12:10 martedì 19.02.2019
Con Resolute Support, l'addestramento continua
Gli advisor italiani concludono con successo un corso di addestramento C-IED a favore dei futuri istruttori delle forze armate afghane
fotografie di: Cybernaua

28-12-2018 - Si è concluso un altro ciclo di addestramento pianificato e condotto da personale appartenente al Military Advisor Team (MAT) nella missione in Afghanistan, unità del Train Advise and Assist Command West (TAAC-W) a guida Brigata Aeromobile “Friuli” in collaborazione con il Joint-Engineer (J-ENG), la cellula di specialisti che, in seno al Comando a guida italiana, si occupa di analizzare, prevenire e contrastare la minaccia degli ordigni esplosivi improvvisati nel teatro operativo afghano.
Il corso, della durata di tre giorni, si è svolto dal 22 al 24 dicembre presso le strutture didattiche, l’Engineer Training Area (ETA) e il C-IED Training Building di Camp Arena, dove gli specialisti italiani hanno riprodotto, grazie alla loro lunga esperienza nella lotta agli ordigni improvvisati, una striscia addestrativa molto realistica, nella quale condurre gli allievi alla ricerca e alla bonifica di ordigni improvvisati tipici della minaccia terroristica in Afghanistan.
Il luogo in cui si svolge l'attività di addestramento rappresenta un villaggio, dalle abitazioni distrutte, che simula in modo eccellente gli scenari in cui si possono trovare reali situazioni di pericolo: mine, ordigni esplosivi, IED; la "scenografia" è suggestiva, coinvolgente, per chi osservi lo svolgimento dell'esercitazione non solo dal punto di vista "tecnico".
La nostra redazione, ad Herat nel mese di Novembre, mentre il contingente era a guida ''Brigata Pinerolo'', ha potuto apprezzare sia la capacità degli advisor italiani, sia la determinazione dei militari afghani in addestramento, sia la "location" in cui si svolgono le attività addestrative. Mezzi militari in movimento e uomini in silenziosa concentrazione, i cani specialisti in ricerca esplosivi, esprimono la capacità operativa che si prefigge lo scopo di opporsi con professionalità alla minaccia degli ordigni improvvisati.
Le esercitazioni addestrative sono organizzate per dar modo al personale militare delle forze di sicurezza afghane (ANDSF), di formare a loro volta istruttori afghani, dai quali saranno selezionati i team impiegati presso i reparti delle forze di sicurezza locali nella lotta contro le minaccia terroristiche..
L’attività di addestramento e consulenza nei confronti delle Forze di Difesa e Sicurezza afgane (ANDSF) attraverso il principio del “train the trainers”, ha il duplice scopo di creare nuove capacità specialistiche e di rendere le forze di sicurezza afgane sempre più autonome nella fase formativa.
Al termine della fase di apprendimento, gli specialisti italiani valutano le capacità di insegnamento dei futuri istruttori afgani, certificandone le abilità dimostrate.
Gli ordigni improvvisati rappresentano in Afghanistan una delle peggiori minacce sia per le forze di sicurezza che per la popolazione locale, coinvolta in maniera indiscriminata durante i normali spostamenti sugli itinerari che collegano le città e i villaggi del Paese.
Nota
La missione RS, (Resolute Support) si prefigge lo scopo di creare uno stato di diritto, istituzioni credibili e trasparenti e soprattutto delle Forze di Sicurezza afghane (ANSDF) autonome e ben equipaggiate, in grado di assumersi autonomamente il compito di garantire la sicurezza del Paese.
La comunità internazionale è sempre al fianco del popolo afghano e prosegue nel proprio impegno fornendo addestramento, consulenza ed assistenza alle attività delle istituzioni afghane.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Correre nel mondo superando difficoltà e confini pericolosi
Intervista con Giovanni Salvioli, maratoneta per amore dell'Arte, della Cultura...
''Defence 5+5 Initiative'' un ponte tra i parlamenti dell’area del mediterraneo
Un confronto tra esperti, alla presenza della ministra della Difesa Trenta, sull'importanza...
Freedom seeking, in Afghanistan
For now it is impossible to predict when the hope of Afghan women will find comfort,...
MOMA, rappresentazione concreta del ‘’Sistema Paese’’
La campagna navale intrapresa dalla Marina Militare in Medio Oriente e Mar Arabico...
La pace in Siria pare lontana
Nello scacchiere mediorientale sono molte le forze politiche internazionali a...
Centralità valoriale della persona
Inaugurato l’anno accademico 2018/2019 della Scuola ufficiali dell’Arma dei...
Accordi e trattati, come cambia la situazione internazionale
Intervista con il generale Giuseppe Morabito, sulla situazione attuale legata...
Cappuccetto rotto, quando la favola diventa un fatto di cronaca
Scritta dal M° Mario Alberti, già diventata uno spettacolo teatrale con gli...
Il Natale dei cittadini con le stellette
Il sottosegretario di Stato alla Difesa Raffaele Volpi in visita ai militari dell’operazione...
Per supportare ed accelerare il percorso di crescita delle Piccole e Medie Imprese (PMI) più virtuose della propria filiera.
Presenting its advanced aerospace, security and defence systems at Idex/Navdex in the Emirates
Leonardo inaugura un nuovo stabilimento a Pisa dedicato allo sviluppo e alla produzione dell'elicottero a pilotaggio remoto
Atterrati presso il 61° Stormo, finalizzati all'mpiego nel progetto (IFTS) international flight training school
Al centro dell’incontro la sicurezza dei traffici marittimi, formazione e addestramento
Gli Open Day in programma a febbraio e marzo, sono la migliore occasione per vedere da vicino il proprio futuro sul mare
Reati di ogni tipo in ogni angolo della Capitale e della regione
Arrestate tre persone, due uomini e una donna per detenzione di armi e droga