00:53 mercoledì 24.07.2019
Live-Virtual and Constructive, Ce.Si.Va.
A Civitavecchia il Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito: un ruolo fondamentale per l'assolvimento delle missioni e la sperimentazione dei sistemi integrati
fotografie di: Cybernaua

04-04-2019 - Una interessante giornata trascorsa immersi nella realtà addestrativa del Ce.Si.Va., che ha organizzato un media day il 3 aprile scorso, per presentare le innovazioni legate allo sviluppo e alla sperimentazione dei sistemi di comando e controllo e focalizzare l'attenzione sulla progressiva digitalizzazione dell'Esercito.
Cosa è il Ce.Si.Va.
Nasce prima come Scuola Superiore di Guerra nel 1867, con lo scopo di riordinare il Corpo di stato maggiore e formare ufficiali destinati alle alte linee di comando.
Nel 1874 diventa Scuola di Guerra, nel 1935 Istituto Superiore di Guerra, per ritornare a chiamarsi Scuola di Guerra sino al gennaio 2004, anno in cui si chiamerà Scuola di guerra, Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito, sino al 2006 allorché prende definitivamente il nome di Centro di Simulazione e Validazione dell'Esercito.
L'attività del centro è basata sull'organizzazione di esercitazioni, impiegando tecnologia di ultima generazione, volta sia a testare e validare i supporti tecnologici impiegati, sia a attestare il raggiungimento delle capacità operative fondamentali per l'assolvimento delle missioni.
Il tutto in funzione dell'ammodernamento della Difesa e dei sistemi di digitalizzazione nel più ampio programma denominato “Forza Nec” (Network Enabled Capability).
Il Ce.Si.Va., attraverso le tre fasi della simulazione addestrativa “Live-Virtual and Constructive”, riproduce gli scenari e le situazioni con le quali dovranno confrontarsi le unità, verificando l'esito dei cicli decisionali a tutti i livelli.
Oggi, il CeSiVa ha al suo comando il generale di Divisione Roberto D'Alessandro e come vice comandante il generale di brigata Manlio Scopigno.
Pensate che nel 2018, per una singola attività, il personale coinvolto ha superato il numero di mille e le unità coinvolte: Julia, Pinerolo, Garibaldi, Friuli, Taurinense, 5° alpini, 8° artiglieria, in scenari che vanno dal Libano, all'Afghanistan, al Kosovo.
Quest'anno, si è fatto attore anche del progetto PeSCo, presentando un'attività “European Training Certification Centre for European Earness”, confidando che nel prossimo periodo vi sia un'adesione di altri Paesi europei, in quanto al momento soltanto la Grecia ha dato la propria conferma.
Si tratta di progetti a lead nazionale importanti per confermare la police e le capacità operative dell'Italia, ma, per poterne avere l'approvazione, occorrono almeno tre nazioni europee partner.
L'Istituto si augura che in breve tempo altri si uniscano a tale progetto.
Concludendo, ''Forza Nec'', che è il motore propulsivo di una delle maggiori attività del CeSiVa, sta velocemente procedendo per raggiungere gli obiettivi attesi, nell'ottica di un programma strategico per la nazione e il Sistema Paese, creando un rapporto di fiducia e collaborazione tra Difesa e Industria.
Questo significa che la collaborazione tra Ce. Si.Va. e Industria accellera l'evoluzione dei sistemi complessi riducendo costi e tempi di messa in opera.
All’incontro con la stampa il Capo Ufficio Sperimentazione, colonnello Raffaele Schena e il Capo Sezione Sperimentazione tenente colonnello Roberto Mozzicato.
Schena, per linee generali, ha illustrato il programma Forza NEC, mentre Mozzicato si è soffermato sull’ITB di Forza Armata e sullo sviluppo della 1^ Sessione d’Integrazione Operativa (S.I.O.) del 2019 in corso di svolgimento al Ce.Si.Va..
Ce.Si.Va. mette a disposizione i suoi migliori uomini e donne: personale in servizio, tecnici, ingegneri specializzati, ricercatori, analisti, creando così un basket di rapporti e opportunità uniche nel suo genere.
E' nata con il nome di Scuola di Guerra, ma oggi è un protagonista per un futuro di Scuola di pace e cooperazione.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Una giornata tra le pilote europee
Elisabetta Perrotta racconta come si è svolto l’incontro della FEWP (Federazione...
Una Acies, dual opportunities
Per formare un’unica schiera è basilare la formazione e l’addestramento dei...
‘’Lavaredo 2019’’ non solo esercitazione
Le Truppe Alpine in Cadore hanno mostrato la propria capacità operativa nello...
Riprendere appieno i rapporti commerciali e salvare i cristiani in Oriente
Putin in visita ufficiale in Italia ha incontrato papa Francesco, Sergio Mattarella...
Caserme Verdi per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno
Alla presenza della ministra Trenta, incontro tecnico-informativo promosso dallo...
Le manovre turche sulla Zee libica ed i rischi per l’Italia
Il nostro Paese è bene che presti la dovuta attenzione ad un fenomeno potenzialmente...
Basilea festeggiati i Cento anni di Zonta International
Nel denso programma, anche l'intervento dell'italiana Donatella Ricci, astrofisica...
Dakota DC3 tornano al Nicelli
Definito uno tra gli aeroporti più belli al mondo, ha ospitato per tre giorni...
''Valore Tricolore 2019'', Air show a Ravenna
Paracadutismo, soccorso aereo, voli di caccia e Frecce Tricolori hanno regalato...
Addestramento multinazionale per le unità della missione in Kosovo nell’ambito dell’Operazione “Joint Enterprise”.
Le autorità libanesi richiedono il supporto del contingente italiano in missione Unifil per il contrasto agli incendi
A Catania, sequestrato impianto di frantumazione per carenze nel settore della sicurezza sul lavoro
Presenti anche le massime autorità civili e militari del Kurdistan iracheno e della Coalizione, che hanno voluto manifestare la vicinanza
Al Centro Alti Studi della Difesa è intervenuta durante il Convegno organizzato dall’AIAD: l’ora delle scelte strategiche”
Concretizzato il piano d’azione del Governo di rendere Piaggio Aerospace polo unico nazionale di manutenzione per la Difesa
Il Capo di SME incontra i prossimi comandanti di Compagnia che avranno il compito di indirizzare i propri uomini e donne
Il secondo ciclo di appuntamenti che ha visto la distribuzione di farmaci raccolti in Italia dal Banco Farmaceutico ONLUS