21:14 lunedì 20.05.2019
Live-Virtual and Constructive, Ce.Si.Va.
A Civitavecchia il Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito: un ruolo fondamentale per l'assolvimento delle missioni e la sperimentazione dei sistemi integrati
fotografie di: Cybernaua

04-04-2019 - Una interessante giornata trascorsa immersi nella realtà addestrativa del Ce.Si.Va., che ha organizzato un media day il 3 aprile scorso, per presentare le innovazioni legate allo sviluppo e alla sperimentazione dei sistemi di comando e controllo e focalizzare l'attenzione sulla progressiva digitalizzazione dell'Esercito.
Cosa è il Ce.Si.Va.
Nasce prima come Scuola Superiore di Guerra nel 1867, con lo scopo di riordinare il Corpo di stato maggiore e formare ufficiali destinati alle alte linee di comando.
Nel 1874 diventa Scuola di Guerra, nel 1935 Istituto Superiore di Guerra, per ritornare a chiamarsi Scuola di Guerra sino al gennaio 2004, anno in cui si chiamerà Scuola di guerra, Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito, sino al 2006 allorché prende definitivamente il nome di Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito.
L'attività del centro è basata sull'organizzazione di esercitazioni, impiegando tecnologia di ultima generazione, volta sia a testare e validare i supporti tecnologici impiegati, sia a attestare il raggiungimento delle capacità operative fondamentali per l'assolvimento delle missioni.
Il tutto in funzione dell'ammodernamento della Difesa e dei sistemi di digitalizzazione nel più ampio programma denominato “Forza Nec” (Network Enabled Capability).
Il Ce.Si.Va., attraverso le tre fasi della simulazione addestrativa “Live-Virtual and Constructive”, riproduce gli scenari e le situazioni con le quali dovranno confrontarsi le unità, verificando l'esito dei cicli decisionali a tutti i livelli.
Oggi, il CeSiVa ha al suo comando il generale di Divisione Roberto D'Alessandro e come vice comandante il generale di brigata Manlio Scopigno.
Pensate che nel 2018, per una singola attività, il personale coinvolto ha superato il numero di mille e le unità coinvolte: Julia, Pinerolo, Garibaldi, Friuli, Taurinense, 5° alpini, 8° artiglieria, in scenari che vanno dal Libano, all'Afghanistan, al Kosovo.
Quest'anno, si è fatto attore anche del progetto PeSCo, presentando un'attività “European Training Certification Centre for European Earness”, confidando che nel prossimo periodo vi sia un'adesione di altri Paesi europei, in quanto al momento soltanto la Grecia ha dato la propria conferma.
Si tratta di progetti a lead nazionale importanti per confermare la police e le capacità operative dell'Italia, ma, per poterne avere l'approvazione, occorrono almeno tre nazioni europee partner.
L'Istituto si augura che in breve tempo altri si uniscano a tale progetto.
Concludendo, ''Forza Nec'', che è il motore propulsivo di una delle maggiori attività del CeSiVa, sta velocemente procedendo per raggiungere gli obiettivi attesi, nell'ottica di un programma strategico per la nazione e il Sistema Paese, creando un rapporto di fiducia e collaborazione tra Difesa e Industria.
Questo significa che la collaborazione tra Ce. Si.Va. e Industria accellera l'evoluzione dei sistemi complessi riducendo costi e tempi di messa in opera.
All’incontro con la stampa il Capo Ufficio Sperimentazione, colonnello Raffaele Schena e il Capo Sezione Sperimentazione tenente colonnello Roberto Mozzicato.
Schena, per linee generali, ha illustrato il programma Forza NEC, mentre Mozzicato si è soffermato sull’ITB di Forza Armata e sullo sviluppo della 1^ Sessione d’Integrazione Operativa (S.I.O.) del 2019 in corso di svolgimento al Ce.Si.Va..
Ce.Si.Va. mette a disposizione i suoi migliori uomini e donne: personale in servizio, tecnici, ingegneri specializzati, ricercatori, analisti, creando così un basket di rapporti e opportunità uniche nel suo genere.
E' nata con il nome di Scuola di Guerra, ma oggi è un protagonista per un futuro di Scuola di pace e cooperazione.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Un gioiello italiano nella città dei due mari
La Marina Militare ha siglato una convenzione con il Comune di Taranto per attività...
Applausi agli Alpini alla 92a adunata, alla presenza della ministra Trenta
Un breve reportage fotografico dal nostro corrispondente a Milano, che ha seguito...
Dalle glorie del passato ai traguardi raggiunti verso le nuove sfide del futuro
L’Aviazione dell’Esercito compie 68 anni: cerimonia con la riconsegna delle...
Esercito impegnato a 360° per l’Italia da 158 anni
Alla presenza della ministra della Difesa Trenta, celebrato l’anniversario presso...
La Difesa come sistema integrato in sinergia con tutti i settori dello Stato
E' quanto si è voluto dimostrare nell'esercitazione ''Duplice uso sistemico:...
L'Italia accoglie i rifugiati dalla Libia
Missione umanitaria in collaborazione con UNHCR e autorità libiche per soccorrere...
Operazione Herring, l’185 Rao commemora lo squadrone F
In ricordo del sacrificio dell'impresa dei Paracadutisti Italiani che effettuarono...
Folgore! Basco grigio verde per il 9° reggimento Col Moschin
Ricordando il plotone speciale e la successiva compagnia speciale, embrione delle...
ReaCT, il terrorismo sotto la lente d'ingrandimento
Con il patrocinio del ministero della Difesa, presentato l'Osservatorio sul radicalismo...
I militari impegnati in Afghanistan hanno celebrato la medal parade e inaugurato il monumento ai caduti della Brigata Aeromobile “Friuli
Il generale Austin Scott Miller, ha incontrato le più importanti Autorità politiche e militari della Regione Ovest dell’Afghanistan
Presentate le campagne d'istruzione 2019 delle navi scuola della Marina Militare
Ha annunciato che il sistema di protezione elettronica BriteCloud sarà testato dalla Guardia Nazionale USA
Camp Arena, Herat, la cerimonia con il cappellano militare per celebrare l'anniversario della costituzione dell'Aviazione dell’Esercito
Intervento dell'Esercito in Emilia, attivata la Brigata Aeromobile Friuli di Bologna
''Cy4games - capture the flag on trial'' vince il team Unipg1 dell’Universita’ di Perugia che rappresenterà l’Italia a Singapore
Si tratta del dodicesimo radar che completa così il programma di Difesa Aerea Nazionale, sviluppato in sinergia con Leonardo e altre primarie imprese italiane