18:36 venerdì 21.07.2017
In Salento, poli d'eccellenza militari e industriali
Visita del sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi: alla 3a Divisione Navale a Brindisi e alla R.I. S.p.A. a Lecce
fotografie di: Daniel Papagni

30-06-2017 - Il 23 giugno scorso, il sottosegretario di Stato alla Difesa Domenico Rossi ha effettuato una visita ufficiale
alla Terza Divisione Navale di sede a brindisi, nel Castello Svevo, ricevuto dall’ammiraglio Salvatore Vitiello, comandante del Comando Divisione nNvale 3 e dal contrammiraglio Cesare Petragnani, comandante della brigata Marina san Marco
Nel corso dell’incontro presso la sala Federico II, Rossi, è stato aggiornato sulle principali attività condotte dalla Terza Divisione Navale, da cui dipendono nave San Giusto, San Giorgio, San Marco e Garibaldi, e dalla Brigata Marina San Marco impegnata nel contesto delle operazioni anfibie.
Lo scopo della capacità nazionale di proiezione dal mare è quello di creare un bacino di capacità anfibie che consentano la proiezione strategica e l’inserimento di una Landing Force in grado di condurre operazioni sul territorio nazionale e in ambito multinazionale.
A questa capacità della Marina contribuiscono anche reparti dell’Esercito. Tra questi, i lagunari del reggimento “Serenissima” a cui Rossi ha fatto giungere gli auguri per il 33esimo anniversario della costituzione della specialità, celebrato il 25 giugno.
Rossi ha ricevuto le rappresentanze militari e le organizzazioni sindacali che hanno posto sul tavolo le proprie richieste, alle quali ha dato riposte positive,confermando che la Marina Militare considera il polo di Brindisi un “polo d’eccellenza”.
E ha detto “questa è una eccellenza della Marina Militare che opera sinergicamente in addestramento e nelle operazioni nazionali e internazionali.”
“La priorità del Governo e della Difesa è puntata su questi assetti militari della Marina Militare, la cui centralità è costituita dal fattore umano” ha aggiunto: “Abbiamo investito e vogliamo continuare a farlo su Brindisi perché c’è una realtà molto cara, in grado di coniugare l’operativa di San Marco e del bacino di capacità delle truppe anfibie.”
‘’Occorre un provvedimento legislativo, ha ancora dichiarato Rossi, per ottenere una norma relativa al riconoscimento della professionalità del personale’’.
Nella stessa giornata, il sottosegretario Rossi ha visitato un’azienda che rappresenta un fiore all’occhiello dell’industria italiana impegnata sin dal suo esordio nel sostenere il concetto di “Sistema Paese’’.
La R.I. S.p.A, con sede a Trepuzzi, in provincia di Lecce dall’inizio delle missioni di peacekeeping nei teatri internazionali ad oggi, realizza per la Difesa strutture adeguate alla logistica e alla sicurezza dei contingenti impegnati in Afghanistan, Libano, Kosovo, Somalia, Dijbuti, tanto per elencarne alcuni.
Un polo d’eccellenza di grande importanza, che opera anche nel settore delle ristrutturazioni in territori colpiti da sisma o da catastrofi naturali, in Italia e all’estero.
Nel marzo di quest’anno, R.I. S.p.A. è stata insignita del prestigioso riconoscimento alla Convention World of Modular 2017 in Arizona dove, con il Modus NG, ha vinto il primo premio per la categoria Green Building.
Nel corso della visita alla struttura, accompagnato dal presidente Salvatore Tafuro e dai suoi figli Cosimo, Antonio, Lorenzo ed Emanuele, Rossi ha espresso il proprio compiacimento per come, dalla terra salentina, il nome delle capacità professionali italiane sia tenuto in così elevata considerazione ed esportato nel mondo.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

''Train-the-trainer''
Le Forze Armate afghane ringraziano i militari italiani di Resolute Support per...
Addestrate alle procedure di primo soccorso venti poliziotte afghane
I militari italiani le hanno abilitate dopo un corso con attività pratiche e...
Monastero di Decane, addestramento per proteggerlo
Dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità e protetto dal contingente...
Mine Risk Education
Militari italiani in Libano, Forze Armate e Organizzazioni governative insieme,...
Mitrovica, oltre il ponte...
In Kosovo, Paese che sta risorgendo dalle ceneri della guerra, ma che teme l'insorgere...
Fratelli con le ali
''Sky soldiers'' e Brigata Folgore, due giorni di cooperazione sul lago di Garda,...
Cesano, a scuola di tradizione, tecnologia ed operatività per il soldato del futuro
Dal 23 al 25 maggio scorso, la caserma ha ospitato relatori, stand delle aziende...
Arkos Ltd, consolidata realtà in Kosovo
A Pristina lo stabilimento che costruisce al meglio strutture modulari ecologiche,...
Autodeterminazione del Kosovo: il futuro del Paese secondo il Vetvendosje
Intervista con Visar Ymeri, presidente del partito di opposizione
Siglato protocollo d'intesa tra Arma dei carabinieri e Ce.S.I.
Una articolata organizzazione criminale di cittadini nigeriani costituita da più gruppi con base logistica sia nella nazione d’origine, sia nel nord Africa ed in particolare in Libia
Sottosegretario Rossi incontra la Sottocommissione Sicurezza Difesa del Parlamento europeo
generale Claudio Graziano, in visita ufficiale in Lussemburgo ha incontrato la sua controparte, generale Romain Mancinelli
Ritenuto responsabile di due omicidi, era ricercato dal 2015
Dotato di un moderno sistema antighiaccio, sarà usato per operazioni dall’Isola di Sakhalin a supporto dell’industria Oil&Gas
I Carabinieri hanno sanzionato un'attività e sequestrato centinaia di cerchi in leghi privi di marchi di tracciabilità
Leonardo provides more than 60 percent of the avionics and is leading the development of the new electronically-scanning ‘Captor-E’ radar