14:00 sabato 21.07.2018
Gli allievi dell’Accademia Navale di Livorno hanno giurato
Alla cerimonia erano presenti la ministra della Difesa Pinotti, il capo di stato maggiore della Difesa generale Graziano e il capo di stato maggiore della Marina ammiraglio Girardelli
fotografie di: Giuseppe Lami

02-12-2017 - Il 2 dicembre 2017 resterà nella memoria degli ufficiali della Marina Militare che hanno gridato "Lo giuro".
Il Giuramento alla Patria contrassegna in modo significativo il percorso compiuto nell’Accademia Navale di Livorno per raggiungere la preparazione professionale che li vedrà operativi nella Forza Armata.
I percorsi di selezione e di formazione sono impegnativi ed estremamente selettivi; i giovani devono possedere qualità come motivazione, dedizione, spirito di sacrificio, capacità di applicazione, resistenza fisica e mentale.
Nell’occasione del Giuramento, li abbiamo seguiti sin dalle prime ore della giornata, nei frenetici preparativi non privi di sensazioni emotive significanti.
Dalla camerata, in cui si aiutavano a vicenda ad indossare la divisa per l’importante cerimonia, alla corsa nel piazzale dell’edificio storico che dal 1881 forma gli ufficiali marinai italiani, all foto ricordo a termine della cerimonia.
Seri, professionali, consapevoli dell’importanza del momento che per loro rappresenta un traguardo da cui proseguire in una carriera dedicata alla Difesa del Paese.
 “Il Giuramento che oggi prestate, in questo prestigioso Istituto che assolve le sue funzioni da più di 130 anni, è la promessa solenne di impegnare tutte le vostre capacità per proseguire lungo la strada del dovere tracciata da generazioni di ufficiali che, prima di voi, hanno avuto l’onore e la responsabilità di servire la Patria nei ranghi della Marina Militare e nella grande famiglia delle Forze Armate”.
Queste le parole rivolte dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, ai 203 allievi dell’Accademia Navale di Livorno che oggi hanno prestato solenne Giuramento di fedeltà alla Repubblica, alla presenza della ministra della Difesa, Roberta Pinotti e del Capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio Valter Girardelli.
“Negli attuali scenari internazionali, che si presentano estremamente dinamici, complessi ed in continua evoluzione”, ha continuato Graziano,  “il nostro strumento militare si caratterizza per la capacità di operare, trasformandosi al fine di rispondere in maniera adeguata ed efficace alle sfide che minacciano la nostra sicurezza. La vostra generazione avrà l’onere di continuare a portare avanti questo cambiamento, in una dimensione sempre più marcatamente interforze, internazionale e anche interagenzia.
Fate tesoro degli insegnamenti che riceverete qui in Accademia, poiché vi saranno forniti gli strumenti, culturali e professionali, per operare nel dominio marittimo e per portare avanti le tradizioni di Forza Armata. Per questo, vi esorto già da ora a guardare più in alto, ad una dimensione più ampia, quella interforze e internazionale, che sarà la costante dei vostri impieghi operativi futuri, al fianco dei colleghi di altre Forze Armate e di altri Paesi, nell’ambito delle principali Organizzazioni Internazionali”.
In particolare, tra le più recenti iniziative, Graziano ha ricordato l’accordo siglato da 23 Paesi dell’UE sulla Cooperazione Strutturata Permanenti (Pesco), il cui avvio consentirà una graduale transizione militare in ambito europeo da mere cooperazione a concrete integrazioni capacitive.
Ha poi così concluso il suo discorso “Voi siete il nostro futuro! Il Giuramento è il solenne momento che accomuna gli Allievi di tutte le Accademie e di tutti i tempi, siate orgogliosi di essere la parte migliore della nostra società e di camminare con affianco tutte le altre Forze Armate”.
Al termine della cerimonia, per la prima volta, il defilamento degli allievi lungo il Viale Italia, per un abbraccio simbolico a tutta la cittadinanza livornese fortemente colpita dall’alluvione del 10 settembre scorso, quando, per il soccorso alla popolazione, anche gli Allievi che oggi hanno giurato, erano intervenuti fianco a fianco con i paracadutisti della Brigata Folgore e con gli operatori delle altre Istituzioni e della Protezione Civile e dei volontari. 
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

L’influenza russa in Grecia: il caso Zoran Zaev vs Ivan Savvidis
Una visione generale su temi che interessano i Paesi del Mediterraneo ed i rapporti...
Fratellanza d’armi nella palestra naturale delle Dolomiti
Conclusa l’Esercitazione ‘’5 Torri 2018’’ con la partecipazione dei...
XXX Raduno Nazionale Artiglieri
Più di 15000 partecipanti hanno sfilato a Montebelluna alla presenza del Capo...
Sistema Paese con ''intelligence collettiva e blockchaine''
Incontro con il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, sulla cultura della...
È terminata nei giorni scorsi la prima edizione dell’esercitazione antipirateria nell’Oceano Indiano
All’esercitazione, nell’ambito dell’operazione Atalanta, hanno partecipato...
Orgoglio della Marina Militare e amore per la vita
La nave scuola Amerigo Vespucci nel porto di Civitavecchia si prepara per affrontare...
Storico incontro tra nave Alpino e la U.S.S. Constitution a Boston 
Durante la 4^ ed ultima tappa della Campagna in Nord America, la FREMM italiana...
''Saber Strike 2018'', in Germania, Polonia e Lettonia
le Forze Armate italiane con i paracadutisti della Folgore e gli assetti dell’Aeronautica...
 Festa della Repubblica Italiana, Festa degli italiani uniti per il Paese
Un'attenzione particolare alla tribuna d'onore, in cui tutti i rappresentanti...
Organizzazione dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, usura, concessione illecita di finanziamenti ed altro, tutti commessi con l’aggravante del metodo mafioso
Attività per dotare degli strumenti professionali idonei al ruolo di junior leader nell’ambito delle unità dell’Esercito Italiano
L’azienda italiana R.I.S.p.A. di Trepuzzi, Lecce, ristruttura una centro dedicato allo Sport a Gibuti e finanziato dalla base militare italiana di sostegno
Al vertice NATO ha avanzato una proposta accettata da molti partner
Hanno firmato una lettera di intenti per il nuovo elicottero da combattimento AW249
La Task Force Presidium con i propri assetti medici ha effettuato visite in favore di donne, bambini e uomini della comunità, con strumenti medici specialistici
I carabinieri di Roma hanno sorpreso due bulgari con skimmer e apparecchi elettronici per carpire codici e dati di carte di credito
I carabinieri di Roma Cassia smantellano una banda di criminali romeni dedita ai furti nella zona nord di Roma