23:28 mercoledì 28.09.2022

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  News - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo
‘’Alpiniadi 22’’ per tornare in Abruzzo
Nella loro terza edizione saranno ospiti della Sezione Abruzzi dell’A.N.A.
24-11-2021 - L'Associazione Nazionale Alpini A.N.A., nella riunione tenutasi a Bergamo il 20 Novembre 2021 ha affidato alla Sezione Abruzzi l’organizzazione per il prossimo anno della terza edizione delle “Alpiniadi” estive, con numerose gare che prenderanno il via sull’Appenino del Gran Sasso d’Italia e sui monti del Sirente, nelle provincie dell’Aquila e Teramo.
E’ quanto emerso nella conferenza stampa di presentazione tenutasi all’Aquila nella sede del Comune alla presenza del sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi, cui hanno partecipato il presidente della Sezione Abruzzi Pietro D’Alfonso e il Consigliere Nazionale dell’A.N.A. Antonio Di Carlo responsabile della Commissione sportiva nazionale.
La Sezione Abruzzi dell’A.N.A. ha ricevuto simbolicamente la fiaccola che accenderà il tripode delle Alpiniadi il 16 giugno 2022 all’Aquila. Costituita nel 1929, la Sezione Abruzzi è la più importante del centro sud Italia e oggi conta ben 199 gruppi con 10.400 soci iscritti, suddivisi in 9 Zone su tutta la regione.
Dal 16 al 19 giugno 2022 organizzerà diverse gare articolate in varie discipline estive cui parteciperanno circa 1500 atleti Alpini e Aggregati provenienti da tutta Italia. I Comuni interessati alle gare saranno L’Aquila, Rocca di Mezzo (AQ), Fossa (AQ) e Isola del Gran Sasso (TE).
Gli alpini che proverranno in Abruzzo da tutta Italia saranno accolti dai saluti dei sindaci delle comunità. Un commosso e sincero benvenuto in particolare sarà quello del sindaco di Fossa che ha ricordato il lascito del villaggio donato dall’Associazione Nazionale Alpini nel 2009 alla comunità colpita dal sisma.

Messaggio del presidente della sezione Abruzzi
Organizzando questa iniziativa gli Alpini d’Abruzzo desiderano ringraziare tutti gli Alpini d’Italia che hanno partecipato alle operazioni di soccorso e assistenza alle popolazioni abruzzesi colpite dal sisma del 2009. La presenza degli atleti che giungeranno fra queste montagne nel 2022 rinnoverà lo spirito di solidarietà con le genti d’Abruzzo”. Nelle parole del presidente della Sezione Abruzzi Pietro D’Alfonso la missione etica dell’A.N.A.: “a sette anni dall’Adunata Nazionale, gli Alpini, che intervennero numerosi nell’assistenza alle popolazioni colpite dal sisma 2009 ritorneranno fra queste montagne per sostenere la ricostruzione dei luoghi e il cammino delle comunità locali”.

Cerimonie e prove sportive previste
Sotto il profilo sportivo le specialità previste, che prenderanno il via nei territori del Parco del Gran Sasso d’Italia e Monti della Laga e del Parco Regionale del Sirente Velino, nelle provincie di Teramo e L’Aquila, saranno: Corsa in Montagna individuale; Marcia di regolarità in Montagna a pattuglie; Gara di Orienteering con carabina laser; Corsa in Montagna a staffetta.
Le Alpiniadi riprendono vigore dopo gli anni del COVID 19 per dare slancio a nuovi motivi di incontro degli Alpini in Italia” - ha dichiarato il Consigliere Nazionale A.N.A. Antonio Di Carlo - “Questo appuntamento abruzzese prelude un ciclo quadriennale in varie regioni d’Italia che gradualmente aggiungerà altre specialità fra cui la Mountain Bike”.
A L’Aquila saranno riservate le cerimonie principali di apertura e premiazione nonché la “Notte Verde degli Alpini” e una particolare attenzione sarà riservata all’area della Basilica di Santa Maria di Collemaggio oltre al Centro Storico della città, per ribadire lo spirito Alpino che la comunità locale ha vissuto con il sostegno dei partecipanti all’Adunata Nazionale del 2015.
La Cerimonia di chiusura sarà riservata alla località di Isola del Gran Sasso, in provincia di Teramo ai piedi del massiccio del Gran Sasso d’Italia, dove sarà assegnato il Trofeo delle Alpiniadi nell’area antistante il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata dove ogni anno gli Alpini Abruzzesi celebrano il ricordo della Battaglia di Selenyj Jar.
//www.cybernaua.it/photoreportage/reportage.php?idnews=3591


Redazione
 
  


 
Exit Tragedy, pensare che volevamo la pace per l'Afghanistan
Al Comune di Marino presentato il libro di Mussa e Papagni con la partecipazione...
Ali su Desenzano
Grande successo della manifestazione aerea sul lago di Garda organizzata sabato...
Difesa: Quarant'anni del Tornado
Atterrato per la prima volta il 27 Agosto 1982 nella base militare di Ghedi
  Manifestazioni ed Eventi
28-09-2022 - All’interno della Biblioteca Militare Centrale di Palazzo Esercito, si è svolta la presentazione del “CalendEsercito...
25-09-2022 - Nello spettacolare scenario del ponte di volo della portaerei Cavour, Moto Guzzi e la Marina Militare hanno...
24-09-2022 - Il tema delle concessioni demaniali riguarda tutti i beni pubblici che le Pubbliche Amministrazioni concedono...
23-09-2022 - “Alpini, cent’anni tra la gente per la gente” appuntamento con la Storia sabato 24 settembre, con inizio...
17-09-2022 - La mostra è stata inaugurata nella Casa madre delle missionarie comboniane a Verona. «La mostra, che inizia...
14-09-2022 - “Non c’è pace senza le donne: Qual è il contributo che le donne possono dare ai processi di pace, alla...
Rubriche
All’interno della Biblioteca Militare Centrale di Palazzo Esercito, si è svolta la presentazione...
Nello spettacolare scenario del ponte di volo della portaerei Cavour, Moto Guzzi e la Marina...
Il tema delle concessioni demaniali riguarda tutti i beni pubblici che le Pubbliche Amministrazioni...
“Alpini, cent’anni tra la gente per la gente” appuntamento con la Storia sabato 24...
La mostra è stata inaugurata nella Casa madre delle missionarie comboniane a Verona. «La...
“Non c’è pace senza le donne: Qual è il contributo che le donne possono dare ai processi...
Appuntamento con la Storia mercoledì 14 settembre alle ore 21.00 nella sede della Sezione...