12:36 sabato 14.12.2019

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  Rubriche - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo
Con la ministra Trenta la Festa della Marina Militare a Taranto
Alla Stazione Navale Mar Grande di Taranto, si è celebrata la Giornata della Marina 2019 con la consegna della bandiera di combattimento alla fregata Federico Martinengo

14-06-2019 - Il 10 giugno scorso, alla presenza della ministra delle Difesa Elisabetta Trenta, alla Stazione Navale Mar Grande di Taranto, si è celebrata la Giornata della Marina 2019.
Le celebrazioni si sono svolte in un lungo weekend di eventi che hanno caratterizzato l'importante celebrazione dedicata agli uomini e alle donne della Forza Armata, nel ricordo dell’impresa di Premuda. 
[URL]//www.cybernaua.it/news/newsdett.php?idnews=5010
La ministra insieme al Capo di Stato Maggiore della Difesa generale Enzo Vecciarelli e al Capo di stato Maggiore della Marina ammiraglio Valter Girardelli, ha passato in rassegna lo schieramento delle 20 unità navali presenti in mare per l’occasione, tra cui l’Amerigo Vespucci, “la Signora dei Mari”, simbolo dell’Italia nel mondo.
Carica di significato è stata la consegna della bandiera di combattimento alla fregata Federico Martinengo, salutata con 21 salve di cannone.
La consegna della bandiera sancisce l'ingresso ufficiale dell'unità nella squadra navale ed il vessillo accompagnerà la nave e gli equipaggi che si susseguiranno in tutta la sua vita operativa, sia in pace che in guerra, custodita nel proprio cofano.
A terra lo schieramento, comandato dal capitano di vascello Marco Casapieri, comandante della portaerei Cavour, ha reso gli onori alle massime autorità.
Durante la rassegna navale, particolare emozione ha suscitato il lancio da alta quota con il paracadute degli incursori della Marina, che ha ricordato come la forza armata non operi solo sul mare, ma nelle tre dimensioni.
La cerimonia di quest'anno ha visto l’importante ricorrenza dei 30 anni della capacità portaerei della Marina, quella che ha consentito alla Forza armata di avere aeromobili imbarcati ad ala fissa, allargando notevolmente il proprio raggio d’azione e la capacità di proiezione sul mare e dal mare al servizio degli interessi nazionali.
Una versatilità ricordata anche da un convegno a Taranto e da una mostra a bordo della portaeromobili Garibaldi, che ha visto migliaia di visitatori.
Nel suo discorso il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ha ringraziato “…le donne e gli uomini della Marina Militare per il lavoro che svolgete e per l'impegno e la dedizione che mettete ogni giorno…”.
L’ammiraglio Girardelli, ha ricordato come dietro all'impresa di Premuda ci fosse non un uomo solo, ma un grande equipaggio: "Lo stesso spirito, gli stessi valori, la stessa competenza, disponibilità, spirito di servizio animano gli uomini e donne, militari e civili della Marina di oggi“. 
"La Marina Militare è una componente viva e dinamica - ha detto Vecciarelli - animata da uno straordinario capitale umano, che ha sempre meritato il plauso delle istituzioni e dei cittadini in Italia e all'estero in numerose e delicate missioni“.

Redazione
 
  
  Manifestazioni ed Eventi
13-12-2019 - Un confronto delle esperienze maturare da specialisti militari e civili nella gestione del sanguinamento grave e del rischio contaminazione, nelle giornate...
12-12-2019 - Il 12 dicembre scorso, a Firenze, in una maratona tecnologica di 48 ore che ha coinvolto start-up, sviluppatori e ricercatori, con il contributo di...
11-12-2019 - A Milano il 10 dicembre scorso, si è aperto a Palazzo Cusani il 2° Meeting Nazionale sulla Comunicazione dell’Esercito Italiano alla presenza del...
10-12-2019 - La Madonna di Loreto protegge gli aeronauti secondo la tradizione che risale al 1920: La casa abitata dalla famiglia della Vergina Maria era costituita...
09-12-2019 - Giovani start-up, sviluppatori e ricercatori in una maratona tecnologica per presentare soluzioni di assistenza virtuale ai sistemi ed equipaggiamenti...
07-12-2019 - Sono sei i caduti ignoti della Prima Guerra Mondiale che nel corso di una cerimonia solenne sono stati tumulati nel Sacrario Militare di Asiago (VI):...