21:49 domenica 20.05.2018

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  Rubriche - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo
Gli allievi del corso Vulcano V giurano fedelta’ alla Patria
Presente la ministra della Difesa, Roberta Pinotti e il Capo di stato maggiore dell'Aeronautica generale Enzo Vecchierelli

23-04-2018 - La solenne cerimonia si è svolta il 18 aprile scorso, sul Piazzale delle Medaglie d'Oro, alla presenza della ministra della Difesa, Roberta Pinotti, del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, e di numerose autorità civili, militari e religiose, ma soprattutto dei genitori dei giovani giuranti.
Con il tradizionale “lo giuro!” gli allievi si sono impegnati ad onorare gli ideali di lealtà, coraggio e senso del dovere tipici della condizione di appartenente alle Forze Armate. Durante la cerimonia si è svolto anche il battesimo del Corso, in cui il gagliardetto - attraverso un ideale passaggio di consegne tra i padrini delle generazioni dei precedenti Corsi Vulcano - è stato affidato al Capo Corso del Vulcano V. Entrambi i momenti sono stati accompagnati dal passaggio della Pattuglia Acrobatica Nazionale, che ha disteso in cielo il suo tradizionale tricolore.
Pinotti ha ricordato ai giovani che “si parla spessissimo di diritti, ma non dobbiamo mai dimenticare che i diritti devono essere accompagnati anche dai doveri e dal rispetto delle regole. Oggi, con il giuramento, impegnandovi in modo profondo, per la vita, state ricordando a tutto il Paese che esistono anche i doveri”. Ha poi invitato i ragazzi a seguire sempre le proprie passioni, in quanto sono proprio queste “che vi portano a scegliere quella che non è solo una professione ma anche e soprattutto una missione. Dentro la vostra missione sta il meglio della vostra essenza.
Qui vi formerete con standard altamente qualificati. Non è un caso che sempre più spesso c’è una richiesta pressante per potersi formare con la nostra Aeronautica Militare: una tradizione che mette insieme innovazione e valori. L’internalizzazione è oggi una parte fondamentale della formazione dei militari italiani perché tutte le sfide della sicurezza si giocano non da soli ma insieme a tutta la comunità alleata di cui facciamo parte.”
Vecciarelli nel suo discorso ai giurandi ha detto: “Il vostro futuro aeronautico, cari allievi, sarà complesso ed impegnativo ma altrettanto esaltante per l’opportunità che vi viene offerta di diventare parte integrante di una realtà operativa all’avanguardia. Oggi vi dò ufficialmente il benvenuto nell’Aeronautica 4.0, la nuova era della nostra Forza Armata. Un’Aeronautica consapevole delle minacce e delle sfide, determinata a contribuire attivamente alla costruzione del futuro della nostra nazione con una missione ambiziosa ma necessaria: quella di ampliare e ridisegnare le capacità della FA per essere sempre più integrati e utili al paese, realizzando un’attività di pensiero collettivo ispirato alla continua innovazione ed aperta condivisione delle idee oltre al creare un ambiente lavorativo dove ognuno di noi possa realizzare se stesso sotto il profilo etico, morale, professionale ed intellettuale. Il futuro vi appartiene cari allievi del Vulcano V. Siate fieri della vostra scelta e pronti ad onorare i vostri ideali con il coraggio dell’azione affinché possiate essere sempre orgogliosi del vostro modo di essere.”
Il comandante dell’Accademia Aeronautica, generale di Brigata Aerea Enrico Degni, rivolgendosi ai veri protagonisti della cerimonia: “… Da oggi in poi, la vostra vita sarà un continuo susseguirsi di prove e di attività nelle quali vi ritroverete ad agire e scegliere tenendo fede al solenne impegno ad essere buoni cittadini, servitori della Patria, persone oneste, leali e coraggiose, perseguendo valori spesso poco compresi, ma di cui credo che il nostro Paese abbia un impellente bisogno. Vi aspettano anni esaltanti e grandi sacrifici, alla ricerca di un equilibrio tra la sfera privata e un impegno che sarebbe riduttivo definire solo lavoro. Vi aspetta una vita particolare, in un futuro complesso e imprevedibile, nel quale sarete chiamati a coprire ruoli di responsabilità e a prendere decisioni”.
Come da tradizione, contestualmente alla cerimonia, è stata celebrata "la giornata in onore delle Medaglie d'Oro al Valor Militare" con la lettura del messaggio augurale inviato al corso Vulcano V dal gruppo dei decorati di medaglie d'oro.
I settantotto frequentatori - 56 uomini e 22 donne - sono stati selezionati tra oltre 6000 candidati ed appartengono a diversi ruoli: 39 piloti, 10 del ruolo delle armi, 14 ingegneri, 8 commissari e 7 medici. Nel loro percorso accademico, in accordo alle attività di cooperazione internazionale svolte dall'Aeronautica Militare nel campo della formazione, i giovani cadetti sono affiancati da 11 allievi stranieri, provenienti da 7 diverse nazioni. Diventano così sette i Corsi attualmente presenti presso l'Accademia Aeronautica di Pozzuoli, in cui sono suddivisi i circa 500 frequentatori che stanno affrontando le differenti fasi della loro formazione.




Redazione
 
  
  Manifestazioni ed Eventi
17-05-2018 - Presso la Foiba di Basovizza – Monumento Nazionale, nel comune di Trieste il 16 maggio scorso, il sindaco Roberto Dipiazza e il comandante Generale...
12-05-2018 - "Quest'opera vuole essere un omaggio ai 650 mila soldati caduti e ai 600 mila civili che hanno perso la vita durante e dopo uno dei conflitti più spaventosi...
08-05-2018 - La caserma “Soccorso Saloni”, sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, ha aperto i cancelli, venerdì 4 maggio 2018, agli ex Allievi Sottufficiali...
03-05-2018 - In occasione dell’uscita nelle sale italiane del film “Le Meraviglie del Mare”, il prossimo 17 maggio, la M2 Pictures in partnership con la Marina...
24-04-2018 - Il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito organizza quest’anno tre eventi sportivi inseriti nel calendario della “Primavera...
23-04-2018 - Il sottosegretario di stato alla difesa Domenico Rossi ha partecipato “quale granatiere tra i granatieri” al 33esimo raduno nazionale dell’associazione...