12:21 giovedì 25.02.2021
Caccia ai pirati: Fregata Martinengo nel golfo di Guinea
Aggiornamento sull'intervento della fregata in soccorso del mercantile Torm Alexandra al largo delle coste del Benin
fotografie di: Marina Militare

07-11-2020 - Nella mattinata del 7 novembre scorso, la fregata Martinengo in attività nel Golfo di Guinea, è intervenuta in soccorso del mercantile Torm Alexandra battente bandiera Singapore sotto attacco dei pirati. L’evento è avvenuto al largo delle coste del Benin.
Dopo aver ricevuto l’allarme, essendo a conoscenza che tutto l’equipaggio era in salvo in un area protetta della nave, la cosiddetta cittadella, il Martinengo ha inviato il proprio elicottero sulla scena d’azione, dove, operando in coordinamento con la Marina del Benin, ha interrotto l’attacco condotto dai pirati sparando in mare dei colpi di avvertimento a scopo di deterrenza.
I pirati, dopo aver risposto al fuoco senza però danneggiare l’elicottero, sono stati messi in fuga.
L’evento è ancora in corso e una unità navale del Benin sta dirigendo all’intercetto dell’imbarcazione dei pirati mentre nave Martinengo si sta avvicinando al mercantile per prestare assistenza all’equipaggio ancora rinchiuso nella già citata area protetta.
Dai contatti che il comandante del Martinengo ha avuto con l’equipaggio e con l’armatore risulta che a bordo siano tutti in salvo.
Si è concluso nella serata del 7 novembre l’intervento della fregata in soccorso del mercantile Torm Alexandra.
L’operazione ha visto inizialmente impegnato l’elicottero dell’unità, che con il proprio intervento ha messo in fuga l’imbarcazione dei pirati in stretto coordinamento con le marine dei paesi rivieraschi.
Nave Martinengo ha ridotto quindi le distanze con il mercantile per prestare assistenza all’equipaggio ancora rinchiuso nell’area protetta designata e in condizioni quindi di massima sicurezza.
Successivamente, utilizzando l’elicottero di bordo, a mezzo barbettone (fune di discesa), una squadra di fucilieri della Brigata Marina San Marco (BMSM), specializzata nell’attività di ispezione e controllo a bordo dei mercantili, è stata inviata a bordo per verificare che non vi fossero più pirati e personale armato, controllando i locali del mercantile, esterni e interni, dalla plancia comando alla sala macchine e mettendo in sicurezza tutti i locali.
La squadra era in contatto con l’equipaggio, che è rimasto confinato in sicurezza dentro la cosiddetta ‘cittadella’. Tutti i marittimi si trovavano in buone condizioni di salute, anche se molto provati.
Alle 20.30 ora italiana, la squadra ispettiva di fucilieri della BMSM ha dichiarato il mercantile fuori pericolo riconsegnandolo all’equipaggio che, riprendendo la navigazione, ha potuto proseguire per la successiva destinazione.
L’attività della fregata della Marina Militare nel Golfo di Guinea, una delle aree marittime del pianeta divenuta tra le più pericolose, ha come obiettivo la vigilanza a tutela degli interessi nazionali e della sicurezza delle vie marittime, allo scopo di assicurare alle navi mercantili nazionali e internazionali presenti il libero uso del mare, ma anche quello di cooperare con le marine dei Paesi rivieraschi al fine di aumentare la reciproca conoscenza e fiducia, nonché la capacità di cooperazione per contribuire al miglioramento delle condizioni di sicurezza nella regione.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

Trentuno nuove aquile dalle scuole dell’Aeronautica militare
Generale Rosso: ‘’Uniformi di colori diversi, piloti di Forza Armate diverse,...
Coronavirus: incominciate le vaccinazione dei militari alla Cecchignola
Quando saranno concluse le vaccinazioni dei militari, la struttura sarà al servizio...
I novant’anni della ‘’Signora dei mari’’
Oggi la Nave scuola ‘’Amerigo Vespucci’’ simbolo dell’Italia nel mondo...
Esercito: istituzione sana al servizio del Paese
Presentato il ''Rapporto Esercito 2020'' alla presenza del capo di stato maggiore...
Difesa: Guerini al Presidio vaccinale anticovid alla Cecchignola a Roma
Operativo da lunedì 22 febbraio per il personale militare sarà successivamente...
Portaerei Cavour: ‘’Ready for Operations’’
L'ammiraglia della Marina Militare negli USA per il conseguimento della certificazione...
Consegnati basco e brevetti ai nuovi palombari del corso ordinario 2020
Diciotto giovani marinai da oggi fanno parte del Gruppo Operativo Subacquei della...
Controlli dei Carabinieri a Roma
Nella notte 15 ragazzi multati per una festa clandestina in un ‘’b&b’’...
Truppe alpine protagoniste a Cortina 2021
Addestramento e capacità operative a favore di un grande evento
Un breve excursus di carattere informativo, inserita a completamento del reportage sulle Scuole di volo dell’Aeronautica Militare
Ne parla il generale Mario Arpino su Formiche.net
A Roma sarà reso omaggio all'ambasciatore Attanasio e al carabiniere Iacovacci
Capo di Stato Maggiore dell’Esercito italiano è il generale Pietro Serino
Soldati e Unità si addestrano in ambiente virtuale ad alta intensità con il sistema di simulazione 'Virtual Battle Space'
Presenza dell'industria italiana della Difesa
Collaborazione con General Atomics Aeronautical Systems Inc. per offrire il decoy di Leonardo come opzione off-the-shelf agli operatori dell’MQ-9
Attività addestrativa congiunta in ambiente montano innevato a favore dei Vigili del Fuoco