13:47 sabato 26.09.2020
Ambasciatore Pontecorvo visita il TAAC-WEST di Herat
E' giunto a Campo Arena accompagnato dal generale inglese Giles Hill, vice comandante della missione ''Resolute Support''
fotografie di: Resolute Support

10-08-2020 - Il NATO Senior Civilian Representative (SCR) per l’Afghanistan, ambasciatore Stefano Pontecorvo, a poche settimane dal suo insediamento a Kabul quale Alto Rappresentante civile dell’Alleanza atlantica, ha fatto visita nei giorni scorsi al Train Advise and Assist Command-West (TAAC-WEST) di Herat, il Comando internazionale a guida italiana della missione “Resolute Support”, la cui responsabilità è attualmente in fase di transizione tra il personale della 132^ Brigata corazzata “Ariete” e la Brigata alpina “Julia”.
Il diplomatico italiano, accompagnato nella circostanza dal generale inglese Giles Hill, vice comandante della missione “Resolute Support”, è giunto a Camp Arena per conoscere da vicino la realtà del contingente italiano e per svolgere alcuni incontri istituzionali organizzati con le autorità governative della regione di Herat e i rappresentanti delle organizzazioni internazionali operanti sul territorio.
Accolto dal generale di Brigata Enrico Barduani, comandante del TAAC-WEST, e dal generale di Brigata Alberto Vezzoli, che nei prossimi giorni lo avvicenderà nell’incarico, l’ambasciatore ha inizialmente ricevuto un aggiornamento sulla situazione complessiva e di sicurezza nella regione di Herat e ha quindi voluto conoscere le più importanti attività di addestramento, consulenza e assistenza che il Comando svolge in favore delle forze di sicurezza afgane, per le quali ha manifestato grande attenzione e interesse.
Nel corso della visita, Pontecorvo ha espresso a Barduani apprezzamento per l’impegno del contingente nel sostenere e rafforzare le istituzioni dell’Afghanistan, evidenziando come il qualificato ed efficace contributo alle operazioni fornito dai militari italiani, stia consentendo al paese di ben figurare nel contesto internazionale in cui la missione è condotta.
Nota
“Resolute Support” è composta da militari di 39 nazioni, con l’obiettivo di contribuire all’addestramento, all’assistenza e alla consulenza a favore delle Istituzioni e delle Forze di Sicurezza afghane al fine di renderle autosufficienti e in grado di garantire autonomamente la sicurezza del paese e dei propri cittadini.
Il contributo italiano, espresso con personale e mezzi di Esercito, Aeronautica, Marina e Carabinieri, ha consentito finora alla regione ovest dell’Afghanistan di raggiungere standard di sicurezza e sviluppo fra i più elevati nel Paese.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

‘’Vardirex’’ 2020, in Abruzzo
Forze Armate, Associazione Nazionale Alpini e Protezione Civile hanno testato...
Centenario della nascita di Salvo d’Acquisto

Alla presenza del ministro Guerini celebrato anche il 77° anniversario del sacrificio...
Allievi dell’Accademia Militare al lancio
I frequentatori del 200 Corso ‘’Dovere’’ e del 201 Corso ‘’Esempio’’...
Truppe alpine: “Trofeo Comandante’’ 2020
Ad aggiudicarsi l’ambito trofeo, il team del 7° reggimento alpini della Brigata...
150° anniversario della Breccia di Porta Pia
Celebrata a Roma la ricorrenza alla presenza dei vertici della Difesa e di un...
Brigata Aeromobile combina manovra aerea e terrestre
Addestramento complesso dei reggimenti della ''Friuli'' con l'impiego di tutte...
Per gli alpini non esiste l'impossibile: ''Vallon 2020''
La verticalita’ delle truppe alpine di scena sulle Dolomiti, alla presenza del...
Il ministro Guerini all'esercitazione ''Vallon 2020'' in alta Badia
''Sulle Dolomiti scritte pagine epiche di storia; qui ora si addestrano i militari...
''Irini'' blocca nave sospetta diretta in Libia
Applicata la risoluzione 2292 (2016) del Consiglio di sicurezza delle Nazioni...
Visita del sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi a Sigonella
 L’Italia detiene il comando di KFOR ed è il secondo Paese contributore della più longeva delle missioni dell’Alleanza Atlantica,
Sigillata l’amicizia tra penne nere di Sulmona e Bolzano nella giornata Vardirex 2020
Guerini: l’Italia continuerà a mantenere alta l’attenzione sulle aree strategiche nel Mediterraneo
Espressione di solidarietà da parte del ministro della Difesa Lorenzo Guerini
Gli uomini e le donne dell’Esercito donano il diario vegetato agli studenti del comune lodigiano tra i più colpiti dal Covid-19
La cerimonia è avvenuta a Pordenone, nella caserma ''Pietro Mittica'' svolta in forma ridotta per le norme anti Covid-19
Dotata di moderne tecnologie volte alla massima efficienza energetica e alla riduzione dell’impatto ambientale