05:32 martedì 21.11.2017

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  Rubriche - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo


foto di: cortesia Bruno Servadei
Giuramento del Corso Urano V alla presenza del generale Claudio Graziano
Pochi raggiungeranno il vertice e questi pochi dovranno passare attraverso selezioni rigorosissime

13-04-2017 - Nell'Accademia Aeronautica a Pozzuoli, il 12 aprile scorso, la cerimonia del giuramento del Corso Urano V è avvenuta alla presenza della ministra della Difesa Roberta Pinotti, accompagnata dal Capo di Stato Maggiore delle Difesa, generale Claudio Graziano.
Il quale, nell'indirizzare auguri di successo al futuro dei giovani ufficiali, ha dichiarato: “Il riordino dei ruoli è un importante riconoscimento per tutto il nostro personale, per l’accresciuta professionalità del ruolo che viene svolto e dell’unicità della vostra missione e della specificità del comparto della Difesa, che non hanno eguali, perché voi siete soggetti a rischi eccezionali”.
Un evidente riferimento al progetto di riordino e razionalizzazione dell'organismo militare, esposto nel "Libro Bianco".
Nel suo intervento rivolto agli allievi dell’Aeronautica il Capo di Stato Maggiore della Difesa ha evidenziato l’importanza dei processi di selezione: “Pochi di voi raggiungeranno il vertice e questi pochi dovranno passare attraverso selezioni rigorosissime e un processo di formazione e selezione che rende ancora più complicata e più difficile la carriera militare. Il numero di personale che raggiungerà il grado di vertice, sarà probabilmente inferiore a qualsiasi altra Amministrazione dello Stato, ma grandi saranno le responsabilità che vi saranno affidate”.
Il generale Graziano ha quindi spiegato come importanti interventi su reclutamento, avanzamento e formazione a favore di tutte le categorie del comparto Difesa si stiano concretizzando, con l’approvazione del riordino delle carriere, attraverso una proposta a carattere trasversale che tutto il mondo militare attendeva da quindici anni.
Dal Governo, aggiunge Graziano, "è già arrivato un segnale di attenzione alla Difesa con il riordino delle carriere delle forze militari e di quelle dell'ordine”.
“Nel massimo rispetto delle funzioni tra i ruoli, una delle chiavi di volta di questo provvedimento di riordino è la possibilità per il personale militare di transitare tra categorie, ruoli e gradi superiori attraverso un sistema di valutazione meritocratico che premi la professionalità e l’esperienza acquisita.
Il generale Graziano ha terminato il suo intervento ricordando che “Le nostre forze armate sono le più professionali al mondo e stanno dando una risposta di particolare puntualità insieme a quelle dell'ordine sul fronte delle nuove minacce alla sicurezza".


Maria Clara Mussa
 
  
  Manifestazioni ed Eventi
20-11-2017 - Sono arrivati questa mattina in Corea del Sud i tre atleti della nazionale italiana di Para-Badminton Yuri Ferrigno (Modena BC), Marcella Li Brizzi...
20-11-2017 - Il 22 novembre, alle 10.30, all’interno della Sala “Ancora” del Complesso Monumentale del Vittoriano, si svolgerà la cerimonia di consegna delle...
13-11-2017 - Presso il Comando Unità Mobili e Specializzate “Palidoro”, il comandante generale dell’Arma Tullio Del Sette ha incontrato atleti, paratleti,...
13-11-2017 - Nell'ambito del programma di sviluppo del Para-Badminton in Europa, organizzato dalla Confederazione Europea-BE, Marcella Li Brizzi (A.S.D. Polisportiva...
07-11-2017 - Il personale del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO, di stanza presso la Caserma “Ugo Mara” di Solbiate Olona, è stato protagonista...
07-11-2017 - Il 6 novembre scorso, presso la Caserma “Emilio Bianchi, sede del Comando Logistico dell’Esercito, si è svolta, nell’ambito delle celebrazioni...