13:03 venerdì 22.01.2021
Aiuti alla Somalia dall'Italia
Cimic di EUTM ha distribuito tonnellate di aiuti alimentari a favore di circa 1.200 sfollati
fotografie di: CIMIC

13-10-2020 - Sono stati due giorni particolarmente intensi per il personale inquadrato nella cellula CIMIC del contingente nazionale schierato a Mogadiscio, per l’assolvimento della missione “EUTM-Somalia”.
Due giorni durante i quali sono state distribuite 14 tonnellate di aiuti alimentari a favore di circa 1.200 sfollati, in gran parte nuclei familiari attualmente dislocati nei campi di Dharkeyneley e Shingani, Distretti dislocati nella regione del Banadir. Gli aiuti, in grado di sfamare i beneficiari per circa un mese, sono stati indirizzati seguendo precise indicazioni fornite dai District Commissioner, veri e propri rappresentanti territoriali che hanno il compito di raccogliere le specifiche esigenze e richieste dei cittadini che risiedono nelle aree di pertinenza. La città di Mogadiscio si suddivide in 17 Distretti.
E’ stato dunque grazie alle precise indicazioni fornite da Aweis Sheik Mohamed, per il distretto di Shingani, e dal Guhaad Sheikh Hassan, relativamente a quello di Dharkeynley, che è stato possibile individuare i nuclei familiari maggiormente bisognosi ai quali destinare gli aiuti. Ogni singolo “kit” consiste in circa 100 kg di materiale alimentare comprensivo di farina (25 Kg.), riso (25 Kg.), zucchero, legumi, olio e altri generi di prima necessità.
Le cerimonie di consegna hanno avuto luogo all’interno del Quartier Generale di EUTM-S per quanto riguarda il Distretto di Dharkeyneley e presso l’ufficio del District Commissioner relativamente a quello di Shingani.
Tra le autorità locali intervenute, anche la vice sindaca di Mogadiscio con delega sugli Affari Sociali Basma Amir Ahmed che ha espresso parole di gratitudine nei confronti del “governo Italiano che da sempre dimostra particolare vicinanza alla popolazione somala”.
L’ambasciatore d’Italia presso presso la Repubblica federale Somala, S.E. Alberto Vecchi, ha sottolineato l’impegno dell’Italia nell’aiuto alla popolazione somala non solo nel campo della sicurezza: “l’evento riveste una particolare importanza per due motivi, il primo essenzialmente concreto, essendo il cibo fondamentale per la vita, il secondo simbolico, perché il cibo è anche qualcosa che si condivide con gli amici e quindi rappresenta la maniera più antica per dimostrare pace e amicizia tra chi ne fa dono e chi lo riceve”.
Tra le autorità militari presenti, il comandante della Missione EUTM Somalia, generale di Brigata Fabiano Zinzone che ha voluto salutare personalmente tutti i rappresentanti delle varie autorità locali intervenute per avere un riscontro sulle principali esigenze, ed il tenente colonnello [NB]Licio Dettori, comandante dell’Italian National Support Element.
La missione denominata “European Union Training Mission in Somalia” ha come scopo principale quello di addestrare le Forze di Sicurezza somale garantendone al contempo un adeguato e completo supporto nella costruzione di una leadership in grado di gestire in proprio il ciclo formativo di una Forza Armata che dovrà essere in grado di garantire ai cittadini somali una adeguata cornice di sicurezza per un graduale ritorno alla normalità.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

‘’Leon’’ la lama venexiana
Storia di vita e di coltelli da combattimento militare creati dal Maestro Sandro...
1^ BAOS (brigata aerea operazioni speciali) da oggi nella nuova sede sull’aeroporto di Furbara
Generale Rosso: ‘’Una tappa fondamentale del processo di razionalizzazione...
Terminata la campagna ''Fari 2020''
La Marina Militare impegnata nella sicurezza dei segnalamenti per tutti i naviganti...
Esercito, l’impegno nel 2020
Più di 11.000 militari durante le festività in operazioni all'estero e sul territorio...
''Vaccino day'' 2020
La corsa per il programma europeo di vaccinazione collettiva ha impegnato le Forze...
Il ministro Guerini in visita in Kosovo
Ha trascorso la vigilia di Natale insieme ai militari italiani impegnati nella...
Nave Martinengo conclude operazione antipirateria
La fregata ha lasciato le acque del Golfo di Guinea, dove ha operato sin dal mese...
Addestramento nel Mediterraneo Orientale
La Marina Militare ha partecipato ad attività Passex
Buon Natale a chi lavora lontano
Il generale Enzo Vecciarelli ha visitato il contingente italiano che opera nella...
Lettera aperta di Riccardo Pedrizzi, presidente del Cts dell’Ucid al Presidente dell'Associazione bancaria Antonio Patuelli  
Il radar AESA da sorveglianza marittima aumenta le capacità dell’MQ-9B, sulla base della comprovata collaborazione tra GA-ASI e Leonardo
Tredici i piloti che hanno sostenuto l'esame per aeroplano e per elicottero
Passi in avanti nel progetto ‘’sbocchi occupazionali’’ con l’accordo di collaborazione tra Esercito Italiano e B-INIZIATIVE s.r.l.
Truppe Alpine dell’Esercito addestrano il personale per operare in montagna
Il generale Carmelo Burgio succede al generale Ilio Ciceri
L'opinione pubblica nel mondo sviluppato è o appare diffidente nei confronti della Cina, lo dice il generale Morabito, membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation
Il vice presidente del governo di accordo nazionale della Libia in visita a Roma