04:57 martedì 14.07.2020
Afghanistan: il generale Miller in visita al TAAC-W
“Shura” con il ministro della Difesa afghano e i security pillars di Herat
fotografie di: TAC-W PAO

26-05-2020 - Il TAAC-W (Train Advise and Assist Command West), a guida 132^ Brigata corazzata “Ariete”, ha ricevuto sabato scorso la visita del comandante della Missione “Resolute Support”, generale (USA) Austin Scott Miller, accompagnato da alcuni alti ufficiali della missione NATO in Afghanistan.
Dopo un iniziale incontro riservato con il comandante del TAAC-W, generale di Brigata Enrico Barduani, Miller è stato aggiornato sulle predisposizioni in atto per l’emergenza COVID-19
Ha visitato l’hub per i possibili pazienti di categoria B (coloro che dovessero necessitare di ossigenoterapia), dal momento che la base italiana di Herat è stata prescelta, insieme ad altre due basi, come centro di cura nel Teatro afghano per tale tipologia di pazienti, militari e civili, della NATO.
Miller si è quindi intrattenuto brevemente con il personale sanitario italiano e statunitense di TAAC-W, con parole di apprezzamento per l’eccellente lavoro, per lo screening del personale della missione e per le predisposizioni atte a contenere eventuali focolai di infezione. La visita è poi proseguita presso il Regional Targeting Team delle forze USA, nella base italiana di Herat.
Successivamente, sono stati accolti il ministro della Difesa afghano, Assadullah Khalid, il governatore della provincia di Herat, Sayed Abdul Wahid Qattali, il comandante del 207° Corpo d’Armata (unità mentorizzata dal TAAC-W), maggior generale Mohammad Zabiullah, il direttore del National Directorate of Security (NDS) di Herat, colonnello Mohammad Sadiq Asyar, e il capo della Polizia di Herat, Colonnello Obaidullah Noorzai.
Si è quindi tenuta una riunione (shura), durante la quale il Miller è stato aggiornato sui principali temi riguardanti la sicurezza dell’area, compreso anche un punto di situazione sul COVID-19 nella provincia, che risulta essere una delle aree del Paese maggiormente colpite dalla pandemia.
Il generale Barduani ha inoltre potuto illustrare tutte le più importanti attività che il contingente italiano ha posto in essere a favore delle forze di difesa e di sicurezza afgane nonché le iniziative finalizzate al sostegno delle autorità politiche locali.
Nota
Il TAAC-W, Comando NATO a guida italiana, in cui operano uomini e donne dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, della Marina Militare e dell’Arma dei Carabinieri, è responsabile nell’ambito dell’operazione “Resolute Support” della parte occidentale dell’Afghanistan, che comprende le province di Herat, Badghis, Farah e Ghor, per un’estensione territoriale pari all’intero Nord Italia e una popolazione di circa quattro milioni di abitanti.
È composto da militari di otto nazioni (Albania, Ungheria, Lituania, Romania, Slovenia, Ucraina, Stati Uniti d’America, oltre all’Italia) che operano con l’obiettivo di contribuire all’addestramento, all’assistenza e alla consulenza in favore delle Istituzione e delle Forze di Sicurezza afghane, impegnate nella creazione di adeguate condizioni di sicurezza e prosperità per la popolazione locale.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

Nave Alliance nel mare Artico
Incominciata la campagna di Geofisica marina ‘’High North20’’ che fa...
Proteggere l'infanzia emarginata, obiettivo primario
Missione in Afghanistan: progetto di cooperazione civile-militare in favore dell’orfanotrofio...
Cinquemila ore di volo per l’NH-90 in Afghanistan
Elicottero da trasporto tattico del progetto europeo sviluppato a partire dagli...
Ai Sacrari il giusto decoro con un piano di riqualificazione
Accordo di collaborazione tra il Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti...
''Steel Forge'': Brigata Folgore in addestramento
Conclusa intensa settimana addestrativa per i paracadutisti dell’183 ‘’Nembo’’...
Blue Storm 2020 con i Granatieri di Sardegna
Esercitazione in Libano, missione UNIFIL, per la verifica dell’efficacia delle...
GOS: per la sicurezza della balneazione e della navigazione
Nella quarta settimana di giugno il Gruppo Operativo Subacquei della Marina Militare...
La ‘’Signora dei mari’’ apre le vele per la campagna 2020
L’Amerigo Vespucci riparte per il tradizionale programma didattico-addestrativo...
Stabilimento Farmaceutico militare di Firenze, orgoglio d'Italia
Lo ha detto il ministro della Difesa Lorenzo Guerini nel corso della sua visita...
La Chiesa Ortodossa Italiana Autocefala esprime il proprio parere negativo
Alla manifestazione on line organizzata dal 6 all’11 luglio ha partecipato anche lo Stato Maggiore della Difesa
Anticipa il programma AW169 LUH (Light Utility Helicopter) che permetterà all’Esercito Italiano di soddisfare l’evoluzione dei bisogni operativi
Messaggio augurale dei ministri della Giustizia e della Difesa in occasione dell’anniversario della fondazione del Corpo
Il sottosegretario Calvisi lo precisa in risposta all’interrogazione Salvatore Deidda (Fratelli d’Italia)
I caschi blu italiani ricevono la United Nations Medal per l'impegno profuso nella missione
Sgominata dai carabinieri di Civitavecchia una organizzazione dedita allo spaccio di stupefacenti, in manette un appartenente alle forze di polizia
Il piccolo è stato trasportato in culla termica dalla Sardegna con un velivolo Falcon 900 del 31° Stormo