21:52 domenica 20.05.2018
Alla grande sfilata delle penne nere, ospite d’onore il Presidente Sergio Mattarella
Alla 91a Adunata degli Alpini, circa 600mila persone sono state accolte dalla città di Trento
fotografie di: SME

13-05-2018 - Circa 100.000 Alpini hanno sfilato a Trento, salutati dalle massime autorità del Paese, nel giorno conclusivo della 91^ Adunata Nazionale degli Alpini.
Alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, della ministra della Difesa, Roberta Pinotti, insieme al Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale di Corpo d'Armata Salvatore Farina, il comandante delle Truppe Alpine, generale di Corpo d'Armata Claudio Berto.
Un fiume di Penne Nere ha percorso le vie della città, scelta per la quinta volta come luogo di svolgimento della manifestazione.
Una scelta particolarmente significativa nell'anno in cui si ricorda il centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, evento drammatico che, come ricordato da Graziano, vide l’Esercito quale elemento aggregante tra soldati provenienti da tutte le Regioni d’Italia e protagonista della nascita dell'Identità nazionale del Paese e che oggi è ancora fortemente impegnato in Italia e all’estero in numerose operazioni.
In città circa 600.000 persone, salutate anche da un passaggio delle “Frecce Tricolori“. Una giornata di grande festa ed emozioni che, come ha sottolineato Farina, testimonia quanto le donne e gli uomini dell’Esercito siano vicinissimi ai cittadini italiani. Il Capo di SME ha poi ribadito la centralità dell’uomo nell’Esercito continuando “la componente umana è fondamentale nelle operazioni in Italia e all’estero per comprendere, coordinare, prevenire e intervenire dove necessario per garantire la sicurezza e la pace”.
Nota
Le Truppe Alpine rappresentano una componente fondamentale dell’Esercito, che si caratterizza per le capacità peculiari di saper operare in montagna, ambiente duro ed altamente selettivo, capace di formare soldati di prim'ordine a livello internazionale.
Circa 11.000 effettivi, dislocati su tutto l’arco alpino e nell’Appennino abruzzese, sono costantemente impiegati nei Teatri di Operazione internazionali e in Patria, in molteplici attività di controllo del territorio in concorso alle Forze di Polizia e in connotazione “dual use” al fianco della Protezione Civile.
Il particolare senso di appartenenza che si viene a creare tra gli Alpini è ulteriormente rafforzato dall’azione dell’Associazione Nazionale Alpini, custode di valori e tradizioni del Corpo, che vanta circa 350 mila soci con 80 Sezioni in Italia e 30 nelle varie Nazioni del mondo. Fedele a sentimenti quali amor di Patria, amicizia, solidarietà e senso del dovere, cementato durante il servizio nell’Esercito, l’ANA esprime ancora oggi queste doti intervenendo con i propri volontari a fianco della Forza Armata a favore delle popolazioni colpite da calamità naturali.
L’Adunata 2019, nel centesimo compleanno dell’Associazione, tornerà a Milano dove si trova la sede nazionale.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Porte aperte a Palazzo Marina
Grande successo di pubblico nazionale ed internazionale all’open day del 13...
Bersaglieri al 66° raduno nazionale
Nella città di San Donà di Piave, alla presenza delle autorità militari e civili,...
Erdoganomics e nuova società dei ''pii turchi''
Rivoluzione geostrategica nel progetto del Presidente della Turchia Erdoğan in...
''Presente'', auguri all’Esercito Italiano che compie 157 anni
Celebrata la cerimonia rievocando le battaglie combattute nella Prima Guerra Mondiale,...
Conclusa l’esercitazione ''Silver Sabre 2018 – 1'' in Kosovo
Tra le più complesse ed importanti attività addestrative della KFOR, mette alla...
Mira al tuo futuro
Al Centro commerciale ‘’Porta di Roma’’ l’Esercito coinvolge la società...
EUTM Somalia: Italian-NSE presenta 21 progetti cimic
A favore della popolazione locale presentati dal CIMIC (Civil Military Cooperation)...
Erdogan, asso pigliatutto?
Il piano EGAYDAAK e l’espansionismo turco in Egeo per il controllo del Mediterraneo...
Addio al pattugliatore di squadra Bersagliere
La cerimonia dell’ultimo ammaina bandiera a la Spezia, il 17 aprile scorso
Scoprimento del cippo in memoria di tutti i Carabinieri infoibati
Il 21° Reggimento Genio Guastatori e il CETLI NBC intervengono per il disinnesco di un ordigno bellico a presunto caricamento speciale
Ha incontrato a Shama i caschi blu Italiani schierati nel settore ovest del Libano nell’ambito della Missione UNIFIL
I militari italiani del MNBG-W, impegnati nella Missione in Kosovo, forniscono medicinali per un valore di 50.000 euro alle strutture sanitarie locali
Dopo una sosta nel porto di Palma di Maiorca le unità navali del gruppo NATO proseguono l’attività in Mediterraneo
L’unità sosterà nel porto di Souda, nell’isola di Creta (Grecia), al termine del pattugliamento nel Mediterraneo orientale.
Missione, richiesta dal 13° MRSC (Maritime Rescue Sub Center) di Cagliari al Rescue Coordination Center del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (FE)
Il Centro Addestramento Tattico di Monteromano chiude l'esercitazione livex ''Scorpione 2/2018''