00:18 mercoledì 20.03.2019
Nello spazio per la terra
Incontro ravvicinato con Paolo Nespoli, per festeggiare i cinquant’anni dall’allunaggio del primo uomo
fotografie di: R. Allesina

05-03-2019 - In occasione della ricorrenza dei 50 anni della discesa del primo uomo sulla luna, il museo di Volandia ha organizzato il 2 marzo scorso un incontro-conferenza dal titolo “Nello spazio per la terra” con l’astronauta Paolo Nespoli giunto appositamente da Houston dove risiede. L’astronauta ha illustrato i temi legati al rientro dalla missione spaziale ed alle fasi della successiva riabilitazione sulla Terra, della durata di ben 21 giorni di intensi esercizi riabilitativi, tra cui il divieto assoluto di guidare un’automobile prima che sia trascorso un mese dal rientro sulla Terra di un mese.
Nespoli ha risposto alle tante domande del pubblico accorso ad ascoltarlo così numeroso da dover spostare la riunione dalla sala conferenze, inaugurata prima della conferenza-incontro da Paolo Nespoli e dal divulgatore scientifico Prof. Luigi Bignami, al cortile antistante il padiglione.
Anche l’Aeronautica Miitare ha partecipato all’incontro, inviando una rappresentanza.
Ricordiamo che Paolo Nespoli ha partecipato alla missione americana con lo shuttle, ed anche alla missione spaziale russa.
Alla domanda circa la differenza tra le due missioni, ha sottolineato che gli USA hanno un approccio più scientifico, mentre i Russi tendono a semplificare; ma comunque ambedue importanti e al vertice per la ricerca e la realizzazione della permanenza dell’uomo nello spazio.
Paolo Nespoli
Paolo Angelo Nespoli nasce il 6 aprile 1957 a Milano. Cresciuto a Verano Brianza, frequenta il liceo scientifico "Paolo Frisi" di Desio, dove si diploma nel 1977. A partire da quell'anno frequenta la Scuola Militare di Paracadutismo di Pisa: vi rimane fino al 1980, ottenendo la qualifica di sottufficiale istruttore di paracadutismo. Quell'anno entra a far parte delle Forze speciali italiane in qualità di incursore paracadutista presso il 9° Reggimento Col Moschin.
Nel 1982 viene spedito con la Forza Multinazionale di Pace in Libano rimanendovi fino al 1984.
L'anno successivo torna a studiare all'università: nel 1988 consegue un Bachelor of Science in Aerospace Engineering (Ingegneria Aerospaziale) presso la Polytechnic University di New York, negli Stati Uniti, mentre l'anno successivo ottiene un Master of Science in Aeronautics and Astronautics, sempre dalla stessa università.
Ottenuta una laurea in Ingegneria Meccanica dall'Università degli Studi di Firenze nel 1990, l'anno successivo viene assunto a Colonia, in Germania, dal Centro Astronauti dell'Agenzia Spaziale Europea, venendo impiegato in qualità di ingegnere addetto all'addestramento degli astronauti.
Ruby Allesina


Extrema Ratio Knives Division

''Difesa collettiva'', l'Esercito Italiano
Il Seminario è il secondo di una serie di incontri programmati per far conoscere...
Alpini, soldati al quadrato
Con la cerimonia di chiusura dei CaSTA 2019, conclusa una settimana di dure prove...
Obiettivo: raggiungere il perfetto equilibrio
Ingrid Qualizza, la ‘’sergente di ferro’’, racconta la sua passione per...
Impegno, sforzo, capacità e professionalità
In ogni fase delle esercitazioni ai CaSTA 2019, gli alpini hanno espresso al meglio...
Da Roma alla terra degli aquiloni
Per onorare la memoria dei caduti italiani in Afghanistan un convegno al Campidoglio,...
''Aquila Blu 2019'' verifica addestrativa di alto livello
L'esercitazione sulle nevi della val Pusteria ha dato un’ulteriore prova della...
Diamo voce alle donne dell'Afghanistan
Dobbiamo anche noi urlare con loro e non sederci assuefatte alla nostra condizione...
Correre nel mondo superando difficoltà e confini pericolosi
Intervista con Giovanni Salvioli, maratoneta per amore dell'Arte, della Cultura...
''Defence 5+5 Initiative'' un ponte tra i parlamenti dell’area del mediterraneo
Un confronto tra esperti, alla presenza della ministra della Difesa Trenta, sull'importanza...
Corsi di specializzazione condotti dai militari italiani della missione in Afghanistan per garantire l'autoprotezione delle forze e la salvaguardia dei civili
Presso la caserma “Mameli” di Bologna, terminata l’esercitazione quadri che ha visto impegnato il Distaccamento della Brigata Aeromobile ''Friuli''
Una delegazione di docenti del Dipartimento di Scienze Politiche in visita al Centro Simulazione e Validazione dell'Esercito
Abilitazione all’elitrasporto tattico per gli allievi marescialli del XXI corso ‘’Esempio’’
Assistenza e consulenza in favore delle Istituzioni e delle Forze di Sicurezza locali, formando nuovi istruttori (''train the trainers'')
Una vittoria italiana: riconosciuto l’alto valore tecnologico dei progetti nel settore ATM (Air Traffic Management) in Italia
Khalilzad ha detto che la pace richiede un accordo su quattro questioni, ma ancora molti punti sono da definire
Un incontro sui temi della politica e delle attività industriali presso l'Università Lumsa a Roma