12:52 lunedì 15.10.2018
Afghanistan, pronte a comunicare
Continua il progetto gender, quattro nuove specialiste in comunicazioni operative
fotografie di:

13-02-2018 -  Alla fine di gennaio, è terminato il corso per specialisti nelle comunicazioni operative a favore di 13 militari del 207^ corpo d’armata afghano, abilitati alle procedure di concezione e di diffusione dei messaggi in supporto alle operazioni. Tra loro anche quattro donne, divenute le prime professioniste nelle campagne informative. Tali presenze, inserite nell’ambito dei progetti gender sostenuti dal contingente italiano, contribuiscono ad incrementare il personale femminile capace di operare in incarichi ad elevata specializzazione nelle istituzioni afgane.
Il corso sulle comunicazioni operative si è svolto presso la base italiana di Camp Arena, Herat, sede del Train Advise Assist Command West (TAAC-W) nella missione RS (Resolute Support) in corso dal 2015, ed è stato sviluppato nell’ambito del programma formativo condotto dal Military Advising Team (MAT). Le lezioni si sono tenute con l’ausilio di istruttori provenienti dal comando di Resolute Support ed hanno riguardato principalmente lo sviluppo di procedure per favorire il consenso della popolazione locale nei confronti delle forze di sicurezza afgane. Sono stati inoltre approfonditi i metodi per l’impiego degli altoparlanti, radio, televisione, internet ma anche dei tradizionali volantini e poster particolarmente efficaci in aree a elevato tasso di analfabetismo e basso sviluppo tecnologico.
Il responsabile delle comunicazioni operative del 207° Corpo d’armata afghano, presente alla cerimonia di consegna degli attestati, ha pronunciato parole di ringraziamento per l’impegno del contingente italiano a favore dei propri militari, evidenziando che il livello di professionalità espresso dall’esercito, nell’area ovest, è in costante crescita. Ha infine chiesto di proseguire nelle attività addestrative relative alla specifica branca in modo tale da coprire, in breve tempo, le esigenze di tutte le brigate e i battaglioni del corpo d’armata.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

Ammodernamento delle Forze Armate in sinergia con il ‘’Sistema Paese’’
Cerimonia d’insediamento del nuovo Segretario Generale, alla presenza della...
9° ''Col Moschin'', cambio di comando
Il colonnello Giuliano Angelucci ha ceduto il comando al colonnello Yuri Grossi,...
‘’Visioni’’ mostra pittorica al Vittoriano
Nelle sale del Museo del Risorgimento, Marcella Mencherini ha presentato le sue...
Fly Donna - 8a edizione
Donne che del volo hanno fatto la propria passione e ogni anno la esprimono ritrovandosi...
Spending review, innovare per risparmiare
L'Aeronautica militare ha intrapreso la strada dell'innovazione, seguendo le indicazioni...
la ''Madonna della Montagna'' santuario sull'Aspromonte
Per molti anni luogo di un legame forte tra ‘ndrangheta ed il sacro, oggi Polsi...
Il cane è il sesto senso dell’uomo
Come lavorano le ‘’Unità Cinofile’’ del Corpo Nazionale dei Vigili del...
“Non si può far politica sulla pelle dei poveri, che siano cittadini o che siano migranti”
Migranti a Rocca di Papa, ospiti di un mondo che si spera diventi migliore per...
La nave più bella del mondo in Inghilterra
Quinta tappa all'estero della Campagna d'istruzione 2018 per la Nave Scuola della...
La Scuola Interforze per la Difesa NBC ha ospitato due importanti attività di carattere internazionale che hanno visto operare molteplici team specialistici nell’ambito CBRN
Intervista con un tenente di vascello della Marina Militare presente a ''Bergamo Scienza''
L'Esercito concorre, congiuntamente alle Forze di Polizia ed in supporto alle Autorità di Pubblica Sicurezza, al presidio del territorio
Con l’accordo di Londra, si apre una prospettiva vincente all’interno di un contesto geopolitico in quotidiana evoluzione
Cooperazione internazionale per rafforzare i legami di collaborazione tra le Nazioni appartenenti a Alleanze Internazionali
Portato in caserma, trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo
Lo sostiene il sottosegretario alla Difesa Raffaele Volpi, in un incontro con rappresentanti della Commissione difesa
I Carabinieri di Roma hanno eseguito operazioni contro degrado e abusivismo, su individui già noti e già sottoposti a misure cautelari