07:54 domenica 18.08.2019
Cappuccetto rotto, quando la favola diventa un fatto di cronaca
Scritta dal M° Mario Alberti, già diventata uno spettacolo teatrale con gli attori della ‘’Compagnia Instabile’’, è una lezione di vita
fotografie di: Cybernaua

20-01-2019 - Nell’aula consiliare del comune di Marino, un tema delicato ha visto tutti d’accordo, senza distinzioni di colori o di partiti politici: la lotta alla discriminazione.
Se n’è parlato sabato 19 gennaio scorso, in occasione della presentazione di “Cappuccetto rotto”, una favola immaginata e scritta dal M° Mario Alberti, noto musicista di Marino, già portata sul palcoscenico dalla “Compagnia Instabile”, costituita da ragazzi e operatori della cooperativa sociale “Gnosis”.
Come ben descritto dal giornalista Daniele Priori, nella prefazione del libro, Cappuccetto rotto è molto di più di una favola: è una storia di vita: “Quando le storie di vita dei giovani ospiti di un comunità terapeutica per il recupero del disagio psichico saltano dalla realtà al palcoscenico, protagonisti gli stessi ragazzi e creano riflessione, emozione, commozione matura, (che non ha a che fare con la pietà), ma anzi merita di esser spiegata ai più piccoli”.
Nelle parole dell’assessore alla cultura Paola Tiberi, chiaro l’impegno di Marino a dire NO alla discriminazione e grande considerazione per la favola che, puntando l’attenzione sul problema del bullismo, attraverso la Scuola può aiutare a sensibilizzare menti e cuori a rispettare il diverso, anzi a considerarlo un “valore”.
Anche l’assessore alle politiche sociali, Barbara Cerro, ha reso onore all’autore della favola: lo spettacolo Cappuccetto Rotto è un progetto importante per il grande lavoro che ha reso possibile l’inclusione sociale, nello scenario eterogeneo dei protagonisti, ognuno con le proprie caratteristiche individuali.
Il bullismo è sempre esistito, ha esordito Alberti nel proprio intervento: ma ciò che più spaventa è il comportamento di coloro che, in presenza di una situazione violenta, non intendono aiutare, bensì si dilettano a fare una ripresa video; come diceva Luther King, non è la cattiveria del cattivo che fa paura, ma il silenzio dei buoni.
Purtroppo, ascoltando le parole della psicologa Anna Martella, abbiamo la conferma che la società attuale è dominata dall’individualismo e dalla corsa sfrenata al consumo e all’apparire, diventando essa stessa motore di competitività e di violenza. E’ necessaria una scuola nuova, che educhi di più e istruisca di meno.
Alla presentazione del libro, condotta dalla Capo Ufficio Stampa del Comune di Marino, Anna Maria Gavotti, erano anche rappresentanti delle istituzioni sociali delle città di Albano e di Frascati, che hanno speso parole di ammirazione per l’opera del M° Alberti e per l’attività della ‘’Compagnia Instabile’’, impegnata in tale percorso sociale di grande rilevanza.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Undici anni di strade sicure
Si è partiti con una forza di più di 3 mila unità, per arrivare nel corso degli...
''Difesa collettiva'' l'Arma azzurra sinonimo di eccellenza tecnologica
Al servizio del Paese, la più giovane delle Forze Armate con le sue molteplici...
Una giornata tra le pilote europee
Elisabetta Perrotta racconta come si è svolto l’incontro della FEWP (Federazione...
Una Acies, dual opportunities
Per formare un’unica schiera è basilare la formazione e l’addestramento dei...
‘’Lavaredo 2019’’ non solo esercitazione
Le Truppe Alpine in Cadore hanno mostrato la propria capacità operativa nello...
Riprendere appieno i rapporti commerciali e salvare i cristiani in Oriente
Putin in visita ufficiale in Italia ha incontrato papa Francesco, Sergio Mattarella...
Caserme Verdi per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno
Alla presenza della ministra Trenta, incontro tecnico-informativo promosso dallo...
Le manovre turche sulla Zee libica ed i rischi per l’Italia
Il nostro Paese è bene che presti la dovuta attenzione ad un fenomeno potenzialmente...
Basilea festeggiati i Cento anni di Zonta International
Nel denso programma, anche l'intervento dell'italiana Donatella Ricci, astrofisica...
Nella missione “Joint Enterprise” il Multinational Battle Group West incrementa la capacità di comando e controllo; anche la Turchia ora ne fa parte
Lanciata nel 2015, ENFM fa parte dell'approccio globale dell'UE in materia di migrazione e per fornire sicurezza nel Mediterraneo; le attività navali dell'operazione sono momentaneamente sospese per motivi operativi
L’Esercito è impegnato a Ferragosto in numerose attività operative di difesa in Italia e all'Estero
In un comunicato Stampa diffuso dal Ministero della Difesa la mattina di ferragosto apprendiamo che la ministra Trenta ricusa il decreto di Salvini
Passaggio di responsabilità dal generale Maggi al subentrante generale Dei al Comando della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN)
Gli Elicotteri Mangusta del Contingente italiano in Afghanistan hanno raggiunto le 13.000 ore di volo in oltre 7.000 missioni
Il contingente italiano della Missione in Lettonia, ha concluso sviluppando una serie di attività addestrative individuali
L'attività divalorizzazione sia in Italia che all'estero: il cimitero del Verano e l Cimitero Militare Italiano d’Onore di Ojendorf (Amburgo)