00:49 mercoledì 20.03.2019
Alpini, soldati al quadrato
Con la cerimonia di chiusura dei CaSTA 2019, conclusa una settimana di dure prove sulle nevi della Val Pusteria
fotografie di: Cybernaua e F.Orsini

14-03-2019 - Come per tutte le edizioni precedenti, la cerimonia di chiusura dei CaSTA 2019, ha recato sentimenti di emozione, di ammirazione per coloro che si riuniscono nello schieramento in piazza, dopo aver affrontato per giorni fatiche e prove di concentrazione sia fisiche sia mentali.
Alla loro 71esima edizione, i campionati si sono svolti nella tradizionale cornice della val Pusteria impiegando anche, per alcune attività, le aree venete del Comune di Auronzo di Cadore.
L’inaugurazione avvenuta il 17 febbraio alla presenza della ministra della Difesa Elisabetta Trenta, //www.cybernaua.it/news/newsdett.php?idnews=7028 ha dato il via ad una settimana intensa, nella cornice innevata delle montagne, compreso il lago Misurina, che hanno visto volti affaticati, corpi tesi nello sforzo di superare le prove, comandanti orgogliosi dei propri soldati.
Quindi, si sono chiusi sabato 23 febbraio, in una giornata ricca di sole, di inni suonati dalla fanfara degli alpini e di applausi della popolazione, nella piazza principale di san Candido, che quest’anno compie 1250 anni.
E l’occasione per applaudire i vincitori delle competizioni che hanno visto plotoni italiani e stranieri, affrontare camminate di 30 chilometri in difficili sentieri nella neve.
Gare sciistiche, gare di biathlon, tiri di precisione al poligono, hanno dato l’occasione per confermare o riproporre premi con la consegna del Trofeo dell’Amicizia, o di coppe al gruppo che si è distinto per essere arrivato primo.
Oltre 2000 soldati, con una ampia rappresentanza anche di altre undici nazioni, alcune delle quali, come il Kazakistan, hanno partecipato per la prima volta.
//www.cybernaua.it/photoreportage/reportage.php?idnews=7041
Come all’inaugurazione e alla fiaccolata al monte Baranci, anche per la chiusura del Campionato era presente il generale Salvatore Farina, Capo di Stato maggiore dell’Esercito.
Ad aggiudicarsi il titolo quest’anno, il 2° reggimento alpini di Cuneo, cui Farina ha consegnato il meritato riconoscimento, il trofeo Buffa, nelle mani del comandante colonnello Marcello Orsi; non sono mancate medaglie per gli alpini del 9° reggimento.
Nel corso della cerimonia, anche la consegna di un contributo di 2mila euro all’associazione contro i tumori e ringraziamenti agli altri protagonisti dell’intensa settimana, che hanno contribuito al risultato dell’esercitazione: Croce Rossa Militare, Volontarie della Croce Rossa e squadre di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini.
Nel concludere il suo discorso ed affidando ufficialmente la chiusura dei CaSTA al generale Claudio Mora, dopo aver ringraziato il comandante delle truppe alpini generale Claudio Berto, l'ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone comandante del Comando Operativo di vertice Interforze ed il sindaco di san Candido, che ha espresso il proprio ringraziamento in rappresentanza della altre località del territorio, si è rivolto in modo particolare ai giovani sottolineando il valore per ogni singolo militare.
Mi rivolgo a tutti, ma in particolare ai più giovani; voi, che per la prima volta vi siete confrontati con questa splendida realtà dei CaSTA, guardatevi attorno. Vi renderete conto di appartenere alla grande famiglia dell’Esercito. Uomini e donne che, come voi, si preparano con assoluta dedizione, ogni singolo giorno, per affrontare le sfide al meglio delle proprie possibilità”.
La settimana "tutta alpina" ha visto la presenza di due alpini speciali: la medaglia d'Oro, caporale maggiore Andrea Adorno, ranger di Monte Cervino che nel 2010 salvò i commilitoni caduti in un agguato dei talebani in Afghanistan; e del caporale maggiore paracadutista Ferdinando Giannini che perse una gamba nel salvare persone ferite in autostrada.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

''Difesa collettiva'', l'Esercito Italiano
Il Seminario è il secondo di una serie di incontri programmati per far conoscere...
Obiettivo: raggiungere il perfetto equilibrio
Ingrid Qualizza, la ‘’sergente di ferro’’, racconta la sua passione per...
Nello spazio per la terra
Incontro ravvicinato con Paolo Nespoli, per festeggiare i cinquant’anni dall’allunaggio...
Impegno, sforzo, capacità e professionalità
In ogni fase delle esercitazioni ai CaSTA 2019, gli alpini hanno espresso al meglio...
Da Roma alla terra degli aquiloni
Per onorare la memoria dei caduti italiani in Afghanistan un convegno al Campidoglio,...
''Aquila Blu 2019'' verifica addestrativa di alto livello
L'esercitazione sulle nevi della val Pusteria ha dato un’ulteriore prova della...
Diamo voce alle donne dell'Afghanistan
Dobbiamo anche noi urlare con loro e non sederci assuefatte alla nostra condizione...
Correre nel mondo superando difficoltà e confini pericolosi
Intervista con Giovanni Salvioli, maratoneta per amore dell'Arte, della Cultura...
''Defence 5+5 Initiative'' un ponte tra i parlamenti dell’area del mediterraneo
Un confronto tra esperti, alla presenza della ministra della Difesa Trenta, sull'importanza...
Corsi di specializzazione condotti dai militari italiani della missione in Afghanistan per garantire l'autoprotezione delle forze e la salvaguardia dei civili
Presso la caserma “Mameli” di Bologna, terminata l’esercitazione quadri che ha visto impegnato il Distaccamento della Brigata Aeromobile ''Friuli''
Una delegazione di docenti del Dipartimento di Scienze Politiche in visita al Centro Simulazione e Validazione dell'Esercito
Abilitazione all’elitrasporto tattico per gli allievi marescialli del XXI corso ‘’Esempio’’
Assistenza e consulenza in favore delle Istituzioni e delle Forze di Sicurezza locali, formando nuovi istruttori (''train the trainers'')
Una vittoria italiana: riconosciuto l’alto valore tecnologico dei progetti nel settore ATM (Air Traffic Management) in Italia
Khalilzad ha detto che la pace richiede un accordo su quattro questioni, ma ancora molti punti sono da definire
Un incontro sui temi della politica e delle attività industriali presso l'Università Lumsa a Roma