11:58 giovedì 25.02.2021
Reventòn, festa al Lingotto
Torino, tra un temporale e l'altro, ha festeggiato l'arrivo dal cielo dell'ultima creatura della Lamborghini
fotografie di: Daniel Papagni

01-12-2008 - Con il presidente e amministratore delegato della Lamborghini, Stephan Winkelmann e alla presenza di nomi famosi del design automobilistico, (Bertone e Giugiaro) e della moda (Benetton) nella sala dell'Auditorium Gianni Agnelli al Lingotto di Torino, è stata presentata l'ultima nata della Lamborghini, la prestigiosa Reventòn, supercar da un milione di Euro costruita in fibra di carbonio.
Realizzata dopo soli quattro mesi di "gestazione", con un progetto avveniristico, ispirato da un ambito in cui regnano sovrani velocità e dinamismo: il mondo dell'aeronautica.
Infatti, basato sulla tecnologia aeronautica, espressamente studiata nella base di Ghedi, la Reventòn utilizza il display TFT, come gli aerei: il G-Force meter, che mostra le forze dinamiche di marcia, l'accelerazione longitudinale all'applicazione del gas in fase di frenatura e l'accelerazione trasversale nelle curve.
Le forze sono rappresentate tramite il movimento di un cursore su una griglia 3D graduata.
Per i 20 esemplari, già venduti in America, i designer di Sant'Agata Bolognese, hanno creato un colore particolare, straordinario, grigio-verde opaco medio, già chiamato "reventòn".
Entusiasmo ed emozione, poi, per tutti i presenti, allorchè dal cielo sul Lingotto, particolarmente limpido dopo un violento acquazzone, è sceso un elicottero della Marina Militare a depositare sull'eliporto, che sovrasta la pista di prova, la Reventòn.
Orgoglio evidente e soddisfazione sul volto del presidente della Lamborghini, allorchè la supercar è scesa lungo la pista, per essere poi ammirata da tutti, nella sua forma perfetta, fotografata come una star quale in realtà è.
Con la Reventòn, Lamborghini ha creato una sintesi perfetta tra il fascino di un capolavoro del desing in tiratura limitata e il dinamismo e la guidabilità di una vettura sportiva di serie.
E con lei, l'Italia ancora una volta si posiziona al vertice, dimostrando capacità creativa, professionale e manageriale.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Trentuno nuove aquile dalle scuole dell’Aeronautica militare
Generale Rosso: ‘’Uniformi di colori diversi, piloti di Forza Armate diverse,...
Coronavirus: incominciate le vaccinazione dei militari alla Cecchignola
Quando saranno concluse le vaccinazioni dei militari, la struttura sarà al servizio...
I novant’anni della ‘’Signora dei mari’’
Oggi la Nave scuola ‘’Amerigo Vespucci’’ simbolo dell’Italia nel mondo...
Esercito: istituzione sana al servizio del Paese
Presentato il ''Rapporto Esercito 2020'' alla presenza del capo di stato maggiore...
Difesa: Guerini al Presidio vaccinale anticovid alla Cecchignola a Roma
Operativo da lunedì 22 febbraio per il personale militare sarà successivamente...
Portaerei Cavour: ‘’Ready for Operations’’
L'ammiraglia della Marina Militare negli USA per il conseguimento della certificazione...
Consegnati basco e brevetti ai nuovi palombari del corso ordinario 2020
Diciotto giovani marinai da oggi fanno parte del Gruppo Operativo Subacquei della...
Controlli dei Carabinieri a Roma
Nella notte 15 ragazzi multati per una festa clandestina in un ‘’b&b’’...
Truppe alpine protagoniste a Cortina 2021
Addestramento e capacità operative a favore di un grande evento
Un breve excursus di carattere informativo, inserita a completamento del reportage sulle Scuole di volo dell’Aeronautica Militare
Ne parla il generale Mario Arpino su Formiche.net
A Roma sarà reso omaggio all'ambasciatore Attanasio e al carabiniere Iacovacci
Capo di Stato Maggiore dell’Esercito italiano è il generale Pietro Serino
Soldati e Unità si addestrano in ambiente virtuale ad alta intensità con il sistema di simulazione 'Virtual Battle Space'
Presenza dell'industria italiana della Difesa
Collaborazione con General Atomics Aeronautical Systems Inc. per offrire il decoy di Leonardo come opzione off-the-shelf agli operatori dell’MQ-9
Attività addestrativa congiunta in ambiente montano innevato a favore dei Vigili del Fuoco