01:48 venerdì 26.05.2017
L’amor che move il sole e l’altre stelle
A Pristina, il Centro Dante, aperto nell’Aprile del 2016, è diventato un centro satellite dell’Università per stranieri di Perugia per il Kosovo
fotografie di: Daniel Papagni

26-04-2017 - “L’amor che move il sole e l’altre stelle”.
E’ il padre dell’ Italiano a dare il nome ad uno dei maggiori centri d’insegnamento della lingua del Bel Paese in terra kosovara.
Situato nel centro storico di Pristina, capitale del Kosovo, il Centro Dante è stato fondato dalla dotoressa Arjeta Berisha, specializzata in didattica della lingua italiana.
Lunghi anni spesi in Italia anche presso l’Ambasciata del Kosovo a Roma, Arjeta Berisha è un’insegnante-interprete ed imprenditrice kosovara innamorata dell’Italia e del nostro alfabeto “breve” (l’alfabeto albanese, lingua ufficiale del Kosovo, consta di ben 36 lettere contro le 21 italiane, ed innumerevoli dittonghi).
Siamo arrivati da poco in Kosovo ed il nostro fix ci parla di questa scuola dove si reca tre sere alla settimana per migliorare il suo italiano: un’occasione ghiotta per scoprire pezzi della nostra Italia in questa terra verdeggiante, circondata da montagne e senza sbocchi sul mare.
Le luci di Pristina non differiscono da quelle di molte altre capitali europee: l’aria è densa di voglia di rinascita e le strade pullulano di giovani in nulla differenti dai nostri che scorrazzano per le vie di Roma.
L’Italiano è insegnato in Kosovo presso l’Università di Pristina, alla Scuola Don Bosco ed in altri corsi privati: “Ho cominciato ad insegnare l’Italiano quasi per caso - ci racconta Arjeta Berisha che insegna lingua italiana presso l’Università di Pristina dal 2008 - ma ben presto è diventata una passione”.
Il Centro Dante è stato aperto nell’Aprile del 2016 dopo uno studio marketing di settore per capire l’ampiezza di richiesta dell’insegnamento della lingua italiana in un Paese come il Kosovo dove la seconda lingua è il Tedesco e quella italiana è amata ma non molto studiata.
“In Kosovo amiamo tutti la lingua italiana per la sonorità che esprime, per la letteratura che abbiamo studiato a scuola e per la bellezza dell’arte presente sul suolo italico” - spiega la dottoressa Berisha - dalla sua apertura ad oggi il Centro Dante vanta una presenza in costante aumento di quasi cento studenti ed una sede distaccata nella città di Pec”.
“Ho costruito un database con tutte le offerte formative presenti in Italia - ci spiega Arjeta Berisha - per colmare la lacuna di informazioni che persisteva in Kosovo sulle opportunità che le scuole e le università italiane offrono”.
Tra i progetti del Centro Dante vi è anche un corso di scultura con un docente italiano dell’Accademia delle Belle Arti di Carrara che dovrebbe partire nelle prossime settimane: “Incrociamo le dita perché tutto possa andare bene - afferma la dottoressa Berisha - anche in virtù del fatto che la lingua italiana non è solo bella ma è anche una lingua che può offrire sbocchi professionali”.
Da poche settimane il Centro Dante è diventato un centro satellite dell’Università per stranieri di Perugia per il Kosovo e dal prossimo 19 giugno arriveranno anche le certificazioni italiane.
“Stiamo puntando ad ampliare i nostri contatti con le università italiane per poter realizzare una sorta di franchising collaborativo affinché tutti i ragazzi che vogliono studiare in Italia non solo per i corsi universitari e di specializzazione ma anche per quelli professionali, dalla cucina alla scultura, possano trovare adeguate informazioni - spiega Arjeta Berisha - perché credo che l’istruzione sia un pilastro importante dello sviluppo di una persona”.
I corsi che il Centro Dante offre non si limitano allo studio della lingua italiana ma spaziano dalla storia e la cultura fino ai grandi temi di attualità attraverso comparazioni tra la realtà italiana e quella kosovara.
“La lingua è un fondamentale ponte di unione tra i popoli - conclude Arjeta Berisha - ed l’unica disciplina che accomuna tutte le altre, nello specifico vi è una similitudine caratteriale tra il popolo italiano e quello kosovaro a partire dal senso dell’ospitalità”.
I corsi di lingua del Centro Dante sono strutturati sulla base della normativa europea per lo studio delle lingue straniere con sei livelli di studio ed offre una certificazione dei suoi corsi di lingua italiana in simbiosi con l’Università di Perugia assieme ad una panoramica di informazioni su come muoversi per coloro che vogliono studiare in Italia.
La scuola ha un sito web all’indirizzo www.centrodante.com ed una pagina Facebook, www.facebook.com/qendradante
Carmela Modica


Extrema Ratio Knives Division

Autodeterminazione del Kosovo: il futuro del Paese secondo il Vetvendosje
Intervista con Visar Ymeri, presidente del partito di opposizione
Tutti uniti nello sport, senza limiti
A Bracciano (Roma), il 12 maggio scorso, si è svolta la quarta edizione del ''Folgore...
Auguri di buon compleanno, Aves
Cerimonia di commemorazione del 66° Anniversario della Costituzione dell’Aviazione...
Noi ci siamo sempre
156° Anniversario della costituzione dell’Esercito; 11.000 uomini e donne giornalmente...
Skopje brucia; incendi sospetti e manifestazioni per l’indipendenza: ecco l’altra faccia della Macedonia (Esclusiva)
In una Macedonia che si divide tra storia e cultura tra arte e bellezze paesaggistiche...
‘’Lo giuro’’ del 19° Corso ‘’Saldezza’’
L’atto più solenne della vita di un soldato che suggella una scelta che abbraccia...
''Shark Games'', addestramento e competizione
Presso la base di Villaggio Italia, grazie al supporto logistico fornito dal contingente...
''1917-2017: la Sanità Militare dalla Grande Guerra ai giorni nostri. Le ferite da guerra''
Convegno organizzato presso l'Università di Roma ''Tor Vergata'', nell’ambito...
Centrale operativa dei Carabinieri: San Lorenzo in Lucina, a Roma
Fiore all'occhiello dell'Arma, per intuito e coordinamento operativo al servizio...
La European Union Delegation visita la base avanzata italiana di UNIFIL
Un importante arricchimento per la rete museale trentina della quale il Museo entrerà a far parte
Sette ufficiali del Corpo di Commissariato dell’Esercito in servizio alla Scuola di Applicazione di Torino hanno visitato la prestigiosa azienda
Intensificati i servizi di vigilanza, predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri,
Batterà le zone più impervie dell’isola in cerca dei grandi latitanti di Cosa Nostra
Bus e metropolitane a Roma, sorvegliati speciali: quindici persone straniere arrestate
La cooperazione civile-militare ed il contingente italiano per le attività ricreative dei bambini in Libano
Sulla Pontina vecchia, si leva un fumo acre visibile a chilometri di distanza