06:02 giovedì 04.06.2020
La valle delle stelle
A valle Ugione, nel centro addestramento paracadutisti Folgore, si mettono a dura prova i soldati destinati ad ottenere la qualifica di paracadutisti
fotografie di: Daniel Papagni

26-03-2020 - Nella cornice della valle ricca di mitologia, ma anche di edifici pieni di storia come l’Eremo della Sambuca e le rovine di antichi mulini ad acqua e a vento, la valle della foresta Benedetta, la valle Ugione a pochi chilometri da Livorno, è operativa la grande zona di addestramento della brigata Folgore.
E’ il luogo ove le reclute si cimentano per superare i moduli base per accedere al corso militare di paracadutismo e indossare il tanto ambìto basco amaranto.
Tempo fa, la redazione di Cybernaua ha ricevuto l’incarico attraverso lo Stato Maggiore Esercito di accedere e seguire le nuove leve della Forza armata durante il lungo e impegnativo periodo addestrativo, nelle caserme e nei centri di valutazione della brigata Paracadutisti Folgore.
E nella valle Ugione, i nostri inviati speciali Daniel Papagni e Fabio Orsini sono stati inseriti come ‘’media combat team’’ a documentare le attività addestrative.
Purtroppo, gli accadimenti attuali, con le notizie che si alternano quotidianamente sui contagi del Coronavirus, hanno in seguito bloccato le attività previste dal programma.
Ma, durante l’esercitazione della prova ‘’Anfibia” alla caserma Lustrissimi a Livorno, portata a termine prima che scattassero restrizioni, siamo riusciti, nonostante il breve periodo, ad affiancare i giovani futuri soldati.
Ne abbiamo apprezzato lo spirito con il quale hanno affrontato le dure e selettive prove. Li abbiamo visti stringere i denti, sudati, bagnati, stressati dai cronometri che scandivano le prove a tempo.
Li abbiamo visti galleggiare, nuotare, arrampicarsi, orientarsi nel buio più totale; scivolare in tunnel di fango, affrontare ostacoli simulando la presa di un obiettivo o un conflitto a fuoco; ma soprattutto, li abbiamo visti rivolgersi a noi con un sorriso, fieri di essere là, in quel luogo, dove tutti si danno una mano.
Non esiste il migliore, si lavora in team e la regola è: ’’nessuno è lasciato indietro”.
Siamo convinti che, senza fare alcuna differenza tra loro e altre realtà nella società civile, questa piccola porzione di umana energia, con voglia di combattere con dedizione e sacrificio, possa rappresentare per il prossimo futuro la speranza di essere in mani sicure.
Di questi giovani, la brigata paracadutisti prevede un costante superamento delle prove fisico-attitudinali, che permettono di restare all’interno di questa realtà altamente specializzata che è la Folgore.
Insieme a loro, abbiamo anche avuto la possibilità di vedere impegnati personale in servizio e graduati che devono dare la stessa prova di efficienza e costanza operativa; un mix di giovani e meno giovani, che si aiutano a vicenda, nello spirito di un comun denominatore: essere sempre pronti all’impiego.
Ringraziamo tutto lo staff, istruttori, personale e l’ufficio PI. che ci hanno supportato in questa attività; in particolar modo grazie al generale Beniamino Vergori, comandante della Brigata paracadutisti Folgore, per l’ospitalità nella brigata.
Siamo convinti che insieme supereremo la dura prova che attualmente impegna tutta la nazione, la pandemia di Covid19, con la speranza e la promessa di incontrare nuovamente gli uomini e le donne in divisa, che in nessun momento si sottraggono ai propri doveri legati alle esigenze del Paese, fieri di esser soldati d’Italia.
Nota
Da 17 anni Cybernaua.it Informaction Magazine è impegnato nel settore della difesa, seguendo in Patria e nelle missioni internazionali le attività delle Forze Armate.
Con la Brigata Paracadutisti Folgore, inoltre, è un legame particolare, essendo sia Daniel Papagni che Fabio Orsini già paracadutisti Folgore, con alle spalle anni di esperienza con la Difesa.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Frecce Tricolori per la Festa della Repubblica Italiana
Atterrate all’aeroporto Mario De Bernardi di Pratica di Mare, da cui decolleranno...
Il cacciamine Numana impegnato nella ricerca del relitto di Nuova Iside
Con i sofisticati mezzi di bordo e dei Palombari del GOS le ricerche fino alla...
Coronavirus: Esercito ‘’di più insieme’’ a Torino
Donazione di beni di prima necessità da parte del comando per la Formazione e...
Afghanistan: il generale Miller in visita al TAAC-W
“Shura” con il ministro della Difesa afghano e i security pillars di Herat...
Coronavirus: KFOR opera per la stabilità dell’area
I militari italiani della missione in Kosovo applicano le misure per ridurre l’esposizione...
Coronavirus: 7° ‘’Cremona’’ specializzato in difesa CBRN (nucleare, biologica e chimica)
E’ operativo anche in teatri internazionali, quali Niger, Libia, Kosovo, Afghanistan...
Coronavirus: solidarietà delle Famiglie della Folgore
Nel corso degli ultimi mesi, la Brigata Paracadutisti Folgore ha impiegato i propri...
Coronavirus: sanificazione delle chiese di Roma
Abbiamo seguito le operazioni di pulizia eseguite dagli operatori dell'Esercito...
Fiori d'arancio sulle stellette in Libano
Primo matrimonio all’estero per due militari italiani del contingente impegnato...
Il sottosegretario Tofalo esprime il proprio parere sul Decreto legge relativo alle misure per le imprese e in materia di settori strategici
Dichiarazioni del sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi intervenuto in Commissione Difesa
US: Iran stonewalls women and seeks to exterminate Jews
Il messaggio del ministro della Difesa Lorenzo Guerini, in occasione del 74° Anniversario della fondazione della Repubblica  
Il piano della Marina Militare di Seul era quello di dotarsi in tre fasi di ventisette sottomarini diesel elettrici da attacco
Ricordato dal contingente italiano della missione in Afghanistan il graduato dell'Ariete caduto in operazioni nel 2011
Gli stereotipi europei e il G7 che non deve arretrare…
Ne parliamo con l’istruttore di volo Erich Kustatscher colonna del WeFly!Team