00:17 giovedì 28.05.2020
Un popolo è formato, plasmato anche grazie alla memoria
‘’’Culto della Memoria – Diffusione, tutela e rispetto’’ al Centro Alti Studi per la Difesa a Roma, alla presenza del ministro della Difesa Lorenzo Guerini
fotografie di: Ministero Difesa

10-10-2019 - I cento anni della costituzione del Commissariato generale per le onoranze ai caduti sono stati celebrati con una cerimonia ricca di emozioni il 9 ottobre scorso.
Nel telegramma del Presidente Sergio Mattarella al generale Alessandro Veltri, Commissario generale per le onoranze ai caduti, è scritto:
“Nella ricorrenza del 100° anniversario della costituzione del Commissariato generale per le onoranze ai caduti rivolgo un deferente pensiero a tutte le vittime dei conflitti che con l’estremo sacrificio hanno contribuito a fare dell’Italia il Paese che è oggi, affermando valori di Unità, libertà e uguaglianza”.
Alla cerimonia celebrata alla presenza del ministro della Difesa Lorenzo Guerini, hanno partecipato il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli e l’Ordinario Militare, monsignor Santo Marcianò di cui vogliamo ricordare alcuni passaggio del suo intervento: “La memoria è un dono e un compito e, prima ancora di essere memoria di eventi, essa è memoria di persone; per meglio dire, la memoria degli eventi serve nella misura in cui non fa dimenticare le persone, le persone concrete”.
E, dopo aver elogiato l’opera di Onorcaduti, per l’impegno profuso nel volere ridare dignità a quei corpi di persone che hanno combattuto e dato la vita per il Paese, ha voluto ribadire: “È la memoria del sacrificio che dona senso alla vita, i sacrifici quotidiani, talora eroici, degli uomini e donne delle nostre Forze Armate e Forze dell’Ordine”, facendo anche riferimento ai due giovani poliziotti, servitori dello Stato, che giorni or sono son stati trucidati a Trieste.
Erano presenti ospiti d’onore quali il generale Rosario Aiosa, Medaglia d’Oro al Valor Militare, il tenente colonnello Gianfranco Paglia, Medaglia d’Oro al Valor Militare e Luca Iorio, fratello di Pasquale, soldato del 79° reggimento fanteria della Divisione Pasubio, inizialmente dichiarato disperso, i cui Resti mortali, ritrovati a Zapkovo in Russia, erano stati rimpatriati e riconsegnati alla famiglia al termine di una cerimonia svolta il 23 giugno scorso a Cargnacco (UD).
Un momento dunque ricco di emozione, sottolineato dal ministro Guerini: “Sin dal 1919 il Commissariato Generale preserva la memoria dei Caduti di tutte le guerre, tutelando il decoro e la dignità dei sepolcreti. Onorare la loro memoria significa onorare la storia di Uomini, Reparti, fatti d’arme, ma anche la storia di un Popolo”.
Ed ancora, dopo aver richiamato l’opera recentemente svolta dal personale del Centro di Dematerializzazione e Conservazione Unico della Difesa di Gaeta, //www.cybernaua.it/news/newsdett.php?idnews=7454, rivolto al generale Veltri, che nell’occasione ha consegnato al ministro la Bandiera Nazionale proveniente dal Sacrario Militare di El Alamein:
Oggi desidero ringraziarvi a nome di tutti gli italiani e nel contempo esprimervi i miei più sentiti auguri per questa importante ricorrenza. La vostra è certamente una vera e propria missione, che riunisce ed interpreta i più alti valori che sono a fondamento della Nazione e fornisce i capisaldi grazie ai quali lo Stato diventa, per ciascun cittadino italiano, Patria”.
Da parte sua, il sottosegretario Tofalo ha detto: “Ricordare le singole storie, quelle di tanti eroi caduti nelle guerre, molti di loro rimasti ignoti, vuol dire interpretare e tenere vivi i valori di una Nazione e tramandarne il significato alle nuove generazioni. Un patrimonio di valori che non possiamo permetterci di perdere” e il "Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti è custode del culto della Memoria tenendo vivo il ricordo di quanti hanno perso la vita, sul suolo nazionale e all’estero, al servizio della Patria”.
Alessandro Veltri nel suo intervento ha sottolineato che il Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti, negli anni “ha sempre e solo cercato, con discrezione ma con ferma determinazione, di unire le storie alla storia, di riportare le singole storie dei nostri eroi, con una particolare attenzione agli ignoti, nella storia della nostra Patria. Il nostro sensibile impegno, credo, con umiltà, possa sintetizzarsi in questa frase”.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Afghanistan: il generale Miller in visita al TAAC-W
“Shura” con il ministro della Difesa afghano e i security pillars di Herat...
Coronavirus: KFOR opera per la stabilità dell’area
I militari italiani della missione in Kosovo applicano le misure per ridurre l’esposizione...
Coronavirus: 7° ‘’Cremona’’ specializzato in difesa CBRN (nucleare, biologica e chimica)
E’ operativo anche in teatri internazionali, quali Niger, Libia, Kosovo, Afghanistan...
Coronavirus: solidarietà delle Famiglie della Folgore
Nel corso degli ultimi mesi, la Brigata Paracadutisti Folgore ha impiegato i propri...
Coronavirus: sanificazione delle chiese di Roma
Abbiamo seguito le operazioni di pulizia eseguite dagli operatori dell'Esercito...
Fiori d'arancio sulle stellette in Libano
Primo matrimonio all’estero per due militari italiani del contingente impegnato...
Coronavirus: sicurezza sulla Blue Line
I caschi blu italiani in Libano continuano la propria missione mettendo in atto...
Difesa: Calvisi, Vecciarelli e Farina all’anniversario dell’Esercito Italiano
Dal 1861 l’Esercito Italiano orgoglioso di servire il Paese con lo stesso spirito...
Coronavirus: Prosegue senza sosta l’attività dell’Esercito Italiano
L’impegno del personale e dei mezzi appartenenti al 7° Reggimento AVES ''Vega''...
Ha perso la vita il giovane pilota inabissatosi con il velivolo nel Tevere
Approvazione della Commissione Difesa della Camera di tutti gli articoli del progetto; lo riporta Calvisi in una nota stampa
Colletta di prodotti alimentari e per l’infanzia organizzata dalla delegazione Viterbo-Rieti dell’Ordine di Malta
Leonardo AW159 Wildcat helicopter conducts first successful firings of Thales ‘Martlet’ Lightweight Multirole Missile (LMM)
Una considerazione dell’ammiraglio Giuseppe De Giorgi in un'editoriale pubblicato sul quotidiano Avvenire
A causa dell'emergenza covid-10 in attesa della firma del contratto
Guerini: ‘’siamo un grande Paese e supereremo questa prova grazie al lavoro di tutti’’
Una considerazione del generale Giuseppe Morabito membro del direttorato della NATO Defence College Foundation