20:06 martedì 24.05.2022
Conclusa l’esercitazione ‘’Mangusta2021’’
Circa 700 militari impegnati nell’attività addestrativa condotta dalla Brigata paracadutisti Folgore
fotografie di: Brigata Folgore

23-11-2021 - L’esercitazione “Mangusta” è una fondamentale attività addestrativa, sul territorio nazionale, per la Brigata Paracadutisti “Folgore”.
Ha lo scopo di addestrare la Grande Unità da combattimento nella pianificazione, preparazione e condotta di operazioni avioportate e di attività tattiche militari (offensive, difensive, abilitanti), in un contesto caratterizzato da conflittualità ibrida (regolare, irregolare, cyber) e in ambiente semi-permissivo/ostile, nell’ambito di una campagna finalizzata alla presa, tenuta e allargamento di una testa di aviosbarco (Initial Entry Force) a premessa del ricongiungimento con le “follow-on forces”.
Il focus addestrativo, quest’anno, è stato ampliato verso le attività mirate alla verifica delle procedure d’impiego, in un’ottica di incremento dell’integrazione interforze e del livello di interoperabilità con le forze alleate.
I moderni scenari operativi sempre più caratterizzati da incertezza e volatilità, impongono la necessità di preparare costantemente il personale a mantenere e migliorare gli standard individuali e collettivi, incrementare le capacità operative di High Readiness Force, mediante lo sviluppo di operazioni complesse, e sincronizzare la proiezione e l’applicazione del combat power nel tempo e nello spazio, integrando l’intero spettro del supporto aerotattico ed esprimendo il Mission Command fino ai minimi livelli.

Le unità paracadutisti sono unità specialistiche preparate per la conquista e tenuta di obiettivi vitali attraverso la proiezione del combat power e del supporto tramite la terza dimensione. La capacità di svolgere compiti specifici, che spaziano dall’occupazione preventiva di posizioni e basi avanzate (fondamentali per abilitare successive operazioni terrestri e aeree) alla condotta di incursioni di livello tattico, è diretta funzione del binomio mobilità strategica – livello di prontezza, fattori che costituiscono i principali parametri di misurazione dell’efficacia dell’impiego di unità avio portate.
Nell’attività di quest’anno, sviluppata nel mese di novembre in diverse aree della Toscana e del Friuli Venezia Giulia, sono stati integrati, in un dispositivo pluriarma,tutte le Unità della Brigata Paracadutisti “Folgore” con:assetti della Brigata Informazioni Tattiche, che hanno supportato le attività con le capacità di sorveglianza del campo di battaglia, guerra elettronica e ricerca informativa da fonti umane; assetti statunitensi della 173°AirborneDivision; un Landing Zone Control teamdel Plotone esploranti della 11^ Air mobileBrigade Olandese; velivoli della 46^ Aerobrigata di Pisa impiegati per inserzione del personale tramite aviolancio e per gli aviorifornimenti; 3 elicotteri NH90 e 2 elicotteri A129 Mangusta della Brigata Aeromobile “Friuli”.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

Nuovi Ranger al 4° Alpipar
Professionisti al passo con le più moderne tecnologie e sistemi d'arma hanno...
''SWIFT RESPONSE 2022'' operativa la brigata Folgore
Previste cinque JFEO in 4 Nazioni diverse, in un'area che va dal Circolo Polare...
Guerra ai Cyberattck
Tema della Cybertech Europe 2022, Convention organizzata nella Nuvola di Roma...
Centosessantun anni dell’Esercito degli Italiani
Al servizio del Paese con capacità professionale e fedeltà istituzionale
Gli allievi della ‘’Giulio Douhet’’ hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana
Alla presenza del ministro della Difesa Guerini nel piazzale bandiera dell’Istituto...
Difesa: l’importanza di MBDA Italia
L’amministratore delegato Mariani ha fatto il punto sui successi e sui programmi...
Afghanistan raccontato in ''Exit Tragedy. Pensare che volevamo la pace in Afghanistan''
Presentato il libro di Mussa e Papagni al circolo culturale ''Galileo'' di Trepuzzi,...
Costruire partnership internazionali e collaborazioni in campo militare
2000 ore di volo Nh-90 nel programma Qatar: in collaborazione con l’azienda...
Il Capo di SME in Puglia
Il generale Pietro Serino con la Brigata ‘’Pinerolo’’ impegnata in un’esercitazione...
Occasione utile alle aziende per entrare in contatto con gli attori globali del comparto difesa di quest'area geografica
''Promuovere ogni strumento diplomatico che contribuisca a fermare la crisi''
Lo sostengono i giovani imprenditori cattolici (Ucid) a Bruxelles
‘’Attuare rapidamente la Bussola Strategica è una priorità politica per l’UE, che vuole mantenere alto il livello di ambizione’’ 
Ne tratta il generale Giuseppe Morabito Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation
Appuntamento addestrativo annuale con connotazione internazionale, interforze e a supporto degli Atenei Italiani
Cambiano approccio a e-mail marketing 
Inaugurata alla presenza della sottosegretaria alla difesa Stefania Pucciarelli