00:21 mercoledì 24.07.2019
Dalle glorie del passato ai traguardi raggiunti verso le nuove sfide del futuro
L’Aviazione dell’Esercito compie 68 anni: cerimonia con la riconsegna delle bandiere di guerra ai reggimenti della Specialità alla presenza del Capo di Stato maggiore dell'Esercito generale Salvatore Farina
fotografie di: Cybernaua

11-05-2019 - Il 10 maggio scorso, presso l’Aeroporto Militare “Fabbri”, si è celebrato il 68° Anniversario della costituzione dell’Aviazione dell’Esercito (AVES).
In una cornice che vede la Specialità sempre in prima linea sia in territorio nazionale sia internazionale, quest’anno le 68 “candeline” hanno voluto tracciare un percorso evolutivo che collega le glorie del passato ai traguardi raggiunti e alle nuove sfide del futuro, grazie al costante impegno e alla spiccata professionalità dei baschi azzurri.
Con la proiezione di brevi filmati le cui immagini testimoniano l’impegno dell’Aves ove l’emergenza e le calamità sottopongono la popolazione a tragiche esperienze, ha preso la parola il comandante dell’Aviazione dell’Esercito, generale Paolo Riccò, dando il benvenuto agli ospiti numerosi riuniti nell’hangar, tra i quali il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di Corpo d’Armata Salvatore Farina, accompagnato dal comandante delle Forze Operative Terrestri e Comando Operativo Esercito, generale di Corpo d’Armata Federico Bonato e autorità civili, militari e religiose della Città e della Provincia di Viterbo, unitamente ai Labari e alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.
Riccò, che prima della cerimonia aveva deposto una corona di alloro al monumento ai Caduti dell’AVES per onorare la memoria di quanti, nell’adempimento del proprio dovere, hanno sacrificato la propria vita per la Patria, ha prima di tutto ricordato i caduti le cui famiglie erano presenti alla cerimonia.
Quindi, ha ringraziato Farina per aver concesso ai reggimenti dell’Aviazione dell’Esercito di riavere in seno le rispettive Bandiere di Guerra: “L’anniversario è reso solenne dalla riconsegna dopo 20 anni, delle valorose bandiere di guerra di guerra. Ogni Bandiera di Guerra è il simbolo dell’onore del reparto, delle sue tradizioni, della sua storia e del ricordo dei suoi Caduti.
Ha quindi ripercorso questo ultimo anno, un periodo impegnativo durante il quale i baschi azzurri hanno dimostrato in ogni momento di saper rispondere in maniera pronta ed efficace alle mutevoli esigenze d’impiego.
In tale contesto si è posto l’accento sugli interventi che l’Aviazione dell’Esercito ha svolto a favore delle popolazioni civili colpite da pubbliche calamità, (ricordando il salvataggio di numerose persone al passo dello Stelvio) sugli sforzi fatti per garantire contemporaneamente la presenza dei propri assetti in tre teatri operativi, nonché sulle numerose esercitazioni condotte al fine di incrementare le capacità professionali e le competenze tecniche di tutto il personale.
Rivolgendosi al generale Farina: "… i suoi baschi azzurri sanno quanta attenzione sta mostrando nei nostri confronti, anche economicamente…l’Aves, mi sia permesso dirlo, può essere considerata una piccola forza armata nella Forza Armata, questa complessa macchina che deve essere alimentata dallo spirito di abnegazione e di appartenenza: viva l’Esercito, Viva l’Aves”.
Il generale Farina nel congratularsi con il personale dell’Aviazione dell’Esercito per la passione e lo spirito di corpo che li contraddistingue, ha sottolineato: “L'Aves nata da 68 anni è da 40 sempre presente in ogni attività operativa, all’estero come in Italia, in tutti i teatri e operazioni, in ogni situazione e per ogni emergenza portando un contributo sempre fondamentale“.
Ha sottolineato l’importanza e l’attenzione della Forza Armata verso i propri uomini e donne “A voi mi rivolgo e con orgoglio dico che siete la più grande risorsa che abbiamo. L’Esercito per migliorarsi, crescere ed essere sempre pronto ha bisogno del contributo, della esperienza, delle capacità, della voglia e della passione dei suoi uomini e donne. Siamo una grande famiglia coesa e intrisa di valori, noi siamo l’Esercito. Per la difesa della Patria, la sicurezza internazionale e dei nostri cittadini, operando in silenzio e con alto senso delle istituzioni, noi ci siamo sempre, di più insieme”.
Durante la cerimonia, ha consegnato ad una giovane Volontaria in Ferma Prefissata una copia del diario “Io sono un Soldato” che racchiude al suo interno i valori e i caratteri distintivi dell’identità del Soldato.
Indimenticabile il momento della riconsegna delle bandiere di guerra, durante il quale i comandanti dei reggimenti e del centro addestrativo dell’Aviazione hanno dichiarato a voce alta la formula della consegna, pronti a difenderla sino all’estremo.
Infine, altro momento significativo, la consegna della medaglia di bronzo al valore dell’Esercito al 4° Reggimento Aves Altair per il soccorso fornito alle popolazioni civili sull’arco alpino, dando prova di esemplare perizia, eccezionale dedizione e indefesso senso del dovere all’insegna del proprio motto: “nec aspera ne ardua coela timeo”.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Una giornata tra le pilote europee
Elisabetta Perrotta racconta come si è svolto l’incontro della FEWP (Federazione...
Una Acies, dual opportunities
Per formare un’unica schiera è basilare la formazione e l’addestramento dei...
‘’Lavaredo 2019’’ non solo esercitazione
Le Truppe Alpine in Cadore hanno mostrato la propria capacità operativa nello...
Riprendere appieno i rapporti commerciali e salvare i cristiani in Oriente
Putin in visita ufficiale in Italia ha incontrato papa Francesco, Sergio Mattarella...
Caserme Verdi per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno
Alla presenza della ministra Trenta, incontro tecnico-informativo promosso dallo...
Le manovre turche sulla Zee libica ed i rischi per l’Italia
Il nostro Paese è bene che presti la dovuta attenzione ad un fenomeno potenzialmente...
Basilea festeggiati i Cento anni di Zonta International
Nel denso programma, anche l'intervento dell'italiana Donatella Ricci, astrofisica...
Dakota DC3 tornano al Nicelli
Definito uno tra gli aeroporti più belli al mondo, ha ospitato per tre giorni...
''Valore Tricolore 2019'', Air show a Ravenna
Paracadutismo, soccorso aereo, voli di caccia e Frecce Tricolori hanno regalato...
Addestramento multinazionale per le unità della missione in Kosovo nell’ambito dell’Operazione “Joint Enterprise”.
Le autorità libanesi richiedono il supporto del contingente italiano in missione Unifil per il contrasto agli incendi
A Catania, sequestrato impianto di frantumazione per carenze nel settore della sicurezza sul lavoro
Presenti anche le massime autorità civili e militari del Kurdistan iracheno e della Coalizione, che hanno voluto manifestare la vicinanza
Al Centro Alti Studi della Difesa è intervenuta durante il Convegno organizzato dall’AIAD: l’ora delle scelte strategiche”
Concretizzato il piano d’azione del Governo di rendere Piaggio Aerospace polo unico nazionale di manutenzione per la Difesa
Il Capo di SME incontra i prossimi comandanti di Compagnia che avranno il compito di indirizzare i propri uomini e donne
Il secondo ciclo di appuntamenti che ha visto la distribuzione di farmaci raccolti in Italia dal Banco Farmaceutico ONLUS