20:08 martedì 24.05.2022

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo
Crisi Russia - Ucraina
Guerini: ‘’Non scendiamo a compromessi sui nostri principi. Sostenere sovranità e integrità territoriale dell’Ucraina’’
13-01-2022 - Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini è intervenuto in videoconferenza alla riunione informale dei Ministri della Difesa dell’Unione Europea di Brest (Francia), organizzata dalla Presidenza del Consiglio di turno dell’UE francese
Focus lavori sulla situazione di crisi in atto tra Russa-Ucraina, forme di interferenza di attori stranieri in attività operative dell’Unione Europea, confronto sui lavori di revisione in corso sulla Bussola Strategica.
Non è mancato in apertura il ringraziamento del Ministro Guerini ai colleghi europei per le parole in memoria di David Sassoli: “un amico di cui tutti noi abbiamo potuto apprezzare le qualità umane e politiche”. 
 “L’Italia condivide l’impostazione della NATO e dell’Unione Europea. Nessun compromesso sui principi della sicurezza europea e sull’integrità territoriale e sovranità dell’Ucraina. Sostegno alle iniziative in atto per assicurare la riduzione delle tensioni e lo sviluppo di un dialogo costruttivo” ha affermato intervenendo alla seconda giornata di lavori della riunione informale dei Ministri della Difesa dell’Unione Europea, collegato in videoconferenza.
La visita dell’Alto rappresentante Borrell in Donbass ha inviato un messaggio chiaro in questa direzione” ha sostenuto il Ministro.
Nella serata di ieri, in collegamento con il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, il sottosegretario generale delle Nazioni Unite Jean-Pierre Lacroix e la presidente della Commissione Sicurezza e Difesa del Parlamento europeo Nathalie Loiseau, è stato trattato il tema dell’interferenza degli attori stranieri non statuali nelle aree in cui operano i militari dell’Unione Europea. Sull’argomento, Guerini ha sottolineato la necessità di riflettere sull’importanza di prevedere la possibile influenza di attori terzi sin dalle fasi di pianificazione delle operazioni, individuando gli strumenti più idonei nei settori della comunicazione strategica e dell’impiego mirato dell’European Peace and Facility. “La presenza di attori non statuali sta assumendo un connotato sempre più preoccupante nell’area del Sahel, dove la comunità internazionale sta incrementando il proprio impegno militare per addestrare le forze locali. Bisogna tener conto di tali circostanze già in fase di pianificazione e, nel contempo, migliorare la comunicazione strategica per rafforzare messaggi mirati sulle nostre azioni di supporto ai Paesi dell’area. Iniziative come quelle previste dalla European Peace Facility potrebbero favorire l’azione delle missioni dell’Unione Europea attraverso un maggior supporto ai Paesi in crisi” ha precisato Guerini.
Sul tavolo dei Ministri anche una riflessione sull’attuale stato di avanzamento della Bussola Strategica, il documento di indirizzo strategico dell’Unione Europea in ambito Difesa, che ha avviato, di fatto, la seconda lettura del documento, dopo i commenti svolti in occasione del Consiglio Affari Esteri e Difesa del 15 e 16 novembre 2021 a Bruxelles. Il ministro Guerini, sottolineando i progressi compiuti fino ad oggi, ha espresso soddisfazione per il recepimento, tra le altre, delle proposte italiane al processo di revisione, soprattutto in merito all’importanza attribuita al rapporto transatlantico e alla cooperazione con la NATO. “Abbiamo compiuto importanti passi in avanti e siamo nella direzione giusta per portare a termine un lavoro ambizioso” ha aggiunto, precisando che “la Bussola Strategica dovrà definire il nostro livello di ambizione identificando, in maniera chiara, le tipologie di operazioni che come Europa vorremmo essere in grado di condurre, in quali contesti e di quali strumenti operativi dotarci”.

Redazione
 
  


 
Nuovi Ranger al 4° Alpipar
Professionisti al passo con le più moderne tecnologie e sistemi d'arma hanno...
''SWIFT RESPONSE 2022'' operativa la brigata Folgore
Previste cinque JFEO in 4 Nazioni diverse, in un'area che va dal Circolo Polare...
Guerra ai Cyberattck
Tema della Cybertech Europe 2022, Convention organizzata nella Nuvola di Roma...
  Politica
23-05-2022 - Il 18 maggio scorso, presso il Romaero Băneasa di Bucarest, Romania, l'ottava edizione di Black Sea Defense...
23-05-2022 -  “Tra Italia e Polonia esistono solidi rapporti storici e culturali, che si riflettono sull’eccellente...
18-05-2022 - “Attuare rapidamente la Bussola Strategica, attraverso il Piano di implementazione militare, è una priorità...
18-05-2022 - A due anni dall'inizio della pandemia di COVID-19, sono stati segnalati più di mezzo miliardo di casi confermati...
15-05-2022 - Dal 2 giugno 1897 la Lega Navale Italiana promotrice attenta ed efficace della marittimità Alla presenza della...
14-05-2022 - “L’accordo trovato tra le forze politiche sulla riforma del catasto accontenta tutti, soprattutto in...
Rubriche
Siamo stati ospiti di Cybertech Europe 2022, quinta edizione del più importante evento...
Il 4 giugno 2022, presso lo Stabilimento “Tettuccio” di Montecatini Terme, si terrà...
L’Universal peace federation”, Upf Italia, presenterà presso la “Casa della pace”,...
Tutto è pronto per la prima edizione di Fly Future, che si svolgerà in presenza da domani...
La mancanza di gravità nello spazio? Sì, ero un po’ preoccupato delle vertigini,...
Roma diventa la capitale dell’aviazione e dello spazio. Arriva infatti “Fly Future 2022”,...
Alzate gli occhi al cielo. La Liguria è avvolta nell’abbraccio tricolore della Pattuglia...