01:55 venerdì 26.04.2019
Centralità valoriale della persona
Inaugurato l’anno accademico 2018/2019 della Scuola ufficiali dell’Arma dei carabinieri, alla presenza della ministra Elisabetta Trenta e del ministro Matteo Salvini
fotografie di: Cybernaua

22-01-2019 - Con le parole di saluto alle autorità presenti, il generale Riccardo Galletta, comandante della scuola ufficiali dell’Arma dei Carabinieri, ha introdotto la cerimonia di apertura dell’Anno accademico 2018-2019, alla presenza della ministra della difesa Elisabetta Trenta, del ministro degli Interni Matteo Salvini e del comandante generale dell’Arma, generale Giovanni Nistri.
Dopo un saluto ai giovani ufficiali che intraprendono i corsi di studio e a 52 ufficiali che, dopo 15 anni dal termine dei propri studi, hanno ora intrapreso corsi di aggiornamento, il comandante ha sottolineato come ogni anno la scuola prepari cori sempre più moderni ed aggiornati.
L’aggiornamento è una parola chiave per le attività degli ‘’studenti’’: sono aggiornati regolarmente i corsi, adattandosi alle esigenze che di mano in mano si presentano, sui temi dell’immigrazione, della sicurezza cibernetica, sui metodi antimafia per adottare quelli sempre più adeguati a prevenire e contrastare le associazioni a delinquere.
Anche forze di polizia straniere fanno parte degli ufficiali allievi impegnati nei corsi, quali Afghani, Albanesi, Somali, Cileni, che pure si addestrano con i carabinieri.
Educare è come seminare, ha concluso Galletta, citando monsignor Carlo Maria Martini il frutto non è garantito, ma se non si semina è certo che non si avrà raccolto".
Nell’intervento del comandante Nistri, l’incipit è dedicato ai giovani studenti: “Questo per ribadire la centralità valoriale della persona, in termini di responsabilità, coscienza, coerenza. E’ un tema decisivo, cari ufficiali allievi, dacché, a conti fatti, voi siete coloro che, nel progredire della carriera, assumerete l’onere di guidare l’Istituzione alla soglia dei suoi 250 anni di vita”.
Responsabilità, coscienza, coerenza, parole chiave delle caratteristiche di chi indossa l’uniforme e che rappresentano le fondamenta; responsabilità del ruolo, coscienza dell’autorità rivestita, coerenza dell’esempio.
Un lungo applauso ha concluso l’intervento di Nistri, che ha passato la parola alla ministra Trenta, la quale, dopo parole di ammirazione per l’Arma dei Carabinieri e per i compiti che svolge a favore sella sicurezza del territorio e della popolazione, facendo cenno alla sua ultima visita in Sicilia, ove l’Arma con la sua autorevole presenza, rappresenta un forte presidio contro criminalità e terrorismo, ha dichiarato:
Grazie a tutti i carabinieri in servizio, che ogni giorno rischiano la propria vita per difendere la nostra. Ed ora, ho il piacere di dichiarare aperto l’anno accademico 2018-2019, della Scuola ufficiale dell’Arma dei carabinieri”.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Folgore! Basco grigio verde per il 9° reggimento Col Moschin
Ricordando il plotone speciale e la successiva compagnia speciale, embrione delle...
ReaCT, il terrorismo sotto la lente d'ingrandimento
Con il patrocinio del ministero della Difesa, presentato l'Osservatorio sul radicalismo...
Interesse nazionale è anche prendersi la briga di spiegare
‘’Gli Italiani e la Difesa’’, indagine IAI-LAPS sulle minacce alla sicurezza...
Difesa collettiva, interoperabilità e interforze per il Sistema Paese
Una giornata dedicata alla Marina Militare e al suo ruolo nel comparto della Difesa,...
Il ''dual use'' nel ''Vigorous Warrior 2019''
Una dimostrazione della collaborazione dello strumento militare, in cooperazione...
Sistema Paese, il futuro sta nell'integrazione tra Industria e Difesa
Se n'è parlato al convegno ''La Difesa come volano di crescita dell'economia...
Live-Virtual and Constructive, Ce.Si.Va.
A Civitavecchia il Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito: un ruolo...
Cambio al comando della scuola di Fanteria 
Dopo oltre tre anni alla guida della scuola di fanteria il generale Massimo Mingiardi...
Inaugurato il NATO SFA COE
Il Centro di Eccellenza della NATO per la Security Force Assistance,progetto nato...
La strada è sistemata, ma tante ancora hanno bisogno di essere rimesse a posto
Il generale Marlow visita Camp Arena, ove l’Italia addestra la polizia della provincia di Herat
I velivoli italiani hanno effettuato 145 sortite per un totale di circa 250 ore di volo addestrativo
Le Autorità hanno invitato i residenti di Tajoura ad abbandonare la propria casa e cercare rifugio presso parenti o amici
Sarà presentato alla Camera dei Deputati al convegno ''Difesa e Sicurezza: prevenire il radicalismo per contrastare il terrorismo’' alla presenza della ministra Trenta
Primo “scramble” operativo nell’ambito della missione NATO di Air Policing sul Montenegro attivata lo scorso giugno con comando in Spagna  
Le attività di controllo, ricerca e arresto di malavitosi dei carabinieri non hanno sosta, allerta giorno e notte per la sicurezza dei cittadini
Apprendiamo dalla sua pagina di Facebook che ha intrapreso il viaggio per visitare la base italiana nel Corno d'Africa