foto di: Archivio Cybernaua
L’aeroplano da Kabul è atterrato
A bordo personale dell’ambasciata italiana, connazionali civili e alcuni collaboratori afghani; assicurato un ponte aereo per proseguire l’evacuazione umanitaria
16-08-2021 - Intorno alle ore 14,30, il Boeing KC 767 dell’Aeronautica Militare è atterrato presso l’aeroporto di Fiumicino, con a bordo circa 70 persone tra personale diplomatico e collaboratori afghani.
Partito nella giornata di ieri, il volo rientra nel piano per riportare in Patria il personale dell’ambasciata italiana e nell’operazione Aquila Omnia per portare in Italia gli ex collaboratori afghani con loro famiglie. Piano e operazione pianificati e diretti dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), comandato dal generale di Corpo d’Armata Luciano Portolano ed eseguito dal Joint Force Headquarter (JFHQ), elemento operativo del COVI con la collaborazione per la prima accoglienza e il supporto sanitario della Croce Rossa Italiana.
Abbiamo rivolto alcune domande ai responsabili della comunicazione dell'Aeronautica Militare, anche per capire come mai, nel velivolo capace di portare duecento passeggeri, in questo volo soltanto settanta abbiano potuto partire da Kabul. La risposta è stata quasi scontata: sono stati imbarcati tutti quelli che in quel momento si trovavano nell'aeroporto di Kabul, quelli che erano riusciti a raggiungere l'aeroporto. Per evidenti motivi di sicurezza, non siamo riusciti ad avere informazioni più dettagliate, tanto meno sulle rotte future che saranno impiegate nei prossimi voli di evacuazione prevista dall'Aquila Omnia.
Ci confermano che è una situazione tragica.
Contestualmente e successivamente all’evacuazione del personale diplomatico e connazionale, proseguirà il lavoro di coordinamento del Team militare del COVI, con l’operazione Aquila Omnia, per l’evacuazione umanitaria dall’Afghanistan dei collaboratori afghani del Ministero della Difesa e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nel più breve tempo possibile, attraverso un ponte aereo assicurato da aerei KC767 dell’Aeronautica Militare.







Maria Clara Mussa
 
  


 
XXII Trofeo dei presidenti Sezione Alpini Alto Adige
Giunto alla ventiduesima edizione ha visto gareggiare più di un centinaio di...
Testimonianza sul campo anti greenpass
A Roma la partecipazione di famiglie con bambini sul passeggino, anziani e cani...
Calendario Aeronautica Militare 2022, l’evoluzione tecnologica
Gen. Rosso: ‘’L’Aeronautica di oggi è il frutto del lavoro e dell’investimento...
  Politica
23-10-2021 - Il 22 Ottobre scorso, i Ministri della Difesa europei si sono ritrovati a Bruxelles per la ministeriale NATO....
21-10-2021 - Il ritorno al potere dei talebani in Afghanistan continua a destare profonda amarezza e preoccupazione per le...
20-10-2021 - Il Governo ha nominato i nuovi capi di stato maggiore, su proposta del Ministro della difesa Lorenzo Guerini Hanno...
20-10-2021 - “Quale la sfida da affrontare e vincere? Aprirsi e coinvolgere il mondo civile coniugandolo con quello...
20-10-2021 - Il Centro Veterani della Difesa (CVD) è stato creato nell’ambito del Dipartimento Scientifico del Policlinico...
18-10-2021 - Il Museo Storico Nazionale degli Alpini sul Doss a Trento riapre al pubblico dopo i lavori di ristrutturazione....
Rubriche
Nell’ottobre del 1942, i paracadutisti schierati a El Alamein, unitamente alle Divisioni...
Domenica 24 ottobre le Frecce Tricolori sorvoleranno Misano World Circuit, effettuando il...
C’era anche il figlio di Augusto Del Noce, il noto giornalista Fabrizio, al convegno dedicato...
La Difesa ha concluso la sua partecipazione alla XXXIII edizione del Salone Internazionale...
Lunedì 18 ottobre, alle ore 11, il ministro della Difesa Lorenzo Guerini sarà nel capoluogo...
L'Esercito Italiano fornirà anche quest'anno il proprio contributo alla ”Roma Race for...
Il 30 settembre si è svolta nell’aeroporto di Gorizia la cerimonia nel 90° di costituzione...